Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
44 Compendio di Economia Politica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 272 € 22,00</span> 44/3 Eserciziario di Microeconomia<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 304 € 16,00</span> 339 Concorso 200 Laureati Carriera Prefettizia - Manuale per la prova preselettiva e scritta<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 928 € 40,00</span> 337 Concorsi nelle Camere di Commercio - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 IV, pag. 768 € 36,00</span> 311 Concorso 30 Consiglieri Parlamentari della Professionalità Generale (C01) Camera dei Deputati - Quiz commentati a risposta multipla per la prova selettiva<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 400 € 28,00</span>
X-efficiency
Xeno dollari
Xeno valute
Xenobanche




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
582 Nuovo Dizionario Economico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Economico
Politica di concorrenza

Politica comunitaria
(v.) che mira a tre obiettivi fondamentali:
contribuire a realizzare l'unicità del mercato comune a vantaggio delle imprese e dei consumatori. Ciò significa che, oltre ad eliminare gli ostacoli alle frontiere, occorre applicare tutte quelle regole che impediscono alle imprese di creare artificiose barriere economiche con accordi di cartello (v.): il consumatore deve essere in condizione di poter accedere a tutti i beni prodotti nella Comunità ai migliori prezzi, attraverso la piena trasparenza e fluidità del mercato comunitario;
impedire l'abuso di potere economico, cioè non consentire che eventuali imprese sfruttino abusivamente la loro posizione dominante (v.) sul mercato per far cadere la regola della sana concorrenza;
mettere in condizione le imprese di razionalizzare la produzione e la distribuzione, adeguandosi al progresso tecnico e scientifico. In tal modo si contribuisce ad una migliore divisione professionale e tecnica nell'ambito delle attività economiche svolte nel territorio comunitario e, di conseguenza, si creano le condizioni per realizzare una maggiore competitività nel mondo delle imprese appartenenti alla Comunità.
Al fine di raggiungere tali obiettivi, il Trattato CE (v.) ha previsto alcune norme volte ad impedire tutte quelle pratiche che possono dimostrarsi contrarie al principio della sana concorrenza. Le pratiche vietate sono:
— le intese e le pratiche concordate tra imprese;
— lo sfruttamento abusivo della posizione dominante da parte d'una o più imprese;
— l'emanazione o il mantenimento, nei confronti delle imprese pubbliche, di misure nazionali contrarie al principio di non discriminazione ed alle regole di concorrenza;
— le pratiche di dumping (v.);
— gli aiuti concessi dagli Stati alle imprese nazionali.