Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
339 Concorso 200 Laureati Carriera Prefettizia - Manuale per la prova preselettiva e scritta<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 928 € 40,00</span> 337 Concorsi nelle Camere di Commercio - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 IV, pag. 768 € 36,00</span> 311 Concorso 30 Consiglieri Parlamentari della Professionalità Generale (C01) Camera dei Deputati - Quiz commentati a risposta multipla per la prova selettiva<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 400 € 28,00</span> PK14/4 Il Codice per l'esame di Stato di Economia Aziendale...in tasca<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 688 + 96 € 12,50</span> 347 44 Funzionari promozione culturale Ministero Affari Esteri (Ripam - MAECI) - Manuale delle materie specialistiche<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 , pag. 1120 € 45,00</span>
Q-ind
Q-ratio
Q-regulation
Q-Tobin
Quadrato magico
Quadri intermedi
Quadro generale riassuntivo
Qualità totale
Quantili
Quantitativisti
Quartili
Quarto mondo
Quasi lineare
Quasi moneta
Quasi-rendita
Quaternario
Quesnay, François
Question marks
Questionario
Questione meridionale
Quota 90
Quota di mercato
Quotazione
Quotazione di Borsa
Quoziente
Quoziente di fecondità
Quoziente di mortalità
Quoziente di natalità
Quoziente di nuzialità




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
582 Nuovo Dizionario Economico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Economico
Imposta sul patrimonio

Imposta diretta
(v.) che colpisce il patrimonio di un individuo, intendendosi per patrimonio il valore attuale (v.) della somma dei redditi attesi.
L'esistenza e il ricorso delle imposte sul patrimonio discendono da varie considerazioni:
— il rispetto del principio di equità orizzontale (v.), infatti il patrimonio conferisce a chi lo possiede dei vantaggi economici rispetto a coloro che usufruiscono del solo reddito da lavoro. La sua tassazione affiancata a quella del reddito ristabilisce un certo equilibrio nella posizione economica dei diversi individui;
— l'incentivo all'investimento, che discende dall'impiego del patrimonio in attività più redditizie, ma più rischiose, alla scopo di recuperare l'imposta subita;
— il collegamento tra imposta sul reddito e quella sul patrimonio facilita i controlli incrociati del fisco sulla effettiva capacità contributiva (v.) dei soggetti passivi.
Le imposte patrimoniali possono essere distinte in ordinarie, straordinarie e saltuarie.
Le imposte ordinarie sono annuali e vengono commisurate al patrimonio netto dell'individuo. Tali tipi di imposta possono essere generali, applicabili cioè a tutti i cespiti patrimoniali, o specifiche, come quelle sulle proprietà immobiliari di cui beneficiano gli enti locali per il loro finanziamento (come ad esempio l'ICI in Italia).
Esse presentano il vantaggio di assicurare un corposo gettito grazie alla consistenza della base imponibile (v.). L'entità delle aliquote, inoltre, è tale da non intaccare la consistenza del patrimonio.
Le imposte straordinarie sul patrimonio, invece, sono state utilizzate in gran parte per far fronte a situazioni di emergenza.
Esse incidono direttamente sul patrimonio degli individui, anche se esso è difficilmente accertabile. Non è raro, infatti, che i contribuenti trasformino i beni patrimoniali in attività od altri beni facilmente evadibili.
Infine, le imposte saltuarie sono quelle relative al trasferimento del patrimonio con atto tra vivi (donazione) o a causa di morte (successione) (v. Imposta di successione e donazione).
L'imposta sul patrimonio, in particolare se essa è generale, tende a gravare su tutti i cespiti patrimoniali. Ciò significa che a differenza di quella sul reddito che ad esempio non colpisce le imprese marginali, le quali producono un reddito minimo, l'imposta patrimoniale sposta una parte di onere dalle imprese altamente produttive a quelle poco produttive generando una maggiore contrazione della produzione e una traslazione dell'imposta (v.) più accentuata.
Per quanto riguarda, i beni patrimoniali non fruttiferi di redditi monetari (oggetti di antiquariato, mobili antichi e così via) non c'è possibilità di traslazione dell'imposta, cosicché essa inciderà solamente sul loro possessore, anche nel caso in cui costui decida di venderli.
In tale circostanza, infatti, egli subirà una perdita in ragione del minor valore del bene, di ammontare pari alla capitalizzazione dell'imposta (v. Ammortamento dell'imposta). Nasce, quindi, la convenienza per il possessore dei beni in questione di ridurre il loro ammontare, disinvestendo il capitale in essi impiegato e utilizzandolo in attività più redditizie. Per questa via, quindi, un'imposta sul patrimonio favorirebbe un efficiente impiego del capitale.