Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
3/1 Manuale di Diritto Penale (Parte speciale)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXVI, pag. 880 € 45,00</span> 502 Codice Penale e leggi complementari<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XLV, pag. 1136 € 19,00</span> L42 La Nuova Disciplina Antimafia<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 272 € 35,00</span> 511/1 Quattro Codici Editio Minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XV, pag. 1792 € 26,00</span> E3/A Codice Penale Esplicato e leggi complementari (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XIX, pag. 1248 € 20,00</span> 502/1 Codice Penale e leggi complementari (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXXIX, pag. 992 € 14,00</span> 314/1 Concorso 80 Commissari Polizia di Stato - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XIII, pag. 864 € 46,00</span>
R.S.A.
R.S.U.
Raccolta del risparmio
Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica Italiana
Raccomandazioni
Radiazione dall’albo
Radiotelevisione
Raggruppamento temporaneo d’imprese
Ragguaglio delle pene
Ragione sociale
Ragionevole durata del processo
Ragionevolezza delle leggi
Raid
Rapimento
Rapina
Rapporto
Rappresaglia
Rappresentante
Rappresentanza
Rappresentazione
Ratifica
Ratio legis
Ravvedimento
Reati
Reati-contratto e reati in contratto
Reato
Recesso
Recidiva
Reciprocità
Reclamo
Reclusione
Reclutamento
Reddito
Redditometro
Redibitoria
Reductio ad aequitatem
Referendum
Referto
Reformatio in peius
Regime patrimoniale della famiglia
Regione
Registro
Regolamenti
Regolamento
Regresso
Reintegrazione
Relata di notifica
Relatività del contratto
Religione
Remissione
Rendiconto
Rendita
Reo
Reperto
Repubblica
Requisitoria
Requisizione
Res
Rescissione
Residenza
Resistenza
Responsabile
Responsabilità
Restitutio in integrum
Restituzione
Reticenza
Retratto successorio
Retribuzione
Retroattività
Retrocessione
Rettifica
Reversibilità
Revisione
Revisori contabili
Revoca
Revocatoria
Revocazione
Riabilitazione
Rialzo e ribasso fraudolento di prezzi sul pubblico mercato o nelle borse di commercio
Riassunzione
Ricavi
Ricettazione
Ricevuta fiscale
Richiesta
Riciclaggio
Ricognizione
Riconoscimento
Riconvenzionale
Ricorrente
Ricorso
Ricusazione
Riduzione
Riesame
Riformatorio giudiziario
Riforme istituzionali
Rifugiato
Rimessione
Rimozione
Rimpasto governativo
Rinnovazione
Rinuncia
Rinvio
Ripartizione dell’attivo
Riparto di giurisdizione
Riporto
Risarcimento del danno
Rischio
Riserva
Riservatezza
Risoluzione del contratto
Risparmio
Rissa
Ritardo
Ritenzione
Rito
Ritorsione
Ritrattazione
Riunione
Rivendicazione
Rogatoria
Rogito
Rovina di edifici
Royalty
Ruolo


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Recidiva (d. pen.)
Rientra tra le circostanze inerenti alla persona del colpevole, e comporta la possibilità di infliggere un aumento di pena a chi, dopo essere stato condannato per un reato, ne commette un altro. È uno degli effetti penali della condanna.
Il codice, all'art. 99 c.p. (totalmente riformulato dalla L. 251/2005, nota come legge ex Cirielli), distingue tre forme di (—). La (—) semplice, consiste nel fatto di commettere un reato dopo aver subìto condanna irrevocabile per un altro reato. Può importare un aumento fino a un terzo della pena da infliggere per il nuovo reato.
La (—) aggravata, invece, si ha quando il nuovo reato è della stessa indole del precedente (recidiva specifica); quando è stato commesso nei cinque anni dalla condanna precedente (recidiva infraquinquennale); quando è stato commesso durante o dopo l'esecuzione della pena, o durante il tempo in cui il condannato si è sottratto volontariamente all'esecuzione della pena. I reati, per considerarsi omogenei, debbono essere manifestazioni di un medesimo impulso delittuoso, cioè debbono rilevare una identica tendenza criminale.
La (—) aggravata può importare un aumento della pena da infliggere fino alla metà, se concorre una sola delle tre circostanze che la determinano, fino alla metà se ne concorre più di una.
La (—) reiterata, infine, si ha allorché il nuovo reato è commesso da chi è già recidivo. Essa comporta un aumento di pena della metà, ovvero di due terzi se la recidiva è specifica o infraquinquennale. Fra gli elementi di novità introdotti dalla L. 251/2005, si segnalano l'incremento sanzionatorio e la limitazione ai soli delitti non colposi, la qual cosa comporta che vedano esclusi dal calcolo della recidiva le contravvenzioni ed i delitti colposi.