Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
44 Compendio di Economia Politica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 272 € 22,00</span> 25/4 Manuale di Contabilità e Finanza degli Enti Locali<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXIII, pag. 400 € 30,00</span> 13/1 Compendio di Contabilità di Stato e degli Enti Pubblici<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XII, pag. 416 € 22,00</span> 44/3 Eserciziario di Microeconomia<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 304 € 16,00</span> 332 Concorso 45 posti Area Amministrativo Contabile Sesto Fiorentino - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 , pag. 800 € 40,00</span>
Calcoli intermedi
Cambiali
Cambio della lira
Capitale sociale
Carte di credito
Centesimi
CEP (Comitati provinciali euro)
Certificati di deposito
Changeover
Comitato euro
Compensazione delle imposte
Contabilità
Conto corrente
Conversione
Conversione del capitale sociale
Costi bancari




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
585 Nuovo Dizionario di Economia e gestione Aziendale

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario di Contabilità e Finanza
Calcoli intermedi

Per calcoli intermedi devono intendersi quei procedimenti di conversione che non portano ad una cifra da contabilizzare o pagare autonomamente: si pensi ai calcoli effettuati per determinare l’importo della bolletta telefonica, nella quale vengono prima conteggiati gli scatti e successivamente moltiplicati per il loro valore unitario. In pratica il risultato finale dell’operazione non deve essere utilizzato per effettuare un pagamento e non deve essere riportato in un documento contabile.
Le regole valide per effettuare tali calcoli prevedono, salvo diverso accordo tra le parti, l’uso di un numero di decimali di euro decrescente al crescere dell’importo in lire da convertire, secondo la seguente tabella.











Tabella per i calcoli intermedi


Importo in lire


Importo in euro


espresso in unità di lire (es. 7 lire)


espresso in decine di lire (es. 70 lire)


espresso in centinaia di lire (es. 700 lire)


espresso in migliaia di lire (es. 7.000 lire)


5 cifre decimali


4 cifre decimali


3 cifre decimali


2 cifre decimali




Chiariamo il concetto con un esempio.
Supponiamo di dover convertire 70 lire in euro al tasso di cambio di 1 euro = 1936,27 lire. Dividendo l’importo in lire (70) per il tasso di conversione (1936,27) otteniamo che 70 lire equivalgono a 0,03615198293626 euro. In applicazione della disposizione in esame l’importo deve essere arrotondato a quatto cifre decimali per gli importi espressi originariamente in decine di lire. Nel nostro caso, 70 lire equivalgono a 0,0361 euro. Se l’importo da convertire fosse di 7 lire, l’equivalente in euro è di 0,00361 (arrotondamento a cinque cifre decimali per gli importi espressi originariamente in unità di lire); se fosse di 700 lire, l’importo in euro equivale a 0,361 euro (arrotondamento a 3 cifre decimali per gli importi originariamente espressi in centinaia di lire); se fosse di 7.000 lire, abbiamo 3,61 euro (arrotondamento a due cifre decimali). Tali risultati sono esposti nella tabella riportata nella pagina seguente.













Esempio di conversione di calcoli intermedi


Importo in lire


Decimali da utilizzare per l’arrotondamento


Importo in euro


7


70


700


7.000


5


4


3


2


0,00361


0,0361


0,361


3,61