Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
32/1 Compendio di Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVII, pag. 256 € 17,00</span> 54A/9 I Quaderni del Praticante Avvocato - Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 176 € 15,00</span> 32 Manuale di Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXI, pag. 320 € 24,00</span> 22 Diritto Canonico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 VIII, pag. 320 € 24,00</span> 222/1 Elementi di Diritto Canonico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2008 , pag. 128 € 8,00</span> 32/2 Schemi & Schede di Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2007 , pag. 224 € 14,00</span>
Padrini
Pallio
Parrocchia
Parroco
Patriarca
Patti Lateranensi
Pene canoniche
Penitenza
Penitenze
Penitenzieria apostolica
Perdita dello stato clericale
Perdita dell’ufficio ecclesiastico
Personalità giuridica canonica
Persone giuridiche canoniche
Pie fondazioni
Pie volontà
Placet
Ponente
Pontefice
Popolo di Dio
Postulazione
Potestà di governo
Potestà giudiziaria della Chiesa
Povertà
Precetti singolari
Precetto festivo
Predicazione
Prefettura apostolica
Prelatura personale
Prelatura territoriale
Presbitero
Prescrizione della pena canonica
Presentazione
Primate
Primato
Privazione
Privilegio
Privilegio paolino
Processo canonico
Professione di fede
Professione religiosa
Promessa di matrimonio
Promotore di giustizia
Province ecclesiastiche
Provvista dell’ufficio ecclesiastico
Pubblicazioni



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico
Pontefice can. 331-335 c.j.c.

Il primo e principale soggetto della suprema autorità della Chiesa è il Romano (—) (denominato anche Sommo (—) o Papa) cioè il Vescovo della Chiesa di Roma, in cui permane l’ufficio concesso dal Signore singolarmente a Pietro (il Primato).
Il (—), quale successore di Pietro, capo degli Apostoli e servo dei servi di Dio, è Capo del Collegio dei Vescovi, Pastore visibile della Chiesa universale e Vicario del Capo invisibile che ne è Gesù Cristo.
Di conseguenza il (—) ha potestà ordinaria, suprema, piena, immediata e universale su tutta la Chiesa, potestà che può sempre esercitare liberamente in quanto egli è al vertice di tutta la gerarchia ecclesiastica sia di ordine che di giurisdizione.
Tale potestà, oltre che essere universale, è anche:
vescovile in quanto ottenuta, oltre che con legittima elezione [vedi Elezione del Sommo Pontefice], con la consacrazione episcopale;
piena perché non riguarda solo la fede e i costumi ma anche la disciplina e il governo;
ordinaria cioè direttamente annessa al suo ufficio;
immediata su tutte le singole Chiese particolari e su tutti i singoli Vescovi e fedeli, senza bisogno di intermediari.
In materia di fede e di morale il Pontefice è Maestro e, quando (ex se o in Concilio) definisce ex cathedra le supreme verità di fede e di morale, gode della infallibilità.
Il (—) riunisce in sé cinque uffici, e cioè egli è:
Vescovo della città e diocesi di Roma;
Metropolita della provincia ecclesiastica romana;
Primate d’Italia;
Patriarca d’Occidente e primo dei patriarchi;
Primate della Chiesa Universale.
Ha diritto a speciali titoli onorifici, a insegne speciali, a segni di riverenza.
In relazione al pieno esercizio delle potestà ecclesiastiche il (—) è inoltre:
supremo legislatore per tutta la Chiesa (e perciò egli non è sottoposto alle leggi semplicemente ecclesiastiche, ma solo alla legge divina);
supremo Maestro in quanto egli gode dell’infallibilità;
supremo giudice in concorrenza con gli altri giudici ecclesiastici ed è giudice di appello (e come tale può avocare a sé ogni causa sia civile che penale);
supremo amministratore: è titolare del nativum ius di acquistare, ritenere ed amministrare i beni necessari ai bisogni della Chiesa;
rappresentante di tutta la Chiesa: come tale riceve ambasciatori e invia nunzi e legati; la sua persona gode di una particolare protezione penale.
Il (—) è sovrano dello Stato della Città del Vaticano ove ha la pienezza dei poteri legislativo, esecutivo e giudiziario.
Alla persona del (—) è riconosciuta nel diritto italiano una posizione particolare e una serie di prerogative diverse da quelle che normalmente vengono riconosciute ai Capi di Stato stranieri e che si avvicinano a quelle proprie del Capo dello Stato italiano (art. 8 Trattato del Laterano 11-2-1929).