Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
44/3 Eserciziario di Microeconomia<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 304 € 16,00</span> 339 Concorso 200 Laureati Carriera Prefettizia - Manuale per la prova preselettiva e scritta<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 928 € 40,00</span> 337 Concorsi nelle Camere di Commercio - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 IV, pag. 768 € 36,00</span> 311 Concorso 30 Consiglieri Parlamentari della Professionalità Generale (C01) Camera dei Deputati - Quiz commentati a risposta multipla per la prova selettiva<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 400 € 28,00</span> PK14/4 Il Codice per l'esame di Stato di Economia Aziendale...in tasca<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 688 + 96 € 12,50</span> 347 44 Funzionari promozione culturale Ministero Affari Esteri (Ripam - MAECI) - Manuale delle materie specialistiche<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 , pag. 1120 € 45,00</span>
Label
Labour intensive
Laffer, Arthur B.
LAFTA
Lag
Lagrangiana
LAIA
Laissez faire
Lancaster, K. John
Lange, Oscar
Laspeyres, indice di
Latifondo
Latin American Free Trade Association
Latin American Integration Association
Lato corto
Lavoratori scoraggiati
Lavoro
Lavoro in team
Layout
LBO
LDC
Leader duopolista
Leading indicators
Leads and lags
Lean organization
Lean production
Learning by doing
Leasing
Lega di Manchester
Legge bancaria del 1936
Legge bronzea dei salari
Legge degli sbocchi
Legge dei bisogni saziabili
Legge dei grandi numeri
Legge dei rendimenti decrescenti
Legge dell'incremento progressivo della spesa pubblica
Legge dell'utilità marginale decrescente
Legge della domanda e dell'offerta
Legge di bilancio
Legge di Engel
Legge di Gresham
Legge di Hotelling
Legge di Okun
Legge di Say
Legge di Wagner
Legge di Walras
Legge finanziaria
Leggi collegate alla manovra finanziaria
Leggi del De Morgan
Leggi economiche
Leijonhufvud, Axel
Lemma di Neyman-Pearson
Lender of last ressort
Leontief, Wassily
Less developed countries
Lettera di intenti
Leva fiscale
Leverage
Leverage buy-out
Leverage management buy-out
Lewis, W. Arthur
Liability swap
Libera pratica
Liberalizzazione degli scambi
Liberismo
Libero scambio
Libertà d'entrata
LIBOR
Libretto postale
Libro bianco
Licensing
Licenza di esportazione
Licenza di importazione
LIFFE
Limite
Lindhal, Erik Robert
Line
Linea di credito
Linea di produzione
Lipsey, Richard George
Liquidità
Liquidità bancaria
Liquidità internazionale
Liquidità monetaria
Liquidità primaria
Liquidità secondaria
Liquidità terziaria
Lira
Lira a termine
Lira interbancaria
Lira verde
List, Friederich
Livello di significatività del test
Livello di vita
Livello generale dei prezzi
LMBO
Localizzazione dell'impresa
Lock in
Lock out
Locking in effect
Logaritmo
Logistica
Lombard
London Interbank Offered Rate
London International Financial Futures Exchange
Lorenz, curva di
Lucas, Robert E. jr.
Lucas-Sargent-Wallace, proposizione di
Luddismo
Lump sum price
Lump sum tax
Lungo periodo




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
582 Nuovo Dizionario Economico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Economico
Interesse

Compenso che spetta a colui che presta una somma di denaro. Dipende dall'ammontare del capitale prestato, dal saggio o tasso di interesse e dal tempo di durata del prestito.
Per molto tempo condannato dalla morale e dalle religioni (in quanto assimilato all'usura), confuso poi con il profitto dalla scuola classica ed in seguito prospettato come componente del plusvalore (v.) nella teoria marxiana, l'interesse è stato oggetto di approfondite analisi da parte della scuola neoclassica.
Nella sua formulazione più semplicistica, l'interesse è determinato dalle attività reali (investimenti e risparmi): coloro che domandano fondi da investire (gli imprenditori) sono disposti a pagare un prezzo (il tasso d'interesse, appunto) pur di avere la disponibilità di questi fondi; coloro che invece offrono fondi (i risparmiatori) devono essere ricompensati per aver procrastinato il loro consumo.
Più raffinata è l'analisi della scuola austriaca (v.): secondo Böhm-Bawerk (v.) il saggio di interesse è l'espressione del grado di preferenza dei beni presenti rispetto a quelli futuri. Questa preferenza dipende dal fatto che il bene presente è sicuro e tangibile mentre quello futuro è incerto; così si giustifica la presenza di un tasso d'interesse positivo che uguagli i beni futuri a quelli attuali.
Tale tasso è, inoltre, tanto più elevato quanto maggiore è il capitale (v.) dato a prestito; da questa affermazione deriva il fatto che il capitale è funzione crescente del tasso d'interesse.
Al contrario la domanda di capitali risulta essere funzione inversa dell'interesse; infatti, un aumento delle richieste di capitali, in obbedienza alla legge dei rendimenti decrescenti (v.), comporta un calo del tasso d'interesse.
L'intersezione tra domanda ed offerta di capitale determina il tasso d'interesse effettivo del mercato.
Lo svedese Wicksell, sviluppando il pensiero di Böhm-Bawerk, fa coincidere il tasso effettivo con il tasso del mercato monetario. Tale tasso è fissato dalle banche, principali dententrici della moneta disponibile, ed è uguale alla produttività marginale del capitale.
Sempre seguendo l'impostazione data dalla scuola austriaca e sempre tenendo conto del complesso legame che sussiste tra capitale e interesse, I. Fisher (v.) pone in evidenza come vi sia una preferenza temporale per i beni presenti rispetto a quelli futuri dovuta all'impazienza dei soggetti economici a soddisfare i propri bisogni nel breve periodo. Soltanto qualora si raggiunga un equilibrio nel mercato dei capitali tra i diversi saggi di impazienza (normalmente condizionati da fattori soggettivi quali la disponibilità presente e futura di alcune risorse o la sottostima dei bisogni futuri) ed i saggi di opportunità di investimento vi sarà una determinazione del saggio d'interesse.
Secondo il pensiero di Keynes (v.) la giustificazione di un saggio di interesse è data dal fatto che se il mutuante non fosse ricompensato preferirebbe detenere denaro in forma liquida piuttosto che prestarlo (v. Preferenza per la liquidità).
Keynes, analizzando la domanda di risparmio (e di investimento), confronta il tasso d'interesse, che è funzione inversa degli investimenti, all'efficienza marginale del capitale (v.); quest'ultima è definita come quel saggio d'interesse che eguaglia il valore attuale dei rendimenti netti di un investimento al costo dell'investimento stesso. In pratica, affinché un investimento sia profittevole è necessario che l'efficienza marginale del capitale sia sempre superiore al tasso d'interesse. Ragionando per aggregati, una politica d'espansione del credito portando il tasso d'interesse al di sotto dell'efficienza marginale del capitale, comporterà un'espansione degli investimenti e del reddito nazionale.

Approfondimento: Ogni uomo deve essere perfettamente libero di perseguire il proprio interesse.