Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
32/1 Compendio di Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVII, pag. 256 € 17,00</span> 54A/9 I Quaderni del Praticante Avvocato - Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 176 € 15,00</span> 32 Manuale di Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXI, pag. 320 € 24,00</span> 22 Diritto Canonico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 VIII, pag. 320 € 24,00</span> 222/1 Elementi di Diritto Canonico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2008 , pag. 128 € 8,00</span> 32/2 Schemi & Schede di Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2007 , pag. 224 € 14,00</span>
C.E.I.
Camera apostolica
Camerlengo
Campane
Cancelliere di curia
Canone
Canonici
Canonico penitenziere
Capacità giuridica canonica
Capitolo degli istituti religiosi
Capitolo dei canonici
Cappellano
Cappellano militare
Cappelle private
Cardinali
Casa pontificia
Casa religiosa
Castità
Casus
Catechesi
Catechismo
Catecumeni
Celibato
Centesimus annus
Cesaropapismo
Cessazione della pena canonica
Chierici
Chiesa cattolica
Chiese
Chiese particolari
Cimiteri
Città del Vaticano
Clausura
Clementinae
Clero
Codex juris canonici
Codice di diritto canonico
Codice pio-benedettino
Collegio cardinalizio
Collegio dei consultori
Collegio episcopale
Collezione Dionisiana
Collezione Ispanica
Compilationes antiquae
Compromesso
Comunione
Concili particolari
Concilio ecumenico
Concistoro
Conclave
Concordato ecclesiastico
Conferenza episcopale
Conferenza episcopale italiana (C.E.I.)
Confermazione
Confessione sacramentale
Confessioni religiose
Confraternita
Congregazione delle cause dei santi
Congregazione per gli istituti di vita consacrata e per le società di vita apostolica
Congregazione per i Vescovi
Congregazione per il clero
Congregazione per la disciplina del culto divino e la disciplina dei sacramenti
Congregazione per la dottrina della fede
Congregazione per le Chiese orientali
Congregazione per l’educazione cattolica
Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli e la propaganda della fede
Congregazioni romane
Congrua
Consacrazione
Consanguineità
Consigli pontifici
Consiglio degli istituti religiosi
Consiglio pastorale
Consiglio per gli affari economici
Consiglio permanente dei Vescovi
Consiglio presbiteriale
Consuetudine
Convalidazione del matrimonio
Conversione dei beni ecclesiastici
Corpus juris canonici
Cose sacre
Cremazione
Cresima
Culti acattolici
Culto
Culto dei santi
Culto divinino
Curia diocesana
Curia romana



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico
Diacono can. 266, 288, 861, 910, 943, 1031, 1037, 1108, 1169 c.j.c.

Ministro della Chiesa che ha ricevuto il primo grado dell’Ordine sacro e come tale è diventato chierico. È detto:
transeunte se è ordinato con l’intenzione di essere ammesso all’ordine successivo del presbiterato [vedi Presbitero];
permanente se è ordinato per esercitare stabilmente solo l’ordine del diaconato.
Il (—) è ministro ordinario del Battesimo e della Comunione, può essere delegato ad assistere ai matrimoni [vedi Matrimonio canonico; Matrimonio concordatario] presiedere alle esequie ecclesiastiche e impartire le benedizioni [vedi Sacramentali] che gli sono espressamente consentite dal diritto (tra cui la Benedizione eucauristica).
Coloro che sono destinati al presbiterato vengono ammessi all’ordine del diaconato soltanto a 23 anni compiuti; i candidati al diaconato permanente vi sono invece ammessi:
— se celibi, dopo i 25 anni compiuti;
— se coniugati dopo i 35 anni compiuti e con il consenso della moglie.
Il (—) che intende essere ammesso al sacerdozio (così come chi, non sposato, vuole accedere al diaconato permanente) deve preventivamente avere assunto pubblicamente, dinanzi a Dio e alla Chiesa, l’obbligo del celibato oppure avere emesso i voti perpetui in un istituto religioso. Il (—) permanente rimasto vedovo non può, salvo dispensa, risposarsi.
Rispetto agli obblighi che devono assumere i chierici i (—) permanenti non sono tenuti, a meno che il diritto particolare non stabilisca diversamente: ad indossare l’abito ecclesiastico, ad assumere uffici pubblici che comportano una partecipazione all’esercizio del potere civile, ad esercitare uffici secolari che comportano l’onere del rendiconto, ad esercitare attività affaristica e commerciale, ad avere parte attiva nei partiti politici e nelle associazioni sindacali.