Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
21/3 Schemi & Schede di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 III, pag. 160 € 10,00</span> 583 Dizionario Giuridico Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 VI, pag. 560 € 15,00</span> 21 Il nuovo Manuale di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 VII, pag. 528 € 22,00</span> 17 Il nuovo Manuale di Storia del Diritto Romano (Diritto pubblico romano)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 V, pag. 272 € 20,00</span> IP9 Ipercompendio Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 240 € 10,00</span> 21/2 Compendio di Isitituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 VI, pag. 256 € 18,00</span> 17/4 Compendio di Storia del Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2014 IV, pag. 288 € 17,00</span> W18 Storia del Diritto Medioevale e Moderno<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 160 € 10,00</span>
Accolti
Accursio (o Accursi o Accurso) Francesco
Act
Act of Parliament
Act of Settlement
Act of Supremacy
Adfiliatio
Adfratatio
Adozione
Affatomia
Affidavit
Affiliazione
Affrancato
Affrancazione
Affratellamento
Africano (Sesto Cecilio)
Agilulfo
Agostino Aurelio (Santo)
Agreement
Alani
Alarico I
Alarico II
Alberico da Rosate
Alberto da Gandino
Albinaggio
Alciato Andrea
Aldio
Alemanni
Alessandro III
Alessandro Tartagni
Allgemeines Bürgerliches Gesetzbuch
Allgemeines Landrecht
Allodio
Alta e bassa giustizia
Amicus curiae
Ammiragli
Ammiragliato
Amparo
Ancien Régime
Andi-gawere
Andrea Barbazza
Andrea d’Isernia
Angli
Anticurialismo
Antistoricismo
Antitribonianus
Antonio da Budrio
Antrustione
Aquisgrana
Aragonesi
Arbitrato
Arenga
Arengo
Ari-gawere
Arianesimo
Arimanno
Aristocrazia
Arouet François-Marie
Asilo
Assegnati
Assemblea Costituente
Assemblea Nazionale Costituente
Assolutismo
Assolutismo illuminato
Assumpsit
Astolfo
Ataulfo
Attorney General
Auctoritas
Austin John
Autari
Authenticum
Autolimitazione
Autopragia
Aventino
Avvogadori (o Avogadori)
Azzo (o Azzone) Porzio



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo
Agostino Aurelio (Santo)

Teologo, filosofo e padre della Chiesa. Nacque a Tagaste, in Numidia (odierna Algeria) nel 354 e morì nel 430 ad Ippona (Bona, odierna Annaba, in Algeria) città della quale fu vescovo. Insegnò retorica a Tagaste, Cartagine, Roma e Milano. Qui si convertì al Cristianesimo.
Nell’ambito del suo pensiero la tematica filosofico-giuridica occupa un notevole spazio. Rimasto sconvolto dal saccheggio di Roma del 410 ad opera dei Visigoti [vedi] di Alarico I [vedi], egli si rese conto della debolezza di Roma pagana, ma si rifiutò di attribuire alla nuova religione cristiana la causa dell’indebolimento dello Stato. Allo scopo di confutare tale accusa scrisse La Città di Dio (De civitate Dei), in cui descrisse la nascita di due città costantemente in lotta tra loro: una del bene, del vero, dello spirito e della gloria divina; l’altra del male, della fallacia, della materia e della vanagloria umana.
Secondo (—) un’associazione di cittadini fondata sul diritto può esistere solo se vi regna la giustizia, che è la conformità della coscienza dell’uomo al disegno di Dio e si realizza nell’adempimento scrupoloso del proprio dovere e nell’attribuzione a ciascuno di ciò che gli spetta (suum cuique tribuere) senza inganni o favoritismi.
L’uomo ha per natura bisogno della società ed ogni società necessita di un’autorità (ubi societas ibi ius; ubi ius ibi societas), che è indispensabile e trascendente.
Scopo di ogni potere, la cui legittimazione è data da Dio, è la realizzazione della giustizia e quando un regnante allontana da essa la propria politica, il potere si travia e si perde.
Una vera civitas non può fare a meno di condizionare alla realizzazione della giustizia il perseguimento degli interessi comuni.
Tuttavia, alla fine della sua analisi (—) giunge alla conclusione secondo cui nessuna città terrena è capace di conservare l’equilibrio, poiché gli individui lottano costantemente tra i due principi contrapposti dell’amore per Dio e dell’amore per se stessi. La giustizia risulta così estromessa dall’organizzazione terrena e si rinviene solo nella città retta da Cristo. I regni terreni, caratterizzati dalla difformità dei rapporti umani rispetto alla legge divina non sono altro che immani imprese di sopraffazione, in cui non si ha una vera costituzione politica e l’ordinamento giuridico risulta segnato dalla corruzione.