Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
54/21 Manuali XXS di Diritto Civile e Penale (Formato 2018 VIII, pag. 672 + 672 € 22,00" /> 54/3 Corso Completo per la prova scritta dell'Esame di Avvocato<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 XIII, pag. 288 + 272 + 320 € 46,00</span> 54/4 Costruire Atto Giudiziario Civile e Penale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 VIII, pag. 368 € 30,00</span> 63 Scuole di Specializzazione per le professioni legali - Quiz per l'esame di ammissione<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 XV, pag. 576 € 35,00</span> 504/1 Codice Civile e leggi complementari (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 XXXVII, pag. 1760 € 16,00</span> 54A/5 I Quaderni del praticante Avvocato - Diritto Civile<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 IX, pag. 352 € 17,00</span>
S.I.M.
Salario
Salute
Sanatoria
Sanzione
Schiavitù
Scioglimento
Sciopero
Scissione di società
Scomparsa
Sconto
Scontrino fiscale
Scriminanti
Scrittura privata
Scritture contabili
Seggio elettorale
Segretario
Segreto
Semestre bianco
Semidetenzione
Semilibertà
Semipresidenzialismo
Semplificazione amministrativa
Senato
Senatore
Sentenza
Separazione
Sequela
Sequestro
Serrata
Servitù prediale
Servizi
Servizio
Sesso
Sezioni specializzate
Sfratto
Sfruttamento della prostituzione
Sgravi fiscali
Silenzio
Simulazione
Sinallagma
Sindacato
Sindaco
Sinistro
Sistema tributario
Sistemi
Soccombenza
Società
Socio
Sofferenza
Soggettività
Soggetto
Soggezione
Sollecitazione all’investimento
Sommarie informazioni
Somministrazione
Sondocrazia
Sopraelevazione di edificio
Sopravvenienza
Sospensione
Sostituto d’imposta
Sostituto procuratore
Sostituzione
Sottoscrizione
Sottosuolo e spazio aereo
Sottrazione
Sovranità
Spazio Economico Europeo
Specialità
Specificazione
Spedizione
Spese di giustizia
Sponsali
Sponsorizzazione
Stampa
Stato
Stato
Status
Statuto
Strage
Straniero
Strumenti
Studi di settore
Studio
Stupefacenti
Subcontratto
Subfornitura
Sublegato
Subordinazione
Successione
Suffragio universale
Suitas
Supercondominio
Superficie
Supplenza
Supremazia
Surrogatoria
Surrogazione
Sussidiarietà
Sussidio
Svalutazione monetaria


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Servitù prediale (d. civ.)
 
Diritto reale di godimento consistente nel peso imposto su di un fondo (servente) per l'utilità di un altro fondo (dominante) appartenente ad un diverso proprietario.
Il rapporto tra i fondi si traduce in una situazione di vantaggio per il proprietario del fondo dominante ed in una di svantaggio, con correlativa restrizione delle facoltà di godimento, per il proprietario del fondo servente.
Le (—) presentano i seguenti caratteri:
la predialità, nel senso che la (—) è posta a vantaggio del fondo (praedium) e non del proprietario, sicché questi riceve il vantaggio della servitù attraverso il suo bene;
l'ambulatorità attiva e passiva, nel senso che le (—) si trasferiscono congiuntamente al trasferimento del fondo dominante o servente cui accedono;
la (—) deve riguardare fondi appartenenti a diversi proprietari, per il principio nemini res sua servit;
la (—) non può consistere in un facere da parte del proprietario del fondo servente, ma solo in un suo non facere o pati in base al principio servitus in faciendo consistere nequit;
la vicinanza tra i fondi (praedia vicina esse debent) la quale, tuttavia, non va intesa in senso assoluto, ma solo in senso relativo, con la conseguenza che la materiale contiguità tra i fondi non necessariamente assurge a carattere essenziale della servitù (è il caso, ad esempio, della servitù di presa d'acqua o della servitù d'acquedotto);
l'indivisibilità (servitutes dividi non possunt): essendo una qualità del fondo, la (—) si estende ad ogni parte di esso (art. 1071 c.c.).
Le (—) si costituiscono:
per contratto, tra proprietario del fondo dominante e proprietario del fondo servente. Si tratta di un contratto formale, con effetti reali, normalmente oneroso;
per testamento;
per usucapione;
per destinazione del padre di famiglia.
Le (—) si estinguono per:
confusione, che consiste nella riunione nella stessa persona della proprietà del fondo dominante e del fondo servente: si applica, pertanto, il principio nemini res sua servit;
prescrizione estintiva ventennale (non uso);
scadenza del termine e verificarsi della condizione risolutiva previsti nel titolo;

abbandono del fondo servente a favore del titolare del fondo dominante (art. 1070 c.c.) da parte del proprietario che voglia così sottrarsi alle spese per la servitù, cui è tenuto in forza di legge o del titolo.

La classificazione delle servitù

Servitù apparenti

Sono le servitù che si manifestano con opere visibili e permanenti destinate al loro esercizio: tali sono ad esempio, la servitù di scolo, di stillicidio, di acquedotto, di passaggio, etc.

Servitù non apparenti

Sono le servitù per le quali non sono richieste tali opere, come la servitù di pascolo, quella di non edificare etc.

Servitù affermative

Sono le servitù per il cui esercizio è richiesto un comportamento attivo del proprietario del fondo dominante, che il proprietario del fondo servente deve sopportare (es.: passaggio).

A loro volta esse possono essere: 

  continue: sono quelle servitù affermative per il cui esercizio non è richiesto il fatto dell’uomo che è, invece necessario nella fase anteriore all’esercizio (es.: servitù di acquedotto, nella quale, una volta costruite le condotte, l’acqua profluisce senza necessità di ulteriore attività umana); 

  discontinue: sono, invece, quelle per il cui esercizio è richiesta l’attività dell’uomo (es.: la servitù di passaggio)

Servitù negative

Sono quelle che comportano soltanto un non facere a carico del proprietario del fondo servente (es.: servitù di non costruire oltre una certa altezza etc.)

Servitù volontarie

Sono quelle che si costituiscono per volontà dei privati

Servitù coattive

Sono quelle che si costituiscono per legge