Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
61 Prima e Seconda Prova Scritta per Commercialista ed Esperto Contabile<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 , pag. 800 € 59,00</span> 6 Manuale di Diritto Commerciale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXIX, pag. 704 € 36,00</span> 337 Concorsi nelle Camere di Commercio - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 IV, pag. 768 € 36,00</span> 6/4 Schemi & Schede di Diritto Commerciale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XIII, pag. 320 € 18,00</span> 6/3 Compendio di Diritto Commerciale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXIII, pag. 528 € 24,00</span> IP6 Ipercompendio Diritto Commerciale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 IX, pag. 336 € 16,00</span>
Ebbrezza
Eccessiva onerosità
Eccesso di potere
Eccezione
Economicità
Editio actionis
Edizione
Effetti del negozio
Effetti penali della condanna
Effetto cambiario
Efficacia
Eguaglianza
Electio amici
Elettorato
Elettrodotto
Elezione di domicilio
Elezioni
Elisione dell’imposta
Elusione fiscale
Emancipazione
Embargo
Emblema
Emendamento
Emendatio libelli
Emigrazione
Emptio non tollit locatum
Emptio rei speratae
Emptio spei
Emulazione
Energia
Enfiteusi
Engineering
Ente di fatto
Ente morale
Ente non profit
Ente pubblico
Entrata in vigore della legge
Equa riparazione
Equità
Equo canone
Erede
Eredità
Erga omnes
Ergastolo
Errore
Errore giudiziario
Errores in iudicando e in procedendo
Esame contabile
Esame delle parti
Esame di Stato
Escussione
Esdebitazione
Esecutivo
Esecutore testamentario
Esecutorietà
Esecuzione
Esecuzione forzata
Esecuzione penale
Esenzione fiscale
Esercizio sociale
Esimenti
Esperimenti giudiziali
Esposto
Espromissione
Espropriazione forzata
Espropriazione per pubblica utilità
Espulsione dello straniero
Esternazione
Estimatoria
Estimatorio
Estorsione
Estradizione
Estromissione dal processo
Eutanasia
Evasione fiscale
Evidenza pubblica
Evizione
Ex nunc, ex tunc
Exceptio doli
Exequatur
Exit poll
Extracomunitari
Extrapetizione
Extraterritorialità


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Trasformazione di società (d. comm.)
Si ha (—) qualora una società, durante la sua vita, assuma un tipo di organizzazione sociale diverso da quello originario di cui all'atto di costituzione. La società trasformata, anche se diversamente organizzata, non perde la sua identità e conserva i diritti e gli obblighi anteriori alla (—).
In sostanza si ha soltanto una modificazione dell'atto costitutivo, che, però, non importa creazione di un nuovo soggetto di diritto, né successione di una società all'altra. L'eventuale nullità della (—), conseguentemente, comporta la reviviscenza dell'originaria organizzazione sociale e l'imputabilità alla stessa degli atti compiuti dalla società invalidamente trasformata.
Trattandosi di modifica dell'atto costitutivo, nelle società di capitali la (—) è deliberata dall'assemblea straordinaria, mentre nelle società di persone è deliberata con il consenso unanime dei soci: debbono sussistere, altresì, tutti gli elementi essenziali e le condizioni prescritte per il nuovo tipo di società.
Una volta avvenuta la (—) il socio ha diritto ad ottenere, nella società trasformata, azioni o quote per un ammontare proporzionale a quello da lui già posseduto secondo l'ultimo bilancio approvato prima della (—).
In caso di (—) è riconosciuto ai soci assenti o dissenzienti e, in ogni caso ai soci di società semplici, il diritto di recedere dalla società.
L'introduzione, ad opera del legislatore della riforma (D.Lgs. 6/2003), della disciplina relativa al fenomeno della c.d. trasformazione eterogenea ha consentito di superare molte delle dispute sorte in dottrina in ordine ai limiti di estensione della disciplina della trasformazione.
Per trasformazione omogenea si intende quella avente ad oggetto il passaggio da una società commerciale di persone (società in nome collettivo o in accomandita semplice) ad una società di capitali (società per azioni, in accomandita per azioni o a responsabilità limitata) o, viceversa, da una società di capitali ad una società di persone.
In passato il codice civile disciplinava solo l'ipotesi della trasformazione di una società di persone in una società di capitali; solo con la riforma del 2003 è stata, invece, espressamente prevista sia l'ipotesi della trasformazione delle società di persone in società di capitali che quella delle società di capitali in società di persone.
Per trasformazione eterogenea si intende la trasformazione di società di capitali in consorzi, società consortili, cooperative, comunioni di azienda, associazioni non riconosciute e fondazioni, nonché la trasformazione di tali enti, ad eccezione delle sole associazioni non riconosciute, in società di capitali.