Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
IP5 Ipercompendio Diritto Civile<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 320 € 16,00</span> 5/3 Compendio di Istituzioni di Diritto Privato (Diritto Civile)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXIII, pag. 672 € 21,00</span> 5 Manuale di Istituzioni di Diritto Privato (Diritto Civile)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXVI, pag. 896 € 30,00</span> E1   Codice Civile Esplicato spiegato Articolo per Articolo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXIV, pag. 2336 € 48,00</span> 504/4 Codice Civile e di Procedura Civile e leggi complementari (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXXII, pag. 1632 € 25,00</span>
P.I.P.
P.M.
P.M.I.
P.Q.M.
Pacchetto
Pacta sunt servanda
Pactum de non petendo
Pactum de retrovendendo
Pactum fiduciae
Paesaggio
Paga base
Pagamento
Pagherò cambiario
PagoBancomat
Par condicio
Parafiscalità
Parastato
Parasubordinazione
Parcella
Parchi
Parentela
Parere
Pari causa turpitudinis
Pari opportunità tra uomo e donna
Parità retributiva
Parlamento
Parricidio
Part time
Parte
Partecipazione
Parti comuni di un edificio
Particella catastale
Partita I.V.A.
Partiti politici
Passaggio
Passaporto diplomatico
Passivo
Paternità
Patologia del negozio giuridico
Patria
Patrimonialità
Patrimonio
Patrocinio
Patronage
Patronato
Patteggiamento
Patti lateranensi
Patto
Pauliana
Peace keeping
Peculato
Pedofilia
Pegno
Pena
Pendenza
Pensiero
Pensione
Pentimento operoso
Percosse
Perdono giudiziale
Perenzione
Perequazione tributaria
Pericolo
Pericolosità sociale
Periodo di comporto
Periodo d’imposta
Perizia
Permanente
Permesso
Permuta
Perpetuatio
Perquisizione
Persona
Personalità
Pertinenza
Petitorie e possessorie
Petitum
Petizione
Pianificazione
Piano
Piattaforma continentale
Piazzista
Picchettaggio
Piccola società cooperativa
Piede libero
Pigione
Pignorabilità dei beni
Pignoramento
Plagio
Plenipotenziari
Pluralismo
Plurioffensivo (reato)
Plusvalenza
Polizia
Polizza
Popolo
Pornografia minorile
Portierato
Possesso
Possessorie
Possideo quia possideo
Postilla
Potere
Potestà
Poveri
Prassi
Praticantato
Preavviso
Precario
Precettazione
Precetto
Precisazione delle conclusioni
Preclusione
Prefetto
Prelazione
Prelegato
Preleggi
Preliminare
Premeditazione
Premio
Premorienza
Prepensionamento
Prescrizione
Presidente
Presidenzialismo
Prestatore di lavoro
Prestazione
Presunzione
Presupposizione
Preterintenzione
Preterizione
Previdenza
Prezzo
Prigionieri di guerra
Primarie
Principi
Prior in tempore potior in iure
Privacy
Privativa
Privatizzazione
Privilegio
Probatio diabolica
Probation processuale
Probiviri
Procacciatore d’affari
Procedimenti
Procedimento
Procedura
Procedure concorsuali
Processo
Proclami pubblici
Procura
Procura della Repubblica
Procuratore
Prodigalità
Prodotti finanziari
Produttore
Professionalità nel reato
Professione intellettuale
Profitto
Profughi
Progetto individuale di inserimento
Progressione criminosa
Progressività del sistema tributario
Progressivo
Promessa
Promotore finanziario
Promulgazione delle leggi
Proporzionale
Proposta contrattuale
Proposta di legge
Proprietà
Proprio
Prorogatio
Proscioglimento
Prostituzione
Protesto
Protutore
Prova
Provincia
Provocazione
Provvedimenti
Provvigione
Provvisionale
Provvisoria esecuzione
Pubblica amministrazione
Pubblicazione
Pubblicità
Pubblico
Puntuazione
Purgazione
Putativo


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Sostituzione (d. civ.)
Con riguardo all'attività giuridica si parla di (—) nei casi in cui un soggetto ha il potere di sostituirsi ad un altro nel compimento di un negozio, divenendo parte (in senso formale) del negozio stesso ma rimanendo estraneo all'interesse regolato. Il potere di agire per il compimento di un negozio destinato a produrre effetti nella altrui sfera giuridica può essere attribuito dalla legge o trovare la propria fonte in un atto di autonomia privata.
Alcuni casi di (—) sono disciplinati nell'ambito della rappresentanza.
() nel testamento (d. civ.)
In tale ambito si individuano la (—) ordinaria e la (—) fedecommissaria. La prima si ha allorquando il testatore, prevedendo il caso che il chiamato non possa o non voglia accettare l'eredità o il legato, designi al suo posto un secondo successibile.
La (—) fedecommissaria, invece, si ha quando, nel testamento, il testatore impone all'erede o al legatario (cd. istituito) l'obbligo di conservare i beni ricevuti, affinché alla sua morte tali beni possano automaticamente passare ad altra persona (cd. sostituto) indicata dal testatore medesimo.
Quest'ultima è ammessa solo nei limiti di cui all'art. 692 c.c. In particolare, i genitori e gli ascendenti in linea retta ed il coniuge dell'interdetto possono istituire erede quest'ultimo, gravandolo dell'obbligo di restituire alla sua morte tutti i beni, anche quelli costituenti la legittima, alla persona o agli enti che, sotto la vigilanza del tutore, hanno avuto cura di lui (fedecommesso assistenziale).
La stessa disposizione si applica nel caso del minore di età, che si trovi in condizioni di abituale infermità di mente tali da far presumere che nel termine di cui all'art. 416 c.c. interverrà nei suoi confronti la pronuncia di interdizione.
() processuale (d. proc. civ.)
Il sostituto processuale è un soggetto che agisce nel processo in nome proprio, ma per far valere un diritto altrui: egli quindi è parte, ma non è titolare del diritto fatto valere.
La (—) si differenzia quindi dalla rappresentanza processuale, in quanto il rappresentante agisce in nome altrui. È chiaro, però, che poiché il sostituto agisce per un diritto altrui, gli effetti del giudicato si produrranno nei confronti del sostituito, titolare del diritto su cui la sentenza ha provveduto.
La (—) può aver luogo solo nei casi espressamente previsti dalla legge (es.: artt. 108 e 111 c.p.c.): infatti, l'art. 81 c.p.c. prevede che fuori dei casi espressamente previsti dalla legge, nessuno può far valere nel processo in nome proprio un diritto altrui.
Sono ipotesi eccezionali in cui il legislatore ha riconosciuto ad un terzo, interessato alla tutela di un diritto altrui, la possibilità di chiedere la tutela giurisdizionale in merito.
Si pensi, ad esempio, all'ipotesi del garante che, chiamato in causa, abbia assunto la causa del garantito estromesso per accordo delle parti; o ancora al caso dell'azione surrogatoria (art. 2900 c.c.), in cui il creditore, per assicurare che siano soddisfatte o conservate le sue ragioni, può esercitare i diritti e le azioni che spettano, verso i terzi, al proprio debitore e che costui trascura di esercitare.
Altro significativo esempio di (—) si ha nell'ipotesi di successione a titolo particolare nel diritto controverso, allorché l'alienante del diritto rimane in causa in sostituzione dell'acquirente (arg. ex art. 111 c.p.c.).