Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
GDC10 Custodia e Amministrazione giudiziaria di beni e aziende sotto sequestro<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2010 , pag. 192 € 25,00</span> 506/4 Codice degli Enti Locali minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Ottobre 2020 V, pag. 1568 € 19,00</span> 12 Manuale di Scienza delle Finanze<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXIII, pag. 320 € 22,00</span> 2/2 Compendio di Diritto Costituzionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Ottobre 2020 XXV, pag. 352 € 19,00</span> 322 Concorso 1226 posti Agenzia Dogane e Monopoli - La prova preselettiva - Manuale completo per tutti i profili<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 , pag. 896 € 39,00</span> 515 Nuovo Codice Penitenziario<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 III, pag. 992 + 272 € 24,00</span> 324/1 Concorso INPS 165 Profili Informatici - 3700 Quiz commentati per la preparazione alla prova preselettiva<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 , pag. 864 € 32,00</span>
Maastricht
Macchiatico
Mafia
Magazzini generali
Maggioranza
Maggiore età
Maggioritario
Magistrato delle acque
Magistratura
Mala fede
Mala fides superveniens non nocet
Malitia supplet aetatem
Maltrattamenti
Mancia
Mandato
Manifestazione del pensiero
Manipolazione genetica
Manomorta
Mansioni
Mantenimento
Manutenzione
Marchio
Mare territoriale
Marketing
Massa ereditaria
Massima giurisprudenziale
Massimario
Massoneria
Mater semper certa est, pater numquam
Maternità
Matrimonio
Maxi-processo
Mediazione
Medico
Membri del Parlamento
Memorie
Mercato del lavoro
Merchandising
Mercuriale
Merito della causa
Messa in mobilità
Metodo democratico
Mezzadria
Mezzi di prova
Mezzi di ricerca delle prove
Millantato credito
Minaccia
Minicooperative
Minimi tabellari
Minimo salariale
Ministero
Ministro
Minoranze etniche e linguistiche
Minore età
Minori
Misuratori fiscali
Misure
Mobbing
Mobilità
Modelli
Modello
Modi di acquisto della proprietà
Modus (o onere)
Molestia
Molestie sessuali sul luogo di lavoro
Monarchia
Monitorio
Monopolio
Monte Titoli
Mora
More uxorio
Morte
Mortis causa
Motivo
Movimenti di liberazione nazionale
Mozione
Multa
Multa penitenziale
Multinazionale
Multiproprietà
Municipi
Mutatio libelli
Mutua assicuratrice
Mutuo


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Sequestro
() convenzionale [contratto di] (d. civ.)
Contratto di natura reale [Contratto] con il quale due o più persone affidano ad un terzo (sequestratario) una cosa od una pluralità di cose rispetto alla quale sia nata tra loro una controversia circa la proprietà o il possesso, affinché venga custodita e restituita a colui che risulterà vincitore.
() nel processo civile (d. proc. civ.)
È un mezzo di difesa preventiva del diritto, che ha lo scopo di garantire la conservazione e l'indisponibilità di determinati beni o cose, per il periodo necessario alla soluzione della controversia o al conseguimento del diritto dell'attore.
Può trattarsi di:
— (—) giudiziario (art. 670 c.p.c.), diretto a garantire un preteso diritto (reale o di obbligazione) su una cosa oggetto di controversia.
— (—) conservativo (art. 671 c.p.c.), che ha la finalità di garantire il credito e di assicurarne la realizzazione, quando vi sia fondato timore di perdere la garanzia del credito.
() nel processo penale (d. proc. pen.)
Consiste nell'imposizione di un vincolo di indisponibilità sulle cose che ne sono oggetto o nel loro spossessamento. Esso può essere effettuato a vari fini:
— assicurare le fonti di prova (sequestro probatorio);
— evitare che vengano a mancare o si disperdano le garanzie reali per il pagamento della pena pecuniaria, delle spese di giustizia e delle obbligazioni civili nascenti dal reato (sequestro conservativo);
— interrompere l'iter criminoso o impedire la commissione di nuovi reati (ad es.: sequestro di pellicole cinematografiche, di opere o lottizzazioni abusive) (sequestro preventivo).
() di persona a scopo di estorsione (d. pen.)
Commette tale delitto chiunque sequestra una persona allo scopo di conseguire per sé o per altri un ingiusto profitto come prezzo della liberazione (art. 630 c.p.).
Il reato appartiene alla categoria dei delitti contro il patrimonio.
Scopo della norma è tutelare il patrimonio da un'aggressione indiretta, che si realizza col privare taluno della libertà personale allo scopo di conseguirne il prezzo del riscatto.
L'elemento materiale del reato è identico a quello del sequestro di persona, caratterizzato da un elemento ulteriore, che è il fine di realizzare un ingiusto profitto come prezzo della liberazione del sequestrato.
Il delitto si consuma col semplice fatto del sequestro, non essendo necessario che l'agente abbia conseguito anche l'ingiusto profitto.
Il dolo consiste non solo nella coscienza e volontà del sequestro, ma anche nello specifico scopo di conseguire l'ingiusto profitto.
Allo scopo di favorire la dissociazione dei singoli sequestratori il legislatore ha previsto delle speciali attenuanti per i c.d. dissociati.
Dissociarsi significa separare la propria dall'altrui responsabilità, mettendosi apertamente contro gli altri responsabili del fatto per non condividerne più l'operato e le finalità.
Adoperarsi per evitare che il reato sia portato a conseguenze ulteriori vuol dire agire in modo tale da evitare che il reato produca effetti ulteriori rispetto a quelli già prodotti.
Aiutare l'autorità vuol dire collaborare in maniera positiva con polizia e magistratura nella raccolta di prove che portino all'individuazione o alla cattura dei correi.
Pena: Reclusione da 25 a 30 anni; di 30 anni se dal fatto consegue la morte non voluta del sequestrato; dell'ergastolo se la morte è cagionata dal sequestratore.
Le pene sono ridotte se sussistono le attenuanti ricordate.
() di persona a scopo di terrorismo o di eversione (d. pen.)
Commette tale delitto chiunque sequestra una persona per finalità di terrorismo o di eversione dell'ordine democratico (art. 289bis c.p.).
Il reato appartiene alla categoria dei delitti contro la personalità dello Stato. Scopo della norma è la tutela della personalità interna dello Stato, per ciò che concerne la sicurezza e l'ordine democratico esposti a pericolo da tale reato.
Il fatto è commesso a fine di terrorismo quando l'agente, col privare della libertà personale la vittima, ha inteso attuare il proprio metodo di lotta politica, fondato sul sistematico ricorso alla violenza finalizzato a scuotere la fiducia nell'ordinamento costituito ed indebolirne le strutture. Il fatto è commesso a fine di eversione dell'ordine democratico quando l'agente, col privare della libertà la vittima, si prefigge di attuare un piano che mira a sovvertire l'ordinamento democratico dello Stato.
Il dolo consiste nella coscienza e volontà del sequestro per uno dei fini suindicati.
Il delitto è aggravato nelle stesse ipotesi previste per il sequestro di persona a scopo di estorsione.
Pena: Reclusione da 25 a 30 anni; se dal fatto deriva la morte della vittima, reclusione fino a 30 anni; se infine la morte è cagionata dal sequestratore, la pena è dell'ergastolo. È prevista l'attenuante della dissociazione [Sequestro di persona a scopo di estorsione].