Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
44 Compendio di Economia Politica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 272 € 22,00</span> 44/3 Eserciziario di Microeconomia<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 304 € 16,00</span> 339 Concorso 200 Laureati Carriera Prefettizia - Manuale per la prova preselettiva e scritta<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 928 € 40,00</span> 337 Concorsi nelle Camere di Commercio - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 IV, pag. 768 € 36,00</span> 311 Concorso 30 Consiglieri Parlamentari della Professionalità Generale (C01) Camera dei Deputati - Quiz commentati a risposta multipla per la prova selettiva<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 400 € 28,00</span>
Valore
Valore aggiunto
Valore atteso
Valore attuale
Valore attuale netto
Valore centrale
Valore intrinseco
Valore lavoro
Valore vero
Valori anomali
Valori influenti
Valori mobiliari
Valuta
Valuta debole
Valuta estera
Valuta forte
Valuta libera
Valutazione dell'impatto ambientale
VAN
Vanoni, piano
Vantaggio assoluto
Vantaggio comparato
Vantaggio competitivo
Variabile
Variabile casuale
Variabile casuale continua
Variabile casuale di Gumbell
Variabile casuale discreta
Variabile casuale doppia
Variabile casuale esponenziale negativa
Variabile casuale F di Fisher
Variabile casuale Gamma
Variabile casuale indipendente
Variabile casuale ipergeometrica
Variabile casuale marginale
Variabile casuale mista
Variabile casuale multipla
Variabile casuale normale
Variabile casuale normale doppia
Variabile casuale normale multipla
Variabile casuale normale standardizzata
Variabile casuale Poisson
Variabile casuale semplice
Variabile casuale T di Student
Variabile casuale uniforme
Variabile dicotomica
Variabile dipendente
Variabile dummy
Variabile economica
Variabile endogena
Variabile esogena
Variabile esplicativa (indipendente)
Variabilità
Varianza
Varianze e covarianze, matrice delle
Variazione compensativa
Variazione equivalente
Variazioni stagionali
Veblen, Thorsten
Velocità di circolazione dei depositi bancari
Velocità di circolazione della moneta
Vendita
Venerdì nero
Venture capital
Verifica empirica
Verosimiglianza, funzione di
VIA
Via Venti Settembre
Vickrey, William S.
Vincoli di bilancio
Vincolo di bilancio
Vincolo di portafoglio
Viner, Jacob
Virginia school
Vischiosità
Visto congruità-prezzo
Volatilità




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
582 Nuovo Dizionario Economico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Economico
Autorità di regolazione per i servizi di pubblica utilità

Autorità (v. Authority) istituite al fine di garantire la promozione della concorrenza e dell'efficienza nei settori delle public utilities (v.).
In previsione della privatizzazione delle imprese erogatrici di servizi pubblici di rete (l'ENEL, le aziende degli enti locali competenti per l'erogazione del gas ecc.), la L. 481/1995 ha previsto di affidare il controllo dei costi, dei prezzi e della qualità dei servizi ad appositi organismi autonomi con funzioni di regolazione e vigilanza. Trattandosi di settori di mercato caratterizzati dalla presenza di monopoli naturali (v.) si è, infatti, cercato di evitare che la privatizzazione degli enti pubblici comportasse la creazione di ingiustificate posizioni di privilegio a favore di imprenditori privati o che alcuni utenti fossero discriminati.
Le autorià previste dalla legge sono due: una è competente per l'energia elettrica ed il gas, l'altra per le telecomunicazioni.
L'autorità per l'energia, in particolare, stabilisce e verifica la qualità dei servizi, fissa le tariffe secondo la metodologia del price cap (v.), può sanzionare comportamenti lesivi dell'interesse pubblico e tutela gli utenti che facciano reclamo. I suoi componenti (tre membri scelti fra persone dotate di alta professionalità e competenza nel settore) sono nominati dal Governo previo parere favorevole delle commissioni parlamentari competenti.
L'autorità garante per le comunicazioni, invece, ha competenza nei settori delle telecomunicazioni e dell'audiovisivo (radio e televisioni): ad essa spetta definire le misure di sicurezza delle comunicazioni, elabora i piani di assegnazione sulle frequenze, vigila sulla conformità dei servizi e dei prodotti alle prescrizioni di legge.
A differenza dell'Authority per l'energia (tipico organismo di regolazione), dunque, l'autorità per le comunicazioni presenta caratteristiche che la avvicinano ad organismi di controllo indipendenti quali la Banca d'Italia (v.) o l'Autorità garante della concorrenza e del mercato (v.): il recepimento della normativa comunitaria in materia di concorrenza nelle comunicazioni, infatti, ha permesso un miglior funzionamento dei meccanismi di mercato e, di conseguenza, una minore necessità di interventi di operatori pubblici.