Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
32/1 Compendio di Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVII, pag. 256 € 17,00</span> 54A/9 I Quaderni del Praticante Avvocato - Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 176 € 15,00</span> 32 Manuale di Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXI, pag. 320 € 24,00</span> 22 Diritto Canonico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 VIII, pag. 320 € 24,00</span> 222/1 Elementi di Diritto Canonico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2008 , pag. 128 € 8,00</span> 32/2 Schemi & Schede di Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2007 , pag. 224 € 14,00</span>
Fabbricerie
Facoltà ecclesiastiche
Favor fidei
Favor matrimonii
Fede cattolica
Fedeli
Filiazione
Fondazione
Fondo di previdenza del clero
Fondo edifici di culto
Fonti del diritto canonico
Foro
Foro ecclesiastico
Frodi pie



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico
Domicilio can. 102-107 c.j.c.

Dimora
nel territorio di una parrocchia o almeno di una diocesi, che sia congiunta all’intenzione di rimanervi definitivamente ovvero si sia protratta già per cinque anni.
Il quasi (—) consiste, invece, nella dimora in un territorio che, o sia congiunta all’intenzione di rimanervi almeno per tre mesi ovvero già si sia protratta per tre mesi.
(—) e quasi (—) sono per lo più liberamente scelti (sede giuridica volontaria), tuttavia il codice prevede casi particolari di sede giuridica necessaria:
— i membri degli istituti religiosi e delle società di vita consacrata [vedi Istituti di vita consacrata] acquistano il (—) nel luogo dove è situata la casa cui sono ascritti e il quasi (—) nella casa ove effettivamente dimorano;
— i coniugi hanno lo stesso (—) o quasi (—); entrambi, però, possono avere un proprio (—) o quasi (—) in caso di separazione personale o per altra giusta causa (es. motivi di lavoro);
— il minore ha il (—) o quasi (—) di colui alla cui potestà è soggetto; uscito dall’infanzia può, però, avere un proprio quasi (—) e, se emancipato ai sensi delle leggi civili, anche un proprio (—);
— chi è sottoposto, per legge, a tutela o a curatela ha il (—) o quasi (—) del tutore o del curatore.
Conseguenza pratica del (—) e del quasi (—) è la precisa determinazione (anche ai fini dell’assoggettabilità alle leggi particolari del territorio) della comunità di appartenenza nonché del proprio Parroco e del proprio Vescovo. Per quanto concerne i girovaghi, Parroco e Vescovo proprii sono quelli del luogo ove essi di fatto vengono a trovarsi.
Va ricordato, infine, che il (—) e il quasi (—) si perdono allontanandosi da un luogo con intenzione di non tornarvi più.