Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
38/2 Compendio di Economia degli Intermediari Finanziari<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VII, pag. 208 € 21,00</span> 342/1 Concorso Comune di Roma - 250 Istruttori e 100 Funzionari Amministrativi - Manuale per la prova scritta e orale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 , pag. 512 € 32,00</span>
R.S.A.
R.S.U.
Raccolta del risparmio
Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica Italiana
Raccomandazioni
Radiazione dall’albo
Radiotelevisione
Raggruppamento temporaneo d’imprese
Ragguaglio delle pene
Ragione sociale
Ragionevole durata del processo
Ragionevolezza delle leggi
Raid
Rapimento
Rapina
Rapporto
Rappresaglia
Rappresentante
Rappresentanza
Rappresentazione
Ratifica
Ratio legis
Ravvedimento
Reati
Reati-contratto e reati in contratto
Reato
Recesso
Recidiva
Reciprocità
Reclamo
Reclusione
Reclutamento
Reddito
Redditometro
Redibitoria
Reductio ad aequitatem
Referendum
Referto
Reformatio in peius
Regime patrimoniale della famiglia
Regione
Registro
Regolamenti
Regolamento
Regresso
Reintegrazione
Relata di notifica
Relatività del contratto
Religione
Remissione
Rendiconto
Rendita
Reo
Reperto
Repubblica
Requisitoria
Requisizione
Res
Rescissione
Residenza
Resistenza
Responsabile
Responsabilità
Restitutio in integrum
Restituzione
Reticenza
Retratto successorio
Retribuzione
Retroattività
Retrocessione
Rettifica
Reversibilità
Revisione
Revisori contabili
Revoca
Revocatoria
Revocazione
Riabilitazione
Rialzo e ribasso fraudolento di prezzi sul pubblico mercato o nelle borse di commercio
Riassunzione
Ricavi
Ricettazione
Ricevuta fiscale
Richiesta
Riciclaggio
Ricognizione
Riconoscimento
Riconvenzionale
Ricorrente
Ricorso
Ricusazione
Riduzione
Riesame
Riformatorio giudiziario
Riforme istituzionali
Rifugiato
Rimessione
Rimozione
Rimpasto governativo
Rinnovazione
Rinuncia
Rinvio
Ripartizione dell’attivo
Riparto di giurisdizione
Riporto
Risarcimento del danno
Rischio
Riserva
Riservatezza
Risoluzione del contratto
Risparmio
Rissa
Ritardo
Ritenzione
Rito
Ritorsione
Ritrattazione
Riunione
Rivendicazione
Rogatoria
Rogito
Rovina di edifici
Royalty
Ruolo


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Pubblicazione
() del testamento (d. civ.)
Procedimento notarile a seguito del quale i testamenti olografi e segreti [Testamento] acquistano il carattere dell'eseguibilità, cioè danno azione per pretendere l'esecuzione.
Prima della (—) i testamenti sono comunque validi, efficaci ed eseguibili spontaneamente.
Stabilisce l'art. 620 c.c. che chiunque è in possesso di un testamento olografo deve presentarlo ad un notaio per la pubblicazione, appena ha notizia della morte del testatore.
Allo stesso modo, il notaio, depositario di un testamento segreto, deve provvedere alla sua pubblicazione appena gli perviene notizia della morte del testatore (art. 621 c.c.).
Il testamento pubblico non deve essere pubblicato, in quanto il notaio provvede semplicemente, quando ha notizia della morte del testatore, a passare il testamento dal repertorio degli atti di ultima volontà al repertorio degli atti inter vivos.
Il testamento pubblico è immediatamente eseguibile.
() della legge (d. cost.)
È l'atto con cui la legge viene portata ufficialmente a conoscenza dei suoi destinatari.
È un atto di comunicazione, che attribuisce efficacia alla legge.
Deve seguire la promulgazione e, comunque, non può superare i trenta giorni da essa (art. 6 D.P.R. 1092/1985).
() della sentenza civile (d. proc. civ.)
Consiste nel deposito della sentenza nella cancelleria del giudice che l'ha pronunciata (art. 133 c.p.c.) di cui il cancelliere dà atto in calce alla sentenza, apponendovi data e firma, e dandone notizia, ormai anche mediante telefax o via e-mail, con biglietto di cancelleria alle parti costituite.
Nonostante la (—) sia un'operazione che si consuma all'interno dell'ufficio, l'importanza di conoscere l'avvenuta (—) è primaria; nel caso in cui la sentenza non venga notificata [Notificazione] ad una parte ad opera dell'altra, infatti, il termine per proporre impugnazione decorre dalla data della (—) (c.d. termine lungo: art. 327 c.p.c.).
Il nuovo co. 3 dell'art. 133, introdotto dal D.L. 35/2005, conv. in L. 80/2005, prevede che la comunicazione dell'avvenuto deposito della sentenza può essere effettuata anche a mezzo telefax o posta elettronica nel rispetto della normativa, anche regolamentare, concernente la sottoscrizione, la trasmissione e la ricezione dei documenti informatici e teletrasmessi. A tal fine il difensore indica nel primo scritto difensivo utile il numero di fax o l'indirizzo di posta elettronica presso cui dichiara di voler ricevere l'avviso.
() della sentenza penale (d. proc. pen.)
La (—) penale di condanna (art. 36 c.p.) rientra nella categoria delle pene accessorie. È ordinata dal giudice:
— in caso di condanna all'ergastolo;
— negli altri casi previsti dalla legge.
Viene eseguita mediante inserzione della sentenza per estratto, salvo che il giudice disponga diversamente, e per una sola volta su uno o più giornali designati dal giudice stesso, a spese del condannato. La (—) può anche costituire un mezzo per la riparazione del danno prodotto dal reato (art. 186 c.p.; art. 543 c.p.p.).
L'art. 694 c.p.p. regolamenta le spese della (—).
() di matrimonio (d..civ.)
Rientra fra le formalità preliminari del matrimonio.
Prima della celebrazione del matrimonio la legge, infatti, richiede l'affissione alla porta della casa comunale per otto giorni (comprendenti due domeniche successive) di un atto che identifichi gli sposi nonché il luogo e la data in cui essi intendono celebrare il matrimonio.
La (—) costituisce un onere di pubblicità notizia [Pubblicità], il cui mancato assolvimento non produce l'invalidità del matrimonio comunque celebrato, ma comporta, nei confronti degli sposi e dell'ufficiale dello stato civile, l'applicazione di una sanzione amministrativa (art. 134 c.c.).