Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
PK14/4 Il Codice per l'esame di Stato di Economia Aziendale...in tasca<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 688 + 96 € 12,50</span> 347 44 Funzionari promozione culturale Ministero Affari Esteri (Ripam - MAECI) - Manuale delle materie specialistiche<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 , pag. 1120 € 45,00</span> 332 35 Funzionari Contabili Amministrazione Penitenziaria<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 , pag. 1104 € 42,00</span>
F di Fisher
Fabbisogno del settore pubblico
Fabbisogno finanziario dello Stato
Fabianesimo
Factoring
Factoring indiretto
Fallimento del mercato
Fallimento dello Stato
Famiglia
Famiglia di variabili casuali
Famiglia esponenziale
FAO
Fattori della produzione
Fatturato
Feasibility study
FECOM
Fecondità, quoziente di
Fed funds rate
Federal Reserve System
Federmeccanica
Feed back
FEI
Feldstein, Martin
FEOGA
FES
FESR
Fiat money
FIB 30
FIBOR
Field research
Filiale
Financial futures
Financial Times Indices
Finanza aziendale
Finanza compensativa
Finanza comunale e provinciale
Finanza internazionale
Finanza locale
Finanza pubblica
Finanza regionale
Finanza straordinaria
Finanziamento all'esportazione
Finanziamento in disavanzo
Finanziamento in valuta
Finanziaria, legge
Fine tuning
Fiscal drag
Fiscalismo
Fiscalizzazione degli oneri sociali
Fisco
Fisher, equazione di
Fisher, indice di
Fisher, Irving
Fisiocratici
Fix price
Fixing
Flat tax
Flessibilità dei prezzi
Flesso
Flex-price
Floating rate notes
Flottante
Flusso
Fluttuazioni cicliche
FMI
FOB
Fogel, Robert N.
Follow up
Follower
Fondi strutturali
Fondo ad accumulazione
Fondo aperto
Fondo azionario
Fondo bilanciato
Fondo chiuso
Fondo comune di investimento
Fondo di stabilizzazione dei cambi
Fondo Europeo di Cooperazione Monetaria
Fondo Europeo di Orientamento e Garanzia Agricola
Fondo Europeo di Sviluppo
Fondo Europeo di Sviluppo Regionale
Fondo Mercantile
Fondo Mobiliare
Fondo Monetario Internazionale
Fondo obbligazionario
Fondo per l'ammortamento dei titoli di Stato
Fondo salari, teoria del
Fonti
Fonti statistiche
Food and Agricoltural Organisation
Forbice dei tassi bancari
Fordismo
Formazione dichiarata del prezzo
Formula della radice quadrata
Forum del Pacifico Meridionale
Forward rate agreement
Forza lavoro
Forze di lavoro
Forze di mercato
Franchigia doganale
Franchising
Franco valuta
Frazionamento azionario
Frazione di campionamento
Free disposal
Free on board
Free rate
Free rider
Frequenza assoluta
Frequenza condizionata
Frequenza marginale
Frequenza relativa
Frequenza relativa cumulata
Friedman, Milton
Fringe benefits
Frisch, Ragnar Anton Kittel
Frontiera delle possibilità di utilità
Frontiera delle possibilità produttive
FSA
FT 100
Fuga dalla moneta
Fuga di capitali
Full cost
Fungibilità
Funzione
Funzione del benessere
Funzione del benessere di Bentham
Funzione del benessere di Bergson - Samuelson
Funzione del benessere di Rawls
Funzione del consumo
Funzione della spesa
Funzione di densità
Funzione di probabilità
Funzione di produzione
Funzione di produzione di Cobb-Douglas
Funzione di produzione di Solow
Funzione di ripartizione
Funzione di verosimiglianza
Funzione gamma
Funzione lineare
Funzione monotona
Future markets
Futures




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
582 Nuovo Dizionario Economico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Economico
Scelte di portafoglio

Decisioni che caratterizzano il comportamento di chi desideri bilanciare, in maniera corretta, investimenti con diverso grado di liquidità (portafoglio).
Alla base delle scelte di portafoglio vi è l'ipotesi, proposta da Tobin (v.), che ogni operatore divida la sua ricchezza tra moneta (v.) e titoli.
Questo modello rappresenta il superamento della teoria keynesiana (v. Keynes) secondo cui gli agenti economici detengono ricchezza esclusivamente in titoli o in attività liquide (v. Preferenza per la liquidità).
Per Tobin il punto debole della tesi keynesiana sta nel fatto che il livello futuro del tasso di interesse, che governa la domanda di moneta (v.) per motivi speculativi, sia assunto come certo.
Se invece si considera, come in realtà accade, che le scelte di un investitore sono dettate dall'analisi di un ventaglio di rendimenti solo probabili e dalla propensione individuale al rischio, si perviene a risultati notevolmente diversi.
L'obiettivo, infatti, diventa quello di bilanciare al meglio investimenti ad alto rendimento (e di conseguenza più rischiosi) con investimenti che garantiscono una maggiore liquidità e sicurezza ma diano, com'è ovvio, un rendimento inferiore.
La percentuale di liquidità sul totale del portafoglio detenuto da un individuo sarà proporzionale alle necessità di cassa.
Differentemente dall'impostazione keynesiana, quindi, la teoria delle scelte di portafoglio ha sottolineato come lo spettro delle possibilità d'investimento non sia limitato alla semplice alternativa tra banconote e azioni.
L'approccio di Tobin ha trovato applicazione anche nella teoria dell'offerta di moneta (v.), dando origine alla c.d. new view.
Il modo di operare della politica monetaria viene dunque spiegato da questo schema teorico attraverso un progressivo aggiustamento dei portafogli degli operatori con conseguenti variazioni del prezzo dei titoli e quindi del loro rendimento. Infatti, un aumento della base monetaria (v.) attuato tramite acquisto sul mercato aperto provocherà un aumento della liquidità in possesso delle banche (che hanno venduto titoli) ed un apprezzamento dei titoli stessi (con conseguente riduzione del tasso di rendimento). Si innesca così un processo di sostituzione nel portafoglio delle banche (verranno acquistati altri titoli e concessi nuovi crediti ad un tasso più basso) ed in quello delle famiglie e delle imprese. I privati, in particolare, modificheranno il modo d'impiego della propria ricchezza in relazione ai nuovi rendimenti finanziari e, se vi è un sufficiente grado di sostituibilità, potranno anche rimpiazzare le attività finanziarie caratterizzate da rendimenti troppo bassi con beni reali. Il processo di adeguamento (aumento dei corsi e riduzione del rendimento) interesserà l'intero spettro delle attività finanziarie secondo i relativi rapporti di sostituibilità: più alto è il grado di sostituibilità fra attività finanziarie a lungo termine ed attività reali (investimenti), più efficace è l'azione di politica monetaria.