Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
3/2 Compendio di Diritto Penale - Parte generale e speciale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXIV, pag. 640 € 25,00</span> 4/3 Storia della Pubblica Amministrazione<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 III, pag. 144 € 15,00</span> 328/2 Istruttore Direttivo e Funzionario Area Amministrativa Enti Locali - Categoria D - Manuale completo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXII, pag. 1080 € 44,00</span> 328/3 Concorso Istruttore e Istruttore Direttivo Contabile negli Enti Locali Area Economico-finanziaria - Categorie C e D<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XIV, pag. 1040 € 42,00</span> 7/1 Compendio di Diritto Processuale Penale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXXII, pag. 608 € 25,00</span> 8/1 Compendio di Diritto Processuale Civile<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXV, pag. 576 € 24,00</span> 526/C Legislazione Scolastica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 III, pag. 288 € 20,00</span>
Maastricht
Macchiatico
Mafia
Magazzini generali
Maggioranza
Maggiore età
Maggioritario
Magistrato delle acque
Magistratura
Mala fede
Mala fides superveniens non nocet
Malitia supplet aetatem
Maltrattamenti
Mancia
Mandato
Manifestazione del pensiero
Manipolazione genetica
Manomorta
Mansioni
Mantenimento
Manutenzione
Marchio
Mare territoriale
Marketing
Massa ereditaria
Massima giurisprudenziale
Massimario
Massoneria
Mater semper certa est, pater numquam
Maternità
Matrimonio
Maxi-processo
Mediazione
Medico
Membri del Parlamento
Memorie
Mercato del lavoro
Merchandising
Mercuriale
Merito della causa
Messa in mobilità
Metodo democratico
Mezzadria
Mezzi di prova
Mezzi di ricerca delle prove
Millantato credito
Minaccia
Minicooperative
Minimi tabellari
Minimo salariale
Ministero
Ministro
Minoranze etniche e linguistiche
Minore età
Minori
Misuratori fiscali
Misure
Mobbing
Mobilità
Modelli
Modello
Modi di acquisto della proprietà
Modus (o onere)
Molestia
Molestie sessuali sul luogo di lavoro
Monarchia
Monitorio
Monopolio
Monte Titoli
Mora
More uxorio
Morte
Mortis causa
Motivo
Movimenti di liberazione nazionale
Mozione
Multa
Multa penitenziale
Multinazionale
Multiproprietà
Municipi
Mutatio libelli
Mutua assicuratrice
Mutuo


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Spedizione
Contratto di () (d. civ.)
Il contratto di (—) è un mandato senza rappresentanza con cui una parte (spedizioniere) assume l'obbligo di concludere, in nome proprio e per conto del mandante, un contratto di trasporto e di compiere tutte le operazioni accessorie (artt. 1737 ss. c.c.). Lo spedizioniere è dunque una figura diversa dal semplice vettore, con il quale conclude il contratto di trasporto; egli può tuttavia assumere in proprio l'esecuzione del trasporto, risultando in tal modo, al contempo, vettore e spedizioniere (cd. entrata dello spedizioniere nel contratto).
Lo spedizioniere deve tra l'altro osservare tutte le istruzioni del mittente, curare la custodia dei beni affidatigli, assicurare, se convenuto, le cose spedite.
Lo spedizioniere ha diritto ad una provvigione che, in mancanza di convenzione, è determinata in base alle tariffe professionali o, in mancanza, secondo gli usi del luogo in cui avviene il contratto di (—). Fino all'avvenuta conclusione del contratto di trasporto da parte dello spedizioniere, il mittente può revocare l'ordine di spedizione, rimborsando però allo spedizioniere le spese sostenute e corrispondendogli equo compenso per l'attività prestata (art. 1738 c.c.).
() in forma esecutiva (d. proc. civ.)
Atto preliminare rispetto all'inizio della procedura esecutiva [Formula esecutiva].
Per (—) s'intende l'apposizione di una formula solenne sul titolo esecutivo (sentenza, altro provvedimento dell'autorità giudiziaria o atto di notaio) essenziale per l'esercizio dell'azione esecutiva [Azione (civile)]. Competente a provvedervi è il cancelliere (per le sentenze e gli altri titoli esecutivi giudiziari) o il notaio o altro pubblico ufficiale (per gli atti da loro ricevuti).
La (—) va fatta alla parte a cui favore fu pronunciato il provvedimento o stipulata l'obbligazione. La parte può ottenere un solo originale del provvedimento con (—); in presenza di giusto motivo (es.: perdita del documento), tuttavia, su istanza della parte interessata, il capo dell'ufficio giudiziario che ha pronunciato il provvedimento può autorizzare, con decreto una nuova (—) o la (—) di ulteriori copie.