Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
44 Compendio di Economia Politica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 272 € 22,00</span> 44/3 Eserciziario di Microeconomia<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 304 € 16,00</span> 339 Concorso 200 Laureati Carriera Prefettizia - Manuale per la prova preselettiva e scritta<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 928 € 40,00</span> 337 Concorsi nelle Camere di Commercio - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 IV, pag. 768 € 36,00</span> 311 Concorso 30 Consiglieri Parlamentari della Professionalità Generale (C01) Camera dei Deputati - Quiz commentati a risposta multipla per la prova selettiva<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 400 € 28,00</span>
M-D-M
M-Form
M1, M2, M3
MA
Maastricht
Macrodato
Macroeconomia
MAD
Maggioranza, paradosso della
Mali
Malinvaud, Edmond
Malthus, Thomas Robert
Malthusianesimo
Management
Manchesterismo
Manifesto di carico
Mano invisibile
Manovra di bilancio
Mansioni
Mantissa
Mappa d'indifferenza
Marca
Marché à terme des instruments financiers
Marginal cost pricing
Marginal lending facilities
Marginalismo
Margine delle fluttuazioni
Mark up
Market maker
Market oriented
Marketing
Marketing audit
Marketing concentrato
Marketing dei servizi
Marketing differenziato
Marketing indifferenziato
Marketing industriale
Marketing internazionale
Marketing mix
Marketing operativo
Marketing strategico
Markov, catena di
Markowitz, Harry
Marris, teoria dell'impresa di
Marshall - Lerner, condizione di
Marshall, Alfred
Marx, Karl
Marxisti
Massima verosomiglianza, metodo della
Massimale sugli impieghi
Massimi e minimi
Massimizzazione
Massimizzazione del profitto
Matematica finanziaria ed attuariale
Materie prime
MATIF
Matrice
Matrice delle varianze e covarianze
Matrice delle vendite
Matrice payoff
Maturità economica
Maximin
MBO
MCW
Meade, James Edward
Media
Media aritmetica
Media armonica
Media campionaria
Media geometrica
Media mobile
Media mobile [modello]
Media planning
Media ponderata
Mediana
Menger, Karl
Menu costs
Mercantilismo
Mercati contendibili
Mercati d'asta
Mercati efficienti, teoria dei
Mercati regolamentati
Mercato
Mercato a pronti
Mercato a termine
Mercato after hours
Mercato aperto
Mercato comune
Mercato comune bancario
Mercato Comune del Cono Sud dell'America Latina
Mercato comune europeo
Mercato dei cambi
Mercato dei capitali
Mercato del lavoro
Mercato di sportello
Mercato diretto
Mercato finanziario
Mercato grigio
Mercato interbancario
Mercato interno
Mercato italiano dei futures
Mercato locale
Mercato mobiliare
Mercato monetario
Mercato nero
Mercato non regolamentato
Mercato obbligazioni e titoli
Mercato parallelo
Mercato primario
Mercato privato
Mercato ristretto
Mercato secondario
Mercato telematico azionario
Mercato telematico dei contratti a premio
Mercato telematico dei covered warrant
Mercato telematico delle euro-obbligazioni
Mercato telematico delle obbligazioni e dei titoli di Stato
Mercato telematico secondario dei titoli di Stato
Mercato valutario
Merce
Merchandising
Merchant bank
Merci a dogana
Merci a dogana controllata
Merci a licenza
MERCOSUR
Merit goods
Merton, Robert K.
MES
Meso-economia
Metodi di ricampionamento
Metodo Cross-validation
Metodo dei fattori chiave
Metodo dei minimi quadrati
Metodo dei momenti
Metodo della massima verosomiglianza
Metodo Delphi
Metodo Jackknife
Metodo Monte Carlo
Metzler, Lloyd
Mezzi di produzione
MIB
MIB 30
MIBTEL
Microdato
Microeconomia
Microimpresa
Midex
MIF
MIGA
Miglioramento paretiano
Mill, John Stuart
Miller, Merton
Mincomes
Minimax
Minimi quadrati, metodo dei
Minimizzazione
Minimo
Minimum tax
Ministero del bilancio e della programmazione economica
Ministero del commercio con l'estero
Ministero del tesoro
Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica
Ministero dell'economia e delle finanze
Ministero delle finanze
Minsky, Hyman P.
Mir
Mirless, James A.
Mises, Ludwig von
Mishan, Ezra
Mitbestimmung
MITI
Mobilità
Mobilità dei capitali
Mobilizzazione della riserva obbligatoria
Moda
Modalità
Modelli a ritardi distribuiti
Modelli ARIMA
Modelli armonici
Modelli cross-section
Modelli econometrici
Modelli lineari
Modelli linearizzabili
Modelli polinomiali
Modelli VAR
Modello
Modello deterministico
Modello di Cournot
Modello di Mundell-Fleming
Modello di oligopolio di Sylos-Labini
Modello di regressione
Modello di regressione multipla
Modello di regressione semplice
Modello di Stackelberg
Modello di sviluppo di Harrod
Modello di Tiebout
Modello di Williamson
Modello dinamico
Modello economico
Modello in forma ridotta
Modello in forma strutturale
Modello inglese
Modello Logit
Modello Probit
Modello statico
Modello statistico
Modello stocastico
Modello tedesco
Modigliani, Franco
Modigliani-Miller, teorema di
Moltiplicatore
Moltiplicatore degli investimenti
Moltiplicatore dei depositi
Moltiplicatore del credito
Moltiplicatore del gettito fiscale
Moltiplicatore della spesa pubblica
Moltiplicatore delle esportazioni
Momenti
Momenti, metodo dei
Moneta
Moneta ad alto potenziale
Moneta bancaria
Moneta commerciale
Moneta elettronica
Moneta legale
Moneta merce
Moneta precauzionale
Moneta segno
Moneta speculativa
Moneta sussidiaria
Moneta transattiva
Monetaristi
Monetizzazione del disavanzo pubblico
Monometallismo
Monopolio
Monopolio bilaterale
Monopolio fiscale
Monopolio legale
Monopolio naturale
Monopsonio
Montante
Monte Carlo, metodo
Monte salari
Monti di credito su pegno
Monti di pietà
Moody's
Morag, teorema di
Moral hazard
Morgenstern, Oscar
Mortalità, quoziente di
MOT
Movimenti di capitale
Movimento della popolazione
Movimento migratorio
MTA
MTM
MTS
Multicollinearità
Multidimensional scaling
Multifibre, accordo
Multilateral investment guarantee agency
Multilateralismo
Multinazionale
Mundell, Robert Alexander
Mutabili
Mutabilità, indici di
Mutua variabilità
Myrdal, Karl Gunnar




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
582 Nuovo Dizionario Economico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Economico
Principio del sacrificio

Principio mediante il quale l'operatore pubblico stabilisce la capacità contributiva (v.) dei soggetti economici. Più precisamente, la capacità contributiva viene determinata collegandola al concetto di sacrificio in termini di riduzione dell'utilità di un soggetto economico a seguito dell'introduzione di un'imposta.
Esistono tre formulazioni diverse del principio del sacrificio:
il principio dell'uguale sacrificio assoluto, la cui prima elaborazione si deve a J.S. Mill (v.) che prevede che l'imposta debba colpire ogni contribuente in modo uguale, riducendone cioè l'utilità nella stessa misura. Il tipo d'imposta da applicare varia a seconda della forma della funzione di utilità marginale (v.) del reddito: se questa risulta costante affinché si rispetti il principio del sacrificio assoluto si dovrà applicare un'imposta regressiva (v.). Se invece la funzione dell'utilità marginale è decrescente allora bisognerà stabilire il tipo di imposta da applicare in relazione alla variazione del reddito;
il principio dell'uguale sacrificio proporzionale, stabilisce che l'imposta deve generare una perdita di utilità proporzionale all'utilità totale derivante dal reddito di ogni contribuente. Tale principio rende più semplice la scelta dell'imposta che assicura un'equa ripartizione del carico tributario; infatti, ciò che in questo caso dovrà risultare uguale è il rapporto tra l'utilità sottratta e l'utilità del reddito;
il principio dell'uguale sacrificio marginale, definito spesso anche come principio del sacrificio minimo, stabilisce che l'utilità marginale del reddito in seguito all'introduzione di un'imposta deve essere uguale per tutti i contribuenti. Ciò significa che, data una funzione di utilità marginale non costante del reddito, un prelievo uguale in termini di reddito comporta, per differenti livelli di reddito, diversi sacrifici in termini di utilità. Questo sacrificio è, però, sempre maggiore via via che ci si sposta da redditi elevati a redditi più bassi.


Analisi grafica del principio del sacrificio


Graficamente i principi enunciati possono essere rappresentati nel modo seguente:

a) Principio dell'uguale sacrificio assoluto

Vedi grafico
.

Stabilito che sull'asse delle ascisse sia indicato il livello di reddito (Y) mentre sulle ordinate la sua utilità marginale (Umg), in base al principio dell'utilità marginale decrescente, abbiamo che data la relazione intercorrente tra Y e Umg ad un certo livello (OY1) di reddito, corrisponde il livello di utilità marginale (Y1A); ad un livello superiore di reddito (OY2), si avrà il livello Y2D di utilità marginale, e così via.
Supponiamo che su qualunque individuo venga prelevata un'imposta di ammontare CY1, poiché l'utilità totale sacrificata è data dall'area Y1 CBA il valore di essa dovrebbe risultare uguale per tutti gli individui (l'imposta dovrebbe provocare sacrifici uguali).
Una volta stabilito che l'utilità marginale del reddito sia uguale per tutti, si può confrontare la situazione di un soggetto con volume di reddito OY1 con quella di un altro individuo con volume di reddito OY2 (pari al doppio di OY1) avremo dunque:

OY2 = 2OY1

Volendo applicare la condizione del sacrificio uguale bisogna anzitutto tracciare un segmento (FY2) tale che l'area Y2 FED risulti uguale a quella Y1CBA. Ne consegue che OY2 ha un reddito pari al doppio di OY1, ma paga l'imposta FY2 che nel nostro caso (data la particolare decrescenza dell'esempio grafico) è pari al triplo di CY1 (al reddito doppio corrisponde un'imposta tripla).
In conclusione questo principio — a seconda dell'andamento delle curve di indifferenza — può risultare soddisfatto sia da un'imposta progressiva, sia da una proporzionale sia, addirittura, da un'imposta regressiva.

b) Principio dell'uguale sacrificio proporzionale

Da punto di vista grafico il principio può essere così rappresentato:

Vedi grafico


come si vede dalla figura, ciò che in questo caso deve risultare uguale per tutti gli individui è il rapporto tra l'utilità sottratta e l'utilità totale del reddito, ossia tra ABCD e ODCE.

c) Principio dell'uguale sacrificio marginale

Vedi grafico
.

Guardando il grafico, e posto che AB = CD si nota che un prelievo uguale in termini di reddito comporta, per differenti livelli di reddito, diversi sacrifici in termini di utilità. Questo sacrificio è, però, sempre maggiore via via che ci si sposta da redditi elevati a redditi più bassi.
A queste condizioni, dunque, le imposte dovrebbero essere pagate solo dagli individui ricchi, mentre i poveri non dovrebbero affatto pagarle.