Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
200 Elementi di Economia Politica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 XI, pag. 256 € 10,00</span> PK14/1 Istituti Tecnici - Terzo anno Economia aziendale 1<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 II, pag. 192 € 8,00</span> PK14/2 Istituti Tecnici - Quarto anno Economia aziendale 2<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 192 € 8,00</span> PK18 Istituti Tecnici - Economia politica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 192 € 8,00</span> IC2 TFA A45 (ex A017) Scienze Economico Aziendali - Teoria e Quiz<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 , pag. 752 € 30,00</span> IC1 TFA A46 (ex A019) Scienze Giuridiche ed Economiche - Teoria e Quiz<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 , pag. 816 € 32,00</span> 44/10 Manuale di Economia Politica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 V, pag. 464 € 23,00</span>
G7
GAB
Gabbia salariale
Gadget
Gain-loss analysis
Gains sharing
Galbraith, John Kenneth
Game theory
Gantt, grafici di
Gap
Gap analysis
Garanzia di cambio
Garanzia per l'esportazione
GATT
Gauss, Karl Friederich
Gearing
GEIE
General arrangement borrow
Gentlemen's agreements
Gerschenkron, Alexander
Gestione del debito pubblico
Gestione del personale
Gettito tributario
Giffen, paradosso di
Gift
Gilt-edged market
Gilts
Gini, Corrado
Gini, indice di mutabilità
Giochi a somma zero
Giochi, teoria dei
Gioco di Ponzi
Giovedì nero
Giurisdizioni locali
Global bonds
Global company
Global finance
Globalizzazione
Go-slow
Gold bullion standard
Gold exchange standard
Gold loans
Gold points
Gold standard
Gold tranche
Gold warrant
Golden clause
Golden share
Good delivery
Gosbank
Gossen, Herman Heinrich
Governatore della Banca d'Italia
Gradi di libertà
Grado di apertura
Grafici di Gantt
Grafico
Grande balzo
Grande depressione
Grande distribuzione
Grandi numeri, legge dei
Grant economics
Gray market
Greenbacks
Greenfield ventures
Gresham, legge di
Gresham, Thomas
Grida, recinto alle
Gruppo Andino
Gruppo dei cinque
Gruppo dei dieci
Gruppo dei settantasette
Gruppo dei sette
Gruppo dei tre
Gruppo dei venti
Gruppo dei ventiquattro
Gruppo di controllo
Gruppo di Rio
Gruppo di Visegrad
Gruppo economico d'interesse europeo
Gruppo polifunzionale
Guadagni in conto capitale
Guerra, economia di
Guide-lines
Gumbell, variabile casuale di




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
582 Nuovo Dizionario Economico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Economico
Gestione del debito pubblico

Analisi economica volta ad individuare quali titoli di Stato (v.), a breve, a medio o a lungo termine, consentono al Tesoro di minimizzare il costo del debito pubblico (v.) e quale tipo di politica economica dovrebbe essere sotteso a queste scelte.
Un primo filone di ricerca, rappresentato negli anni Cinquanta soprattutto da economisti americani, sosteneva che la scelta fra emissioni di titoli a breve ed emissione di titoli a lunga scadenza, poteva essere considerato un ulteriore strumento a disposizione del Governo per contrastare le fluttuazioni congiunturali. L'alta liquidità dei titoli di Stato a breve (e, dunque, l'alta sostituibilità fra questi titoli e la moneta), permetteva, infatti, alle autorità monetarie il ricorso a strumenti alternativi rispetto alla semplice variazione dell'offerta di moneta (v.). In particolare:
— una politica monetaria restrittiva poteva essere realizzata aumentando in percentuale l'emissione di titoli a lungo termine (che per le loro caratteristiche sono più difficilmente assimilabili alla moneta) a discapito di titoli a breve;
— una politica monetaria espansiva, al contrario, avrebbe potuto privilegiare l'emissione di titoli a breve.
Questa ottica interventista è stata oggetto di critiche da parte dei monetaristi (v.), favorevoli, piuttosto, ad una gestione neutrale del debito pubblico, caratterizzata da regolarità nelle emissioni e nei rendimenti offerti (v. K%).
Gli esponenti della nuova macroeconomia classica (v.), dal canto loro, sottolineano il ruolo delle aspettative (v.) del mercato e le interazioni che si creano fra decisioni delle autorità e operatori privati.
In Italia, soprattutto a partire dagli anni Ottanta, il dibattito si è focalizzato, invece, sulla struttura del debito che permette di minimizzare il costo medio per interessi.
Ministero del Tesoro e Banca d'Italia, a partire dalla fine degli anni Ottanta, hanno mirato principalmente a minimizzare nel medio periodo il costo dell'indebitamento ed a stabilizzare i flussi di spesa per interessi. A tal fine il Tesoro:
— ha progressivamente aumentato il peso delle emissioni a tasso fisso;
— ha cercato di allungare la vita media dei titoli (riducendo la quota di titoli a breve a favore di quelli a medio lungo termine). In questo modo si è cercato di evitare eccessive pressioni sui tassi di mercato derivanti dal rinnovo dei titoli in scadenza;
— ha riordinato il calendario delle aste, così da offrire maggiori certezze agli operatori nelle decisioni di investimento;
— ha reso più efficienti le tecniche di collocamento dei titoli (v. Asta competitiva; Asta marginale); il funzionamento a regime del mercato primario (v. MTS) e secondario (v. MOT) dei titoli di Stato ha inoltre reso le contrattazioni più efficienti.

Vedi tabella
.