Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
L19 Tutela del possesso e rito cautelare uniforme<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2011 , pag. 320 € 36,00</span> 504/1 Codice Civile Minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XL, pag. 1760 € 16,00</span> E1/A Codice Civile Esplicato minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XX, pag. 1472 € 22,00</span> 314/1 Concorso 120 Commissari Polizia di Stato - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XIV, pag. 960 € 48,00</span> 339 Concorso 200 Laureati Carriera Prefettizia - Manuale per la prova preselettiva e scritta<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 928 € 40,00</span> 54/21 Manuali XXS di Diritto Civile e Diritto Penale (Formato Novembre 2019 IX, pag. 672 + 672 € 22,00" /> 326 Concorso ACI 305 posti varie qualifiche Area B e Area C - Manuale Completo per i 200 posti profilo Amministrativo e materie comuni agli altri profili - Teoria e Quiz<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 704 € 30,00</span> 54/20 Ultimissimi Pareri di Diritto Civile - Ultimissimi Pareri di Diritto Penale - Ultimissimi Atti Giudiziari Civile, Penale e Amministrativo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Ottobre 2019 XV, pag. 384 + 384 + 384 € 25,00</span>
I.C.I.
I.N.A.I.L.
I.N.P.D.A.I.
I.N.P.D.A.P.
I.N.P.S.
I.P.A.B.
I.R.A.P.
I.R.E.
I.R.E.S.
I.R.PE.F.
I.S.O.
I.V.A.
Identificazione
Identikit
Identità personale
Igiene e sicurezza del lavoro
Ignorantia legis non excusat
Illecito
Illegalità del negozio
Illegittimità
Illiceità del negozio
Imitazione servile
Immagine
Immemorabile
Immigrazione
Immissioni
Immobili
Immunità
Impiegato
Impiego
Impignorabilità
Imponibile
Impossibilità della prestazione
Imposta
Imprenditore
Impresa
Imprescrittibilità
Improcedibilità
Impronte digitali
Impugnazione
Imputabilità
Imputato
Imputazione
In claris non fit interpretatio
Inabilitazione
Inadempimento
Inadimplenti non est adimplendum
Inalienabilità
Inammissibilità
Inappellabilità
Inaudita altera parte
Incanto
Incapacità
Incauto acquisto
Incentivo fiscale
Incesto
Inchiesta parlamentare
Incidente probatorio
Incompetenza
Incorporazione
Incostituzionalità della legge
Indagato
Indagini
Indebito
Indegnità a succedere
Indennità
Indicato al bisogno
Indicazione di pagamento
Indici di borsa
Indignus potest capere, sed non potest retinere
Indirizzo
Indizio
Indulto
Inefficacia del negozio giuridico
Ineleggibilità
Inesistenza
Infermità di mente
Informazione
Infortunio sul lavoro
Ingiunzione
Ingiuria
Inibitoria
Iniziativa economica privata
Iniziativa legislativa
Inopponibilità
Inquinamento delle prove
Insegna
Insegnamento
Inserzione di clausole
Insider trading
Insindacabilità
Insolvenza
Institore
Institutio ex re certa
Insufficienza di prove
Insula in flumine nata
Integrazione
Inter vivos
Intercettazione di conversazioni o comunicazioni
Interclusione del fondo
Interdittive (misure)
Interdizione
Interesse
Interessi
Interim
Interinale
Intermediazione
Interna corporis
Interpellanza parlamentare
Interpol
Interposizione di persona
Interpretazione
Interprete
Interrogatorio
Interrogazione parlamentare
Interruzione del processo
Intervento
Interversione del possesso
Intesa di programma
Intifada
Intimazione
Intra vires (hereditatis)
Intuitu personae
Invalidi
Invalidità
Inventario
Invenzione
Invenzione industriale
Inversione dell’onere della prova
Invito
Ipoteca
Irregolarità
IS.V.A.P.
Iscrizione a ruolo
Iscrizione ipotecaria
Isola
Ispettorato del lavoro
Ispettore di polizia
Ispezione
Istanza
ISTAT
Istituto di patronato e assistenza sociale
Istituto nazionale della previdenza sociale
Istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell’amministrazione pubblica
Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo
Istituzione di erede
Istruzione
Iter legislativo
Iura novit curia
Ius superveniens
Iussu judicis
Iuxta alligata et probata (judex judicare debet)


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Possesso (d. civ.)
A norma dell'art. 1140 c.c., il (—) è il potere sulla cosa che si manifesta in un'attività corrispondente all'esercizio della proprietà o di altro diritto reale.
Da ciò si deduce che il (—) si concreta in una relazione di fatto intercorrente tra un soggetto e un bene, a prescindere dalla sussistenza nel soggetto stesso della titolarità del diritto di proprietà o di altro diritto reale.
Gli elementi del (—) sono:
— il corpus possessionis, che si identifica con la relazione materiale che il soggetto instaura con il bene, esercitando un'attività corrispondente a quella del proprietario o del titolare di un diritto reale (elemento oggettivo);
— l'animus possidendi, che si identifica nell'intendimento del possessore di esercitare sul bene i poteri del proprietario o del titolare di altro diritto reale (elemento soggettivo).
Se il soggetto ha solo il corpus e non l'animus è mero detentore [Detenzione].
L'acquisto del (—) si realizza con l'apprensione fisica della cosa, accompagnata dall'animus possidendi.
L'apprensione, però, non fa acquistare il (—) se si verifica solo per tolleranza altrui (art. 1144 c.c.).
Il (—) si può acquistare anche a titolo derivativo con:
— la consegna o traditio della cosa, che può essere effettiva se si trasferisce materialmente la stessa, o simbolica se, ad esempio, si trasferiscono i documenti riguardanti la cosa, le chiavi dell'immobile etc.;
— la successione nel (—): questa si realizza a favore degli eredi del possessore al momento della morte di quest'ultimo.
 Il (—) continua nell'erede con gli stessi caratteri che aveva in capo al defunto (buona o mala fede, vizi, etc.);
— l'accessione del (—): si realizza a favore del successore a titolo particolare, il quale può unire al proprio possesso quello del suo autore per goderne gli effetti.
Il (—) si perde quando viene meno uno dei suoi elementi: corpus o animus.
() ad usucapionem (d. civ.)
[Usucapione].
() di beni ereditari (d. civ.)
Il (—) unitamente al decorso del termine per il compimento dell'inventario, ovvero per la dichiarazione di accettazione con beneficio d'inventario [Accettazione (dell'eredità con beneficio di inventario)], determina l'acquisizione, da parte del chiamato all'eredità [Vocazione], della qualifica di erede puro e semplice.
Il (—) costituisce una delle ipotesi in cui l'acquisto dell'eredità avviene a prescindere dall'accettazione, espressa o tacita, in virtù della situazione giuridica obiettivamente creatasi.
Altre eccezioni al principio generale secondo cui l'eredità si acquista con l'accettazione sono rappresentate dalle ipotesi previste agli artt. 527 e 586 c.c., riguardanti la sottrazione di beni ereditari e l'acquisto di beni da parte dello Stato [Acquisto].
() di buona fede (d. civ.)
Il (—) di buona fede è quello di chi possiede ignorando di ledere l'altrui diritto (purché tale ignoranza non dipenda da colpa grave). La buona fede si presume, ed è sufficiente che sussista al tempo dell'acquisto.
Il possessore di buona fede convenuto in rivendica [Rivendicazione (Azione di)] deve restituire solo i frutti percepiti e percipiendi dal momento della domanda giudiziale.
() di buona fede titolato (d. civ.)
È qualificato dall'esistenza di un titolo astrattamente idoneo al trasferimento del diritto e consente il compiersi dell'usucapione abbreviata [Usucapione].
() di mala fede (d. civ.)
È il (—) di chi possiede con la coscienza di ledere i diritti altrui o senza aver usato la normale diligenza nell'accertamento dell'esistenza di diritti altrui.
Il possessore di mala fede convenuto in rivendica [Rivendicazione (Azione di)] deve restituire tutti i frutti, percepiti e percipiendi dal momento in cui ha cominciato a possedere.
() di segni distintivi contraffatti (d. pen.)
L'art. 497ter c.p. estende l'applicabilità delle pene previste dall'art. 497bis c.p. a chiunque illecitamente detiene segni distintivi, contrassegni o documenti di identificazione in uso ai Corpi di polizia, ovvero oggetti o documenti che ne simulano la funzione, nonché a chiunque illecitamente fabbrica o comunque forma gli oggetti e i documenti indicati nel numero precedente, ovvero illecitamente ne fa uso.
Pena: Reclusione da 1 a 4 anni per le ipotesi di cui al n. 1), aumentata da un terzo alla metà per le fattispecie di cui al n. 2).
() di stato (d. civ.)
È il complesso di fatti e circostanze dal quale si desume l'esistenza di una determinata condizione giuridica. Ad esempio la relazione di filiazione desunta dal nomen (il fatto che il figlio abbia portato sempre il cognome del padre), dal tractatus (l'avere il figlio ricevuto dal padre e dalla sua famiglia il trattamento proprio dei figli legittimi) e dalla forma (l'essere stato il figlio considerato tale nei rapporti sociali) dimostra lo stato di figlio legittimo.
() vale titolo (d.civ.)
Con tale espressione si indica l'ipotesi in cui il (—) di buona fede titolato di un bene mobile fa acquistare il diritto reale su quel bene istantaneamente, anche se lo si è acquistato da chi non è titolare dello stesso (art. 1153 c.c.).