Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
44 Compendio di Economia Politica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 272 € 22,00</span> 44/3 Eserciziario di Microeconomia<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 304 € 16,00</span> 339 Concorso 200 Laureati Carriera Prefettizia - Manuale per la prova preselettiva e scritta<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 928 € 40,00</span> 337 Concorsi nelle Camere di Commercio - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 IV, pag. 768 € 36,00</span> 311 Concorso 30 Consiglieri Parlamentari della Professionalità Generale (C01) Camera dei Deputati - Quiz commentati a risposta multipla per la prova selettiva<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 400 € 28,00</span>
T di Student, variabile casuale
T-group
T-test
Tableau économique
TAEG
TAH
Take off
Take over bid
Target
Target cost
Target group
Target marketing
Target pricing
TARGET [Trans-European Automated Real Time Gross-Settlement Express Transfer]
TARIC
Tariffa discriminata
Tariffa doganale
Tariffa doganale comune
Tariffa in due parti
Tariffa integrata comunitaria
Tariffa pubblica
Tassa
Tassa di Clarke
Tassa di Pigou
Tassazione dei titoli di Stato
Tassazione di tutti i redditi
Tassazione ottimale
Tasso
Tasso bancario
Tasso centrale
Tasso d'assenteismo
Tasso d'inflazione
Tasso d'interesse
Tasso del mercato monetario
Tasso di attività
Tasso di attualizzazione
Tasso di cambio
Tasso di disoccupazione
Tasso di profitto
Tasso interbancario
Tasso naturale di disoccupazione
Tasso ufficiale di riferimento
Tasso ufficiale di sconto
Tâtonnement
Tavole intersettoriali
Tax expenditures
Tax haven
Tax incentive plans
Tax planning
Tax shelter
Taylor rule
Taylorismo
TDC
Tecnici
Tecnologia
Tecnostruttura
Tel quel
Telelavoro
Tempo libero
Tempo standard
Tendenziosità dei numeri indice
Teorema
Teorema del bilancio in pareggio
Teorema dell'elettore mediano
Teorema dell'impossibilità
Teorema dell'inefficacia della politica economica
Teorema della decentralizzazione
Teorema di Barone
Teorema di Barro
Teorema di Bayes
Teorema di Chebyshev
Teorema di Coase
Teorema di Gauss-Markov
Teorema di Haavelmo
Teorema di Modigliani-Miller
Teorema di Morag
Teorema Limite Centrale
Teoremi del calcolo delle probabilità
Teoremi fondamentali dell'economia del benessere
Teoria comportamentale dell'impresa
Teoria dei campioni
Teoria dei costi comparati
Teoria dei giochi
Teoria dei mercati efficienti
Teoria del ciclo vitale
Teoria del fondo salari
Teoria del portafoglio
Teoria del reddito permanente
Teoria dell'impresa di Baumol
Teoria dell'impresa di Marris
Teoria dell'impresa di Williamson
Teoria della dipendenza
Teoria della stima
Teoria dello scambio volontario
Teoria di Heckscher-Ohlin
Teoria quantitativa della moneta
Terms of trade
Terra
Terziario avanzato
Terzo mercato
Terzo mondo
Tesaurizzazione
Tesi della produttività
Tesoreria dello Stato
Tesoreria unica
Tesoro di guerra
Test
Test di adattamento
Test di indipendenza
Test di Ljung-Box
Test di significatività
Test non parametrici
Test parametrici
Test sequenziale
Test statistico
Testatico
Testo unico bancario
Ticket
Tiebout, modello di
Tier one
Tier two
Time span of discretion
Tinbergen, Jan
TIP
TIR
Titoli
Titoli del debito fluttuante
Titoli di credito
Titoli di Stato
Titoli sintetici
Titoli sottili
Titoli stanziabili
Tobin, James
Tokyo round
TON
Top-rate
Toyotismo
Traboccamento
Trade Union
Trade-off
Transazione, costi di
Transfer pricing
Transito comunitario
Transito doganale
Trappola della liquidità
Trappola della povertà
Trappola malthusiana
Trasferimenti
Trasferimenti unilaterali
Trasformazione di liquidità
Trasformazione, curva di
Trasformazione, problema della
Trasformazioni
Traslazione dell'imposta
Trattato di Amsterdam
Traversa
Treasury Bills
Treasury Bonds
Trend statistico
Treuhand
Treuhandastalt
Triangolazione
Triangolo dell'incompatibilità
Tributi locali
Tributo
Trigger price
Trust
Trust busting
Tullock, Gordon
Turnover
TUS
Twist




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
582 Nuovo Dizionario Economico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Economico
Principio del sacrificio

Principio mediante il quale l'operatore pubblico stabilisce la capacità contributiva (v.) dei soggetti economici. Più precisamente, la capacità contributiva viene determinata collegandola al concetto di sacrificio in termini di riduzione dell'utilità di un soggetto economico a seguito dell'introduzione di un'imposta.
Esistono tre formulazioni diverse del principio del sacrificio:
il principio dell'uguale sacrificio assoluto, la cui prima elaborazione si deve a J.S. Mill (v.) che prevede che l'imposta debba colpire ogni contribuente in modo uguale, riducendone cioè l'utilità nella stessa misura. Il tipo d'imposta da applicare varia a seconda della forma della funzione di utilità marginale (v.) del reddito: se questa risulta costante affinché si rispetti il principio del sacrificio assoluto si dovrà applicare un'imposta regressiva (v.). Se invece la funzione dell'utilità marginale è decrescente allora bisognerà stabilire il tipo di imposta da applicare in relazione alla variazione del reddito;
il principio dell'uguale sacrificio proporzionale, stabilisce che l'imposta deve generare una perdita di utilità proporzionale all'utilità totale derivante dal reddito di ogni contribuente. Tale principio rende più semplice la scelta dell'imposta che assicura un'equa ripartizione del carico tributario; infatti, ciò che in questo caso dovrà risultare uguale è il rapporto tra l'utilità sottratta e l'utilità del reddito;
il principio dell'uguale sacrificio marginale, definito spesso anche come principio del sacrificio minimo, stabilisce che l'utilità marginale del reddito in seguito all'introduzione di un'imposta deve essere uguale per tutti i contribuenti. Ciò significa che, data una funzione di utilità marginale non costante del reddito, un prelievo uguale in termini di reddito comporta, per differenti livelli di reddito, diversi sacrifici in termini di utilità. Questo sacrificio è, però, sempre maggiore via via che ci si sposta da redditi elevati a redditi più bassi.


Analisi grafica del principio del sacrificio


Graficamente i principi enunciati possono essere rappresentati nel modo seguente:

a) Principio dell'uguale sacrificio assoluto

Vedi grafico
.

Stabilito che sull'asse delle ascisse sia indicato il livello di reddito (Y) mentre sulle ordinate la sua utilità marginale (Umg), in base al principio dell'utilità marginale decrescente, abbiamo che data la relazione intercorrente tra Y e Umg ad un certo livello (OY1) di reddito, corrisponde il livello di utilità marginale (Y1A); ad un livello superiore di reddito (OY2), si avrà il livello Y2D di utilità marginale, e così via.
Supponiamo che su qualunque individuo venga prelevata un'imposta di ammontare CY1, poiché l'utilità totale sacrificata è data dall'area Y1 CBA il valore di essa dovrebbe risultare uguale per tutti gli individui (l'imposta dovrebbe provocare sacrifici uguali).
Una volta stabilito che l'utilità marginale del reddito sia uguale per tutti, si può confrontare la situazione di un soggetto con volume di reddito OY1 con quella di un altro individuo con volume di reddito OY2 (pari al doppio di OY1) avremo dunque:

OY2 = 2OY1

Volendo applicare la condizione del sacrificio uguale bisogna anzitutto tracciare un segmento (FY2) tale che l'area Y2 FED risulti uguale a quella Y1CBA. Ne consegue che OY2 ha un reddito pari al doppio di OY1, ma paga l'imposta FY2 che nel nostro caso (data la particolare decrescenza dell'esempio grafico) è pari al triplo di CY1 (al reddito doppio corrisponde un'imposta tripla).
In conclusione questo principio — a seconda dell'andamento delle curve di indifferenza — può risultare soddisfatto sia da un'imposta progressiva, sia da una proporzionale sia, addirittura, da un'imposta regressiva.

b) Principio dell'uguale sacrificio proporzionale

Da punto di vista grafico il principio può essere così rappresentato:

Vedi grafico


come si vede dalla figura, ciò che in questo caso deve risultare uguale per tutti gli individui è il rapporto tra l'utilità sottratta e l'utilità totale del reddito, ossia tra ABCD e ODCE.

c) Principio dell'uguale sacrificio marginale

Vedi grafico
.

Guardando il grafico, e posto che AB = CD si nota che un prelievo uguale in termini di reddito comporta, per differenti livelli di reddito, diversi sacrifici in termini di utilità. Questo sacrificio è, però, sempre maggiore via via che ci si sposta da redditi elevati a redditi più bassi.
A queste condizioni, dunque, le imposte dovrebbero essere pagate solo dagli individui ricchi, mentre i poveri non dovrebbero affatto pagarle.