Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
E50 Codice Civile e di Procedura Civile Esplicati per l'udienza civile (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 IV, pag. 2048 € 35,00</span> E100 Codice Penale e di Procedura Penale Esplicati per l'udienza penale (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 V, pag. 1440 € 32,00</span> 503 Codice Penale e di Procedura Penale e Leggi Complementari<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XIV, pag. 2336 € 38,00</span> 511/1 Quattro Codici Editio Minor - Civile e Procedura Civile - Penale e Procedura Penale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Settembre 2019 XVI, pag. 1824 € 26,00</span> C4 Codice di Procedura Penale Annotato con la Giurisprudenza - collana i Codici Commentati + Appendice di aggiornamento novembre 2019<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXVI, pag. 2240 € 65,00</span> L41 Prescrizione dei Reati e Durata dei Processi Dopo la legge Spazzacorrotti (L. 3/2019)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 II, pag. 256 € 35,00</span> 501/1 Codice di Procedura Penale e leggi complementari (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Settembre 2019 XL, pag. 1248 € 15,00</span> C2 Codice di Procedura Civile - Annotato con la Giurisprudenza - collana i Codici Commentati + Appendice di aggiornamento novembre 2019<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXIV, pag. 2336 € 65,00</span> 508/1 Codice di Procedura Civile e leggi complementari (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Settembre 2019 XXXVIII, pag. 1120 € 15,00</span>
U.E.
U.I.L.
U.N.E.P.
Ubriachezza e intossicazione da alcool
Udienza
Ufficiale
Ufficio
Uguaglianza
Ultrapetizione (o ultra petita)
Ultrattività della legge
UNICEF
Unione e commistione
Unione Europea
Unioni civili
Unità produttiva
Universalità
Università
Urbanistica
Usi
Uso
Usucapio libertatis
Usucapione
Usufrutto
Usura
Usurpazione
Utile
Utilità sociale
Uxoricidio


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Udienza (d. proc. civ.; d. proc. pen.)
È il periodo di tempo giornaliero in cui ha luogo, nell'apposita aula, l'attività giudiziaria diretta alla celebrazione dei dibattimenti e alla trattazione delle cause civili e penali.
L'(—), di regola pubblica, in alcuni casi deve o può svolgersi a porte chiuse.
Nel processo penale, in (—) avviene la costituzione delle parti, di regola, con la necessaria partecipazione dell'accusa e della difesa.
Verificata l'instaurazione del contraddittorio, il giudice dà inizio alla sommaria cognizione della pretesa penale, ascolta l'esposizione delle risultanze investigative del P.M. ed eventualmente l'interrogatorio dell'imputato.
Prendono poi la parola i difensori della persona offesa e delle altre parti. L'ultimo intervento spetta al difensore dell'imputato.
Al termine il giudice adotta la sua decisione.
Un particolare tipo di (—) è la (—) preliminare.
Nel processo civile vi sono generalmente più (—) (non pubbliche) davanti al giudice istruttore, nelle quali avviene la trattazione e l'istruzione della causa. Le (—) dinanzi al Collegio sono invece di regola pubbliche.
Nel processo del lavoro, in cui sono vietate le (—) di mero rinvio (art. 420 c.p.c.), il processo dovrebbe tendenzialmente esaurirsi in una sola (—), al termine della quale il giudice pronuncia la sentenza dando lettura del dispositivo.
() preliminare (d. proc. pen.)
L'iter ordinario del processo penale prevede la celebrazione dell'(—) all'esito della quale il giudice stabilisce se l'imputato debba essere prosciolto o rinviato a giudizio dibattimentale.
In casi eccezionali è consentita la citazione diretta a giudizio da parte del P.M. (art. 550 c.p.p.).
La funzione dell'(—) è duplice: sottoporre al giudice dell'udienza preliminare (G.U.P.) la valutazione della fondatezza dell'azione penale esercitata dal P.M. e consentire uno sfoltimento dei carichi pendenti, attraverso il proscioglimento in udienza preliminare o la celebrazione dei riti alternativi del patteggiamento e del giudizio abbreviato.
Il G.U.P. può disporre il proscioglimento dell'imputato anche quando gli elementi acquisiti risultano insufficienti, contraddittori o non idonei a sostenere l'accusa in giudizio (art. 425, co. 3, c.p.p.).
Le fasi dell'(—) sono le seguenti:
— fase introduttiva (fissazione dell'udienza da parte del G.U.P. a seguito della richiesta di rinvio a giudizio; notifica dell'avviso dell'udienza alle parti e ai difensori);
— celebrazione dell'udienza in camera di consiglio, in assenza di pubblico, con la partecipazione necessaria del P.M. e del difensore dell'imputato (quest'ultimo può non presenziare); se il giudice non ritiene di poter adottare una decisione allo stato degli atti contenuti nel fascicolo del P.M., può ordinare a quest'ultimo di svolgere indagini integrative o di svolgere egli stesso in udienza attività di integrazione probatoria, sotto la direzione e vigilanza del giudice;
— decisione del G.U.P. (sentenza di non luogo a procedere oppure decreto che dispone il giudizio; declaratoria di nullità della richiesta di rinvio a giudizi e restituzione degli atti al P.M.; declaratoria di difetto di giurisdizione, di competenza o di attribuzione).