Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
4/1 Compendio di Diritto Amministrativo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXXII, pag. 544 € 27,00</span> 4/3 Storia della Pubblica Amministrazione<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 III, pag. 144 € 15,00</span>
T.A.R.
T.F.R.
T.U.I.R.
Tassa
Tassatività
Telefax
Telegramma
Telelavoro
Televendita
Tempo
Tempus regit actum
Tendenza a delinquere
Tentativo
Tenuità del fatto
Termine
Termine ragionevole del processo
Territorialità della legge penale
Territorio dello Stato
Terzo
Testamento
Testimonianza
Testo unico
Tipicità
Titolarità
Titolo
Tolleranza
Traditio
Transazione
Translatio judicii
Trapianto di organi
Trascrizione
Trasformazione di società
Trasparenza
Trasporto
Trattamento dei dati personali
Trattamento di fine rapporto
Trattativa privata
Trattative
Trattato
Trattazione della causa
Tribunale
Tributo
Truffa
Tutela


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Burocrazia (d. amm.)
È l'apparato (ufficio e personale) preposto all'applicazione delle norme emanate da organi della Pubblica Amministrazione.
Nell'uso comune, tale termine ha un'accezione negativa: con esso, e più ancora con burocratizzazione, si intende l'aggravio inutile delle procedure (tipico soprattutto del settore pubblico), con relativo appesantimento dei servizi e rallentamento del loro funzionamento; la proliferazione non funzionale degli apparati; la sostituzione dei fini, per cui l'apparato burocratico dimentica gli obiettivi per cui è stato costituito, per gestire la propria sopravvivenza e il proprio potenziamento; la chiusura di casta del corpo dei funzionari etc.
La necessità di una ristrutturazione gestionale della P.A., nell'organizzare e prestare i servizi pubblici alla collettività, secondo fini e modelli imprenditoriali per perseguire obiettivi di efficacia, efficienza e produttività connaturati alla natura stessa di azienda, in applicazione dell'art. 97 Cost. (buon andamento della P.A.), ha trovato concreta attuazione con la legislazione di riforma delle autonomie locali (L. 142/1990, abrogata, ma sostanzialmente ripresa dal D.Lgs. 267/2000) e con la L. 241/1990 sul procedimento amministrativo e sulla trasparenza dell'azione amministrativa.