Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
200/3 Elementi di Microeconomia<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2007 , pag. 192 € 8,00</span> 200/9 Elementi di Economia e Politica Agraria<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2008 , pag. 160 € 8,00</span> 339 Concorso 200 Laureati Carriera Prefettizia - Manuale per la prova preselettiva e scritta<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 928 € 40,00</span> 337 Concorsi nelle Camere di Commercio - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 IV, pag. 768 € 36,00</span> 311 Concorso 30 Consiglieri Parlamentari della Professionalità Generale (C01) Camera dei Deputati - Quiz commentati a risposta multipla per la prova selettiva<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 400 € 28,00</span> PK14/4 Il Codice per l'esame di Stato di Economia Aziendale...in tasca<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 688 + 96 € 12,50</span> 347 44 Funzionari promozione culturale Ministero Affari Esteri (Ripam - MAECI) - Manuale delle materie specialistiche<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 , pag. 1120 € 45,00</span>
NAFTA
NAIRU
Nash, John
Natalità, quoziente di
Natura
Natural rate of unemployment
Nazionalizzazione
Negazione
Neo-malthusianesimo
Neocapitalismo
Neoclassici
Neokeynesiani
Neoricardiani
NEP
Neumann, John Von
Neutralità al rischio
Neutralità fiscale
New deal
New economics
New economy
New View
New York Stock Exchange
Newly industrialized countries
NIC
Nicchia di mercato
Nikkei
NIMEXE
NIRA
Niskanen, William Arthur
No bail out clause
Nocciolo duro
Nomenclatura combinata
Non distorsione
Normalità asintotica
North American Free Trade Agreement
North, Douglas
Nozionale
NRU
Numerabile
Numeri casuali aleatori
Numero indice
Numerosità campionaria
Nuova macroeconomia classica
Nuovo mercato
Nuovo ordine economico internazionale
Nuovo strumento comunitario
Nuvola di punti
Nuzialità
NYSE




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
582 Nuovo Dizionario Economico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Economico
Impresa

Organizzazione di risorse umane e materiali per la produzione o lo scambio di beni e servizi. Si suole distinguere tra impresa pubblica (v.) e impresa privata a seconda del tipo di struttura e di gestione ma soprattutto a seconda del fine che esse si propongono. Le prime infatti gestiscono, generalmente, la produzione di beni e servizi considerati di pubblica utilità (v. Public utilities); le seconde svolgono, invece, attività produttive allo scopo di conseguire un profitto.
La teoria tradizionale dell'impresa è fondata sull'ipotesi neoclassica della massimizzazione dei profitti (v.) subordinatamente ai vincoli rappresentati dalle condizioni di domanda e di costo vigenti sul mercato.
L'elevato grado di astrazione dell'indirizzo tradizionale e la mancata considerazione di molte caratteristiche della grande impresa moderna (la dissociazione fra proprietà e gestione, il grado di imperfezione del mercato e la conseguente incertezza ambientale in cui agisce l'impresa) hanno determinato il sorgere, a partire dai primi anni Cinquanta, di numerose posizioni critiche e di nuove elaborazioni teoriche volte al superamento e al miglioramento del modello tradizionale. Peraltro è stata sottolineata l'indeterminatezza della teoria tradizionale dell'impresa in condizioni di oligopolio (v.), nelle quali è difficile fare previsioni sul comportamento delle imprese.
La maggior parte delle teorie moderne hanno posto in discussione l'assunzione della massimizzazione del profitto quale obiettivo unico del comportamento aziendale, e ciò sulla base della considerazione della scissione esistente all'interno dell'impresa capitalistica tra gestione e proprietà, tra azionisti e gruppo dirigenziale. In quest'ottica importanti sono i contributi di W.J. Baumol, O.E. Williamson, R.L. Marris (v. Teoria dell'impresa di Baumol; Teoria dell'impresa di Williamson; Teoria dell'impresa di Marris).
Tali teorie, però, pur muovendo da un'analisi più prossima alla realtà della grande impresa, non si discostano, nella loro impostazione generale, dalla teoria tradizionale, sia perché accentrate sugli obiettivi d'impresa, senza un'adeguata considerazione dei problemi organizzativi, sia perché in linea con l'ipotesi del comportamento massimizzante.
Viceversa, alcuni economisti (H. Simon, e poi R. M. Cyert e S. G. March) hanno sostenuto che il fine delle imprese, le quali si trovano ad operare in condizioni di incertezza (v.), è quello di ottenere profitti soddisfacenti e non massimi, e di soddisfare determinati livelli di profitto, che peraltro vanno periodicamente rivisti (v. Teoria comportamentale dell'impresa).
Infine, J. K. Galbraith (v.) ritiene che l'impresa moderna, dominata dalla tecnostruttura (v.), ha come obiettivo principale quello della sopravvivenza, che trova la sua prima condizione di verifica nell'autonomia decisionale del gruppo dirigente. Di conseguenza l'impresa cerca di realizzare un livello stabile di profitto, evitando così rischi eccessivi, e di destinare risorse sufficienti all'autofinanziamento in funzione della menzionata autonomia.