Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilitą e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
17/4 Compendio di Storia del Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 V, pag. 288 € 15,00</span> 21/2 Compendio di Isitituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 256 € 18,00</span> 21/3 Schemi & Schede di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 III, pag. 160 € 10,00</span> 583 Dizionario Giuridico Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 VI, pag. 560 € 15,00</span> 21 Il nuovo Manuale di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 VII, pag. 528 € 22,00</span> 17 Il nuovo Manuale di Storia del Diritto Romano (Diritto pubblico romano)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 V, pag. 272 € 20,00</span> IP9 Ipercompendio Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 240 € 10,00</span> 17/2 Prepararsi per l'esame di Storia del Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2009 , pag. 160 € 8,00</span>
Macedonia
Macrino
Maggiorano
Magia
Magis imperii quam iurisdictionis
Magģster bonņrum
Magister census
Magister čquitum
Magister mģlitum
Magister nąvis
Magģster officiņrum
Magistrątus
Magno di Narbona
Magno Massimo
Maičstas
Mala fģdes supervčniens non nņcet
Malefģcium
Maleventum (Battaglia di)
Malģtia słpplet ętątem
Mąlum cąrmen incantąre
Malversazione
Mamertini
Mamurra
Mancipątio
Mancipątio a non dņmino
Mancipatio famģlię
Mancipatio fidłcię causa
Mancipatio nłmmo uno
Mancipątio servitłtis
Mancģpio accģpiens
Mancģpio dąns
Mancģpium
Mandąta prģncipum
Mandątum
Mandatum ad agčndum
Mandatum ad custodičndum
Mandątum adełndę hereditątis
Mandątum pecłnię credčndę
Mandątum post mņrtem
Manģlii venąlium vendendņrum lčges
Manilio (Manio)
Manumģssio
Mąnus
Manus iničctio
Manus maritąlis
Marcello (Ulpio)
Marcha [Marchio]
Marciano
Marciano (Elio)
Marco Antonio
Marco Aurelio
Marco Porcio Catone
Marco Tullio Cicerone
Marcomanni
Mario
Masada
Massa edictąlis
Massa papinianea
Massa sabiniana
Masse bluhmiane
Massenzio
Massimiano
Massimino
Massimino Daia
Masurio Sabino
Mater famģlias
Mater semper certa, pater numquam
Matrimņnium
Mauretania
Meciano L. Volusio
Medium litis
Mčmbrum rłptum
Mentecąptus
Merx
Mesia
Metąlla (vel metallum)
Metrocómię
Mčtus
Mčtus ab extrģnseco
Metus ab intrģnseco
Metus reverentiąlis
Militia armata e palatina
Minņres XXV annņrum
Minņris petģtio
Mģnus dģxit quam vņluit
Minus pčtere
Minus quam perfčctę
Mģssio in bņna
Missio in bona rei servandę causa
Missio in possessiņnem
Misteri
Misthoprasia
Modestino (Erennio)
Modus legis Cincię
Mņdus [Misura]
Mņdus [modo od onere]
Mohątra
Mommsen Theodor
Mņnstrum vel prodģgium
Monumenta Manģlii
Mņra accipģendi (o credčndi)
Mora ex persņna
Mora ex re
Mora solvčndi
Mņres maiņrum
Mņrs lģtis
Mņrtis causa
Mortis causa cąpio
Motivo
Mucio Scevola (Publio)
Mucio Scevola (Quinto)
Młlier
Młlta pœnitentiąlis
Multę (vel mulctę) dģctio
Młndus mulģebris
Młnera mixta
Munera patrimoniąlia
Munera personąlia
Munera publica
Municģpium
Munus
Mutątio iłdicis
Mutatio libčlli
Mutatio rči
Mutua petitio
Młtuum



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Storico-Giuridico Romano
Mandątum pecłnię credčndę [Mandato di credito; cfr. artt. 1958-1959 c.c.]

Il (—) (mandato di credito) consisteva nell’incarico che taluno dava ad un altro di prestare danaro ad un terzo: l’istituto veniva usato a scopo di garanzia personale delle obbligazioni [vedi obligątio].
Nella compilazione giustinianea il (—) si presentava come un contratto che con l’apparenza esteriore del mandato, esplicava la funzione obiettiva della fideiussione.
La validitą del mandato di credito fu riconosciuta, secondo parte della dottrina, dai tempi di Sabino [vedi] in poi: precedentemente nessuna rilevanza giuridica aveva l’incarico rivolto ad altri di concedere un mutuo, in nulla differenziandosi tale “invito” dal mandatum tua grątia [vedi mandatum] che costituiva un’esortazione o un consiglio nel solo interesse del consigliato.
Il (—) era un contratto a forma libera, da cui nasceva un’obligatio včrbis contrącta [vedi].
Eseguito il mandato, cioč il mutuo, se il mutuatario non pagava, il mandatario poteva agire col contrąrium iudģcium mandati contro il mandante per far valere la garanzia: il mandante, sostanzialmente, acquistava una situazione giuridica analoga a quella del fideiussore, garantendo l’adempimento del mutuatario.
A differenza della fideiłssio [vedi], il mandatum non era un contratto accessorio del rapporto di credito garantito, anzi era un contratto collegato rispetto al contratto di mutuo: l’obbligazione del mandante era valida anche se era invalida quella del debitore principale.
In etą classica non furono mai espressamente riconosciuti al mandante di credito i benefici (divisiņnis, ņrdinis [vedi benefģcium divisiņnis; beneficium ņrdinis]) concessi ai fideiussori.
Solo nel diritto postclassico fu concesso il beneficium excussiņnis [vedi], anche al mandante di credito e si arrivņ alla totale equiparazione tra il (—) e la fideiussio [vedi].
Il mandato doveva essere tale da non ledere il buon costume (era nullo, pertanto, il mandatum rei turpis): Ulpiano [vedi] ritenne nullo il mandato dell’adulčscens luxuriņsus che aveva dato ad un altro l’incarico di far da fideiussore ad una meretrice.
Per Papiniano [vedi] era nullo il mandato avente ad oggetto un credito gią sorto, perché ciņ era incompatibile con la figura del mandato.
Figura particolare era il mandatum adełndę hereditątis per il quale, secondo Salvio Giuliano [vedi], rispondevano delle passivitą dell’erede anche coloro che avessero dato mandato di accettare, convincendo l’erede.
Il creditore-mandatario poteva usufruire di due mezzi di tutela:
— nei confronti del debitore, poteva agire con l’ąctio certę crčditę pecunię;
— nei confronti del terzo-mandante, poteva agire con l’actio mandati contraria.