Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
526/A Concorso Scuola dell’Infanzia e Primaria - Manuale completo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 III, pag. 800 € 44,00</span> PK35 Maturità Scienze Umane<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 , pag. 224 € 9,00</span> W23 Storia del Cinema<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2009 , pag. 128 € 8,00</span> W53 Sociologia dell'organizzazione<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2010 , pag. 128 € 8,00</span> W42 Psicologia Clinica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span> W43 Psicologia Sociale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span>
Campo
Capacità sinaptica
Carattere
Carenza
Carica psichica
Caso
Castrazione
CAT
Catalessia
Catarsi
Catatonia
Cattell, James Mckeen
Cattell-test 16 PF
Cenestesico
Censura
Centrale, sistema nervoso
Cerebrale
Cerebrale, emisfero
Cervelletto
Cervello
Charcot, Jean-Martin
Chomsky, Noam
Cibernetica
Ciclotimia
Claustrofobia
Cleptomania
Clima organizzativo
Coaching
Coazione
Cognitiva
Cognitive
Cognitivismo
Cognitivista
Cognitivo
Collettivo
Colloquio
Compensazione
Complesso
Comportamentismo
Comprensione
Compromesso
Compulsione
Compulsiva
Comunicazione
Comunità
Comunità terapeutica
Condensazione
Condizionamento
Condotta
Confabulazione
Conflitto psichico
Confronto sociale
Congruenza
Conscio
Consulenza
Contenimento
Contenuto latente/Contenuto manifesto
Controllo degli impulsi
Controtransfert
Conversione
Conversione
Convulsione febbrile
Convulsiva
Coordinazione
Coping
Coprofagia
Coprofilia
Coprofobia
Coprolagnia
Coprolalia
Coraggio
Corpo
Coscienza
Coscienza
Coscienza dell’Io
Costanza
Counseling
Criminologia
Cubo
Cue



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario di Scienze Psicologiche
Chomsky, Noam
Linguista statunitense (Filadelfia, 1928), teorico della grammatica generativo-trasformazionale. Le posizioni di C. sono espresse già nella sua prima opera importante, Le strutture della sintassi (1957), e successivamente approfondite e rielaborate in testi come Riflessioni sul linguaggio (1976), Regole e rappresentazioni (1980), sino a La conoscenza del linguaggio (1986). Il punto di avvio è la critica alla linguistica tradizionale che, assumendo come oggetto di studio gli aspetti fonetici (cioè sonori) della lingua, si sarebbe limitata a fornirne un'analisi della struttura superficiale dimenticandone la struttura profonda. La linguistica, che C. considera parte della psicologia (al punto che le sue ipotesi si sono spesso legate a quelle del cognitivismo), deve porsi al contrario come problema principale lo studio e la descrizione della capacità (o competenza) dei soggetti di parlare una lingua. C. intende procedere ad una spiegazione complessiva di ciò che presiede alla conoscenza di una lingua e alle modalità della sua acquisizione (ritenendo, invece, la questione del suo uso concreto inadatta a precise trattazioni scientifiche). Il postulato più innovativo dell'ipotesi di C. è che tale processo di acquisizione, già a livello del bambino, implica la conoscenza di un insieme di regole estremamente complesse e va, dunque, inteso come esito di una facoltà in gran parte innata. Il linguista deve procedere inizialmente ad un'analisi della grammatica mentale presente in soggetto dalla nascita. Dallo studio di questa emerge chiaramente come i parlanti, nell'apprendimento di una lingua, seguano regole e principi sostanzialmente comuni. A questo punto il primo passo è la riformulazione della grammatica tradizionale in grammatica generativa o cosiddetta a struttura di frase, cioè l'ideazione di un sistema che indaghi le regole di generazione della lingua, che sia capace di mostrare scientificamente il processo di formazione delle singole frasi a partire da una certa struttura linguistica; il passaggio successivo permetterà di raggiungere la cosiddetta adeguatezza esplicativa, cioè la possibilità di rendere conto di questi principi comuni (comprese le varianti) dai quali scaturiscono le grammatiche di altre lingue. L'ultimo livello presume di poter formulare una teoria linguistica generale, o Grammatica Universale, cioè un modello volto a chiarire i principi universali sottesi a tutti i linguaggi. A questo stadio finale di ricostruzione della competenza linguistica, emergeranno secondo C. due strutture della lingua: una profonda, che riguarda la traduzione sintattica delle proprietà lessicali di un frase; e una superficiale, che mostra le variazioni (le trasformazioni, peraltro secondo C. molto limitate) cui può andare incontro la struttura profonda; e altri due sottolivelli, quello fonetico e quello logico, che forniscono rispettivamente un'interpretazione degli elementi sonori e di quelli logici.