Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
1 Manuale di Diritto del Lavoro<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXXVII, pag. 592 € 30,00</span> 62/1 Prima Prova scritta Consulente del Lavoro - Diritto del Lavoro e Legislazione Sociale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XVIII, pag. 368 € 32,00</span> 62 Manuale del Consulente del Lavoro <br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XIV, pag. 1536 € 60,00</span> 509 Codice del Lavoro<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XVIII, pag. 2000 € 49,00</span> 62/2 Seconda prova scritta Consulente del Lavoro - Diritto Tributario<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XVII, pag. 432 € 33,00</span>
S.I.M.
Salario
Salute
Sanatoria
Sanzione
Schiavitù
Scioglimento
Sciopero
Scissione di società
Scomparsa
Sconto
Scontrino fiscale
Scriminanti
Scrittura privata
Scritture contabili
Seggio elettorale
Segretario
Segreto
Semestre bianco
Semidetenzione
Semilibertà
Semipresidenzialismo
Semplificazione amministrativa
Senato
Senatore
Sentenza
Separazione
Sequela
Sequestro
Serrata
Servitù prediale
Servizi
Servizio
Sesso
Sezioni specializzate
Sfratto
Sfruttamento della prostituzione
Sgravi fiscali
Silenzio
Simulazione
Sinallagma
Sindacato
Sindaco
Sinistro
Sistema tributario
Sistemi
Soccombenza
Società
Socio
Sofferenza
Soggettività
Soggetto
Soggezione
Sollecitazione all’investimento
Sommarie informazioni
Somministrazione
Sondocrazia
Sopraelevazione di edificio
Sopravvenienza
Sospensione
Sostituto d’imposta
Sostituto procuratore
Sostituzione
Sottoscrizione
Sottosuolo e spazio aereo
Sottrazione
Sovranità
Spazio Economico Europeo
Specialità
Specificazione
Spedizione
Spese di giustizia
Sponsali
Sponsorizzazione
Stampa
Stato
Stato
Status
Statuto
Strage
Straniero
Strumenti
Studi di settore
Studio
Stupefacenti
Subcontratto
Subfornitura
Sublegato
Subordinazione
Successione
Suffragio universale
Suitas
Supercondominio
Superficie
Supplenza
Supremazia
Surrogatoria
Surrogazione
Sussidiarietà
Sussidio
Svalutazione monetaria


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Subordinazione (d. lav.)
Elemento giuridico che qualifica il contratto di lavoro che ha ad oggetto tale prestazione [Lavoro (subordinato)].
Il vincolo di (—) non è stato unanimemente individuato dalla dottrina, in particolare si dibatteva sul carattere della dipendenza del lavoratore e su quello della sottoposizione al potere di direzione del datore di lavoro.
L'eterodirezione o potere direttivo sarebbe espressione della (—) in senso tecnico, intesa come modo d'essere della prestazione. Attraverso le direttive, infatti, il datore di lavoro determina in concreto l'attività che il lavoratore deve svolgere. L'art. 2104 c.c. impone al prestatore di lavoro un dovere di obbedienza alle disposizioni per l'esecuzione e la disciplina impartite dall'imprenditore e dai collaboratori di questo dai quali dipende.
La dipendenza, invece, esprimerebbe la (—) socio-economica del lavoratore, in quanto la sua capacità produttiva dipende dall'inserimento nell'organizzazione dell'imprenditore rispetto al quale si trova in una situazione di inferiorità mettendo a disposizione le proprie energie e competenze. Tale teoria non costituisce più un tratto essenziale ed esclusivo del lavoro subordinato ed è quindi sempre più in declino come criterio di qualificazione della (—). Si osserva, infatti, che la dipendenza economica appartiene a forme di lavoro non propriamente subordinate connotate da alti livelli di precarietà e di sfruttamento (es. collaborazioni continuative e coordinate) rispetto invece ad un più alto livello di professionalizzazione dei lavoratori subordinati che li rende più forti sotto il profilo negoziale e sociale.
D'altro canto la stessa nozione di (—) incentrata sull'elemento dell'eterodirezione, che tradizionalmente viene assunta come elemento identificativo del lavoro subordinato, sembra aver perso peso in relazione ai crescenti margini di autonomia che caratterizzano sempre più i lavoratori subordinati in virtù dei cambiamenti dell'organizzazione produttiva. È stato quindi proposto come criterio identificativo della (—) in senso stretto l'elemento dell'estraneità del lavoratore sia rispetto all'organizzazione produttiva in cui è inserita la prestazione che dal risultato della stessa; si ritiene, infatti, che l'autonomia economico-organizzativa non è mai riscontrabile nel lavoro subordinato.