Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
PK14/4 Il Codice per l'esame di Stato di Economia Aziendale...in tasca<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 688 + 96 € 12,50</span> 347 44 Funzionari promozione culturale Ministero Affari Esteri (Ripam - MAECI) - Manuale delle materie specialistiche<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 , pag. 1120 € 45,00</span> 332 35 Funzionari Contabili Amministrazione Penitenziaria<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 , pag. 1104 € 42,00</span>
Y-efficiency
Yellow dog contract
Young, piano




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
582 Nuovo Dizionario Economico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Economico
Scorte

Insieme di beni detenuti dall'imprenditore, in un dato momento, in previsione di future vendite o per poter fronteggiare situazioni di emergenza. Rientrano nelle categoria delle scorte le giacenze di merci delle imprese mercantili e quelle di materie prime, semilavorati e prodotti finiti delle imprese industriali. Relativamente alle aziende agricole, invece, si parla di scorte vive e di scorte morte riferendosi rispettivamente al bestiame e alle attrezzature.
L'ammontare delle scorte è funzione dell'andamento del mercato, (vengono costituite onde assorbire eventuali fluttuazioni della domanda o dell'offerta) e degli oneri di mantenimento.
È possibile distinguere tra scorte:
minime, permanenti o di sicurezza, che sono le quantità di materie prime o prodotti da tenere in magazzino onde evitare all'impresa le conseguenze negative di un'interruzione del processo produttivo o delle vendite conseguenti a difficoltà di approvvigionamento od all'allungamento dei tempi di produzione;
di elasticità, vale a dire le quantità detenute per permettere l'adeguamento della produzione agli aumenti di domanda (v.);
massima ovvero il livello di scorte da non superare per evitare eccessivi costi di mantenimento.
Lo studio dell'andamento delle scorte costituisce un utile strumento per conoscere in via anticipata la fase del ciclo economico che si sta per affrontare (v. Ciclo delle scorte).