Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
44 Compendio di Economia Politica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 272 € 22,00</span> 44/3 Eserciziario di Microeconomia<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 304 € 16,00</span> 339 Concorso 200 Laureati Carriera Prefettizia - Manuale per la prova preselettiva e scritta<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 928 € 40,00</span> 337 Concorsi nelle Camere di Commercio - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 IV, pag. 768 € 36,00</span> 311 Concorso 30 Consiglieri Parlamentari della Professionalità Generale (C01) Camera dei Deputati - Quiz commentati a risposta multipla per la prova selettiva<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 400 € 28,00</span>
A contante
A premio
A pronti
A termine
A/S ratio
ABI
Abramovitz, Moses
Abuso di posizione dominante
Acceleratore
Accertamento d'imposta
Accidentalità
Accisa
Acconto di imposta
Accordi internazionali per i prodotti di base
Accordi multifibre
Accordi Smithsoniani
Accordo del Plaza
Accordo interbancario
Accordo intereuropeo dei pagamenti
Accumulazione
Accumulazione originaria
Accuratezza
ACP
ACS
Activation research
Activity analysis
Addestramento professionale
Additività
Addizionale
Administration manager
ADR
Adverse selection
Advertising
AFTA
Agente di cambio
Agente rappresentativo
Agevolazioni tributarie
Aggancio, effetto
Aggio
Aggiotaggio
Aggiotaggio bancario
Aggiustamento graduale
Aggregati monetari
Aggregato
Agricoltura
Aid to trade
Aisle jumper
Albero delle decisioni
Alchian, Armen
Algebra degli eventi
Alienazione di beni patrimoniali
Aliquota di imposta
Alla pari
Allais, Maurice
Allineamento
Allo scoperto
Allocazione delle risorse
Am-lira
Ambiente
AME
American Depositary Receipts
American selling price
American Stock Exchange
AMEX
Ammortamento
Ammortamento dei prestiti
Ammortamento del debito pubblico
Ammortamento dell'imposta
Ammortizzatori sociali
Analisi costi-benefici
Analisi costi-efficacia
Analisi degli scostamenti
Analisi dei gruppi
Analisi dei residui
Analisi della covarianza
Analisi della varianza
Analisi delle attività
Analisi delle componenti principali
Analisi delle corrispondenze
Analisi discriminante
Analisi economica regionale
Analisi esplorative
Analisi fattoriale
Analisi input-output
Analisi multicriterio
Analisi multidimensionali dei dati
Analisi multivariata
Analisi sperimentali
Animal spirits
Annualità
Annuncio, effetto di
ANOVA
Anticipazione della banca centrale
Anticipazioni di tesoreria
Antiselezione
Antitrust
Antropometria
APEC
Apprezzamento
Approssimazione
AR
Arbitraggio
Arbitrato commerciale internazionale
Area del dollaro
Area del marco
Area dell'euro
Area della sterlina
Area depressa
Area di libero scambio
Area monetaria
Area valutaria ottimale
Argento
ARIMA, modelli
Arm's lenght principle
ARMA
Armonizzazione
Armonizzazione fiscale
Arrow, Kenneth Joseph
Artel
Ascissa
ASEAN
Asiadollari
Asian Free Trade Area
Asimmetria
Asimmetria della politica monetaria
Aspettative
Aspettative razionali
Assegno sociale
Assicurazione
Assioma
Assioma debole della massimizzazione del profitto
Assioma debole della minimizzazione dei costi
Assioma debole delle preferenze rivelate
Assioma di Kolmogorov
Assioma forte delle preferenze rivelate
Assiomatizzazione del calcolo delle probabilità
Association of Caribbean States
Associazione bancaria italiana
Associazione europea di libero scambio
Associazione internazionale per lo sviluppo
Assonime
Assorbimento
Asta competitiva
Asta libera o pura
Asta marginale
Asta olandese
AT the money
Atomicità
Attività all'estero
Attività ammesse al mutuo riconoscimento
Attività economica
Attività, analisi delle
Attività, tasso di
Atto unico europeo
Attributo
Attualizzazione
Auditing fiscale
Austriaca, scuola
Autarchia
Authority
Autoconsumo
Autocorrelazione
Autocorrelazione parziale
Autocovarianza
Autogestione
Automazione
Autorità di regolazione per i servizi di pubblica utilità
Autorità garante della concorrenza e del mercato
Autorità monetaria
Avanzo finanziario
Averch-Johnson, effetto di
Avversione al rischio
Azienda autonoma
Azienda cacciavite
Azienda di credito
Azienda speciale
Azionariato di Stato
Azionariato operaio
Azionariato popolare
Azione
Azione nascosta
Azionista
Azionista di controllo
Azionista di maggioranza
Azionista di riferimento




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
582 Nuovo Dizionario Economico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Economico
Principio del sacrificio

Principio mediante il quale l'operatore pubblico stabilisce la capacità contributiva (v.) dei soggetti economici. Più precisamente, la capacità contributiva viene determinata collegandola al concetto di sacrificio in termini di riduzione dell'utilità di un soggetto economico a seguito dell'introduzione di un'imposta.
Esistono tre formulazioni diverse del principio del sacrificio:
il principio dell'uguale sacrificio assoluto, la cui prima elaborazione si deve a J.S. Mill (v.) che prevede che l'imposta debba colpire ogni contribuente in modo uguale, riducendone cioè l'utilità nella stessa misura. Il tipo d'imposta da applicare varia a seconda della forma della funzione di utilità marginale (v.) del reddito: se questa risulta costante affinché si rispetti il principio del sacrificio assoluto si dovrà applicare un'imposta regressiva (v.). Se invece la funzione dell'utilità marginale è decrescente allora bisognerà stabilire il tipo di imposta da applicare in relazione alla variazione del reddito;
il principio dell'uguale sacrificio proporzionale, stabilisce che l'imposta deve generare una perdita di utilità proporzionale all'utilità totale derivante dal reddito di ogni contribuente. Tale principio rende più semplice la scelta dell'imposta che assicura un'equa ripartizione del carico tributario; infatti, ciò che in questo caso dovrà risultare uguale è il rapporto tra l'utilità sottratta e l'utilità del reddito;
il principio dell'uguale sacrificio marginale, definito spesso anche come principio del sacrificio minimo, stabilisce che l'utilità marginale del reddito in seguito all'introduzione di un'imposta deve essere uguale per tutti i contribuenti. Ciò significa che, data una funzione di utilità marginale non costante del reddito, un prelievo uguale in termini di reddito comporta, per differenti livelli di reddito, diversi sacrifici in termini di utilità. Questo sacrificio è, però, sempre maggiore via via che ci si sposta da redditi elevati a redditi più bassi.


Analisi grafica del principio del sacrificio


Graficamente i principi enunciati possono essere rappresentati nel modo seguente:

a) Principio dell'uguale sacrificio assoluto

Vedi grafico
.

Stabilito che sull'asse delle ascisse sia indicato il livello di reddito (Y) mentre sulle ordinate la sua utilità marginale (Umg), in base al principio dell'utilità marginale decrescente, abbiamo che data la relazione intercorrente tra Y e Umg ad un certo livello (OY1) di reddito, corrisponde il livello di utilità marginale (Y1A); ad un livello superiore di reddito (OY2), si avrà il livello Y2D di utilità marginale, e così via.
Supponiamo che su qualunque individuo venga prelevata un'imposta di ammontare CY1, poiché l'utilità totale sacrificata è data dall'area Y1 CBA il valore di essa dovrebbe risultare uguale per tutti gli individui (l'imposta dovrebbe provocare sacrifici uguali).
Una volta stabilito che l'utilità marginale del reddito sia uguale per tutti, si può confrontare la situazione di un soggetto con volume di reddito OY1 con quella di un altro individuo con volume di reddito OY2 (pari al doppio di OY1) avremo dunque:

OY2 = 2OY1

Volendo applicare la condizione del sacrificio uguale bisogna anzitutto tracciare un segmento (FY2) tale che l'area Y2 FED risulti uguale a quella Y1CBA. Ne consegue che OY2 ha un reddito pari al doppio di OY1, ma paga l'imposta FY2 che nel nostro caso (data la particolare decrescenza dell'esempio grafico) è pari al triplo di CY1 (al reddito doppio corrisponde un'imposta tripla).
In conclusione questo principio — a seconda dell'andamento delle curve di indifferenza — può risultare soddisfatto sia da un'imposta progressiva, sia da una proporzionale sia, addirittura, da un'imposta regressiva.

b) Principio dell'uguale sacrificio proporzionale

Da punto di vista grafico il principio può essere così rappresentato:

Vedi grafico


come si vede dalla figura, ciò che in questo caso deve risultare uguale per tutti gli individui è il rapporto tra l'utilità sottratta e l'utilità totale del reddito, ossia tra ABCD e ODCE.

c) Principio dell'uguale sacrificio marginale

Vedi grafico
.

Guardando il grafico, e posto che AB = CD si nota che un prelievo uguale in termini di reddito comporta, per differenti livelli di reddito, diversi sacrifici in termini di utilità. Questo sacrificio è, però, sempre maggiore via via che ci si sposta da redditi elevati a redditi più bassi.
A queste condizioni, dunque, le imposte dovrebbero essere pagate solo dagli individui ricchi, mentre i poveri non dovrebbero affatto pagarle.