Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
47/6 Le Politiche dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XII, pag. 272 € 19,00</span> 54A/11 I Quaderni del praticante Avvocato - Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 272 € 16,00</span> 54A/2 I Quaderni del praticante Avvocato - Diritto Costituzionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 288 € 17,00</span> 54A/9 I Quaderni del Praticante Avvocato - Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 176 € 15,00</span> 32 Manuale di Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXI, pag. 320 € 24,00</span>
Maastricht
Macchiatico
Mafia
Magazzini generali
Maggioranza
Maggiore età
Maggioritario
Magistrato delle acque
Magistratura
Mala fede
Mala fides superveniens non nocet
Malitia supplet aetatem
Maltrattamenti
Mancia
Mandato
Manifestazione del pensiero
Manipolazione genetica
Manomorta
Mansioni
Mantenimento
Manutenzione
Marchio
Mare territoriale
Marketing
Massa ereditaria
Massima giurisprudenziale
Massimario
Massoneria
Mater semper certa est, pater numquam
Maternità
Matrimonio
Maxi-processo
Mediazione
Medico
Membri del Parlamento
Memorie
Mercato del lavoro
Merchandising
Mercuriale
Merito della causa
Messa in mobilità
Metodo democratico
Mezzadria
Mezzi di prova
Mezzi di ricerca delle prove
Millantato credito
Minaccia
Minicooperative
Minimi tabellari
Minimo salariale
Ministero
Ministro
Minoranze etniche e linguistiche
Minore età
Minori
Misuratori fiscali
Misure
Mobbing
Mobilità
Modelli
Modello
Modi di acquisto della proprietà
Modus (o onere)
Molestia
Molestie sessuali sul luogo di lavoro
Monarchia
Monitorio
Monopolio
Monte Titoli
Mora
More uxorio
Morte
Mortis causa
Motivo
Movimenti di liberazione nazionale
Mozione
Multa
Multa penitenziale
Multinazionale
Multiproprietà
Municipi
Mutatio libelli
Mutua assicuratrice
Mutuo


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Ricognizione
() del debito (d. civ.)
Dichiarazione unilaterale mediante la quale un soggetto riconosce di avere un debito verso un altro soggetto (art. 1988 c.c.).
Non è una fonte di obbligazioni, ma opera soltanto sul piano processuale, comportando un'inversione dell'onere della prova [Onere (della prova)]. La persona a cui favore è stata compiuta una (—), infatti, è dispensata dall'onere di provare i fatti che giustificano il credito che egli può far valere in base alla dichiarazione unilaterale ricevuta: si presume che tale credito esista realmente, posto che in caso contrario il dichiarante non avrebbe avuto ragione di riconoscere il debito.
È discusso se la (—) sia un negozio o solo un mero atto giuridico: prevale il primo orientamento.
() nel processo penale (d. proc. pen.)
È un mezzo di prova tipico [Prova], che può aver luogo solo in dibattimento o nell'incidente probatorio.
Essa mira all'individuazione di persone, cose ed altre realtà sensoriali (voci, suoni, profumi etc.) ad opera di un soggetto chiamato in sede processuale a riconoscere persone ed oggetti già caduti sotto i suoi sensi (vista, udito, tatto, olfatto, gusto).
Alla (—) in dibattimento delle persone che collaborano con la giustizia e nei cui confronti sia stato emesso decreto di cambiamento delle generalità a norma dell'art. 3 D.Lgs. 119/1993 si procede con le modalità di cui all'art. 147ter disp. att. c.p.p. In particolare, il dibattimento si svolge a porte chiuse durante tutto il tempo in cui la persona è presente nell'aula di udienza e, se l'atto da assumere non ne rende necessaria l'osservazione, il giudice dispone le cautele idonee ad evitare che il volto della persona sia visibile.
La corrispondente attività in fase di indagini preliminari è definita come individuazione di cose e persone innanzi al P.M. (art. 361 c.p.p.) e come identificazione di persone e assunzione di informazioni innanzi alla P.G. (artt. 349 e 351 c.p.p.), sempre per finalità investigative.