Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
L5 Il Nuovo Condominio<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVI, pag. 848 € 46,00</span> OP9 Codice del Nuovo Condominio Operativo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 V, pag. 1280 € 79,00</span> L6 I Rapporti di Vicinato<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 272 € 38,00</span> L5/A Le Spese di Ristrutturazione negli Immobili Condominiali<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 , pag. 304 € 38,00</span> FM204/1 Formulario Commentato del Nuovo Condominio<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 Novità, pag. 352 € 34,00</span> E9/A Codice del Condominio Esplicato - Leggi complementari (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 , pag. 448 € 18,00</span>
Omissione di lavori in edifici o costruzioni che minacciano rovina
Oneri condominiali
Oneri di urbanizzazione
Onorari di professionisti
Opere di consolidamento dell’edificio
Opere interne
Opere nelle proprietà esclusive
Ordine del giorno



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario del Condominio
Costituiscono opere interne quegli interventi edilizi minori che non incidono sull’«apparenza esterna» dell’edificio (FIALE): a titolo esemplificativo si può pensare alla creazione di un soppalco o all’abbattimento di una parete divisoria.
Per l’esecuzione dei relativi lavori è sufficiente la denuncia di inizio di attività, purché si tratti di opere che:
a) interessino singole unità immobiliari;
b) non siano in contrasto con gli strumenti urbanistici e le norme edilizie vigenti (in particolare devono essere osservate le discipline espressamente rivolte alla tutela delle caratteristiche paesaggistiche, ambientali, storico-archeologiche, storico-artistiche, storico-architettoniche e storico-testimoniali degli immobili);
c) siano conformi alle vigenti norme di sicurezza e a quelle igienico-sanitarie (non è consentito, perciò, modificare la distribuzione degli spazi interni in maniera tale da ricavare vani di dimensioni insufficienti ad assicurare condizioni ottimali di areazione o illuminazione);
d) non comportino modifiche della sagoma della costruzione e dei prospetti (non è possibile alterare o mutare l’assetto architettonico e l’estetica dell’edificio, nemmeno mediante la realizzazione di fregi o decorazioni);
e) non rechino pregiudizio alla statica dell’edificio (non è vietato intervenire sulle strutture portanti, ma gli interventi devono essere tali da non compromettere la stabilità dell’edificio globalmente considerato);
f) non comportino, qualora si tratti di immobili ubicati nei centri storici, un mutamento della destinazione d’uso.
Nel caso di interventi di ristrutturazione da realizzarsi, sempre in una singola unità immobiliare, attraverso opere di diversa natura ed ampiezza, queste non possono essere disarticolate e denunziate separatamente quando fra loro esista un rapporto di funzionalità. Non è ammissibile, ad esempio, presentare la denuncia di inizio di attività per opere interne e chiedere separatamente le concessione per l’apertura di balconi o finestre o per la realizzazione di altri interventi interni: in tal caso viene posta in essere, in concreto, una ristrutturazione edilizia assoggettata nel suo complesso a provvedimento concessorio (FIALE).