Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
314/1 Concorso 120 Commissari Polizia di Stato - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XIV, pag. 960 € 48,00</span> 339 Concorso 200 Laureati Carriera Prefettizia - Manuale per la prova preselettiva e scritta<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 928 € 40,00</span> E5 Costituzione Esplicata<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XVIII, pag. 432 € 17,00</span> 311 Concorso 30 Consiglieri Parlamentari della Professionalità Generale (C01) Camera dei Deputati - Quiz commentati a risposta multipla per la prova selettiva<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 400 € 28,00</span>
H.I.V.
Habeas Corpus
Hacker
Handicap
Hardware-software
Helsinki
Hinterland
Hold-back clause
Holding
Home banking
Hot pursuit


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Presidenzialismo (d. cost.)
Termine che indica una forma di governo in cui il principio della separazione dei poteri [Divisione (dei poteri)] è applicato in maniera rigida; in particolare è assai accentuata la distinzione tra il potere legislativo e quello esecutivo. In tale forma di governo il Presidente della Repubblica cumula nella sua persone le cariche di Capo dello Stato e Capo del Governo ed è eletto direttamente dal popolo (tipico esempio di (—) si ha negli Stati Uniti.
Le caratteristiche principali della forma di governo presidenziale sono:
— l'esistenza di un Capo dello Stato (Presidente) eletto direttamente dal popolo;
— l'assunzione da parte del Presidente del doppio ruolo di Capo dello Stato e di Capo del Governo;
— l'impossibilità per il Parlamento di approvare una mozione di sfiducia che imponga le dimissioni dell'esecutivo.