Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di ContabilitÓ e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
17/4 Compendio di Storia del Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 V, pag. 288 Ç 15,00</span> 21/2 Compendio di Isitituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 256 Ç 18,00</span> 21/3 Schemi & Schede di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 III, pag. 160 Ç 10,00</span> 583 Dizionario Giuridico Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 VI, pag. 560 Ç 15,00</span> 21 Il nuovo Manuale di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 VII, pag. 528 Ç 22,00</span> 17 Il nuovo Manuale di Storia del Diritto Romano (Diritto pubblico romano)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 V, pag. 272 Ç 20,00</span> IP9 Ipercompendio Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 240 Ç 10,00</span> 17/2 Prepararsi per l'esame di Storia del Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2009 , pag. 160 Ç 8,00</span>
Ebro
Edýcta ad populum
Edicta ad prŠfectos prŠtorio
Edicta DiocletiÓni de ChristiÓnis
Edicta IustiniÓni
Edicta prýncipum
Edictum
Edictum CarboniÓnum
Edictum Claudii de falsÓriis
Edictum Claudii de Latýnis
Edictum de altŔrutro
Edictum de coniungŔndis cum emancipÓto lýberis Ŕius
Edýctum de incŔndio ruina naufragio rate nave expugnata
Edictum de publicanis
Edictum de turba
Edictum DiocletiÓni de prŔtiis rŔrum venÓlium
Edictum Luculli
Edýctum peregrýnum
Edictum perpŔtuum
Edictum prýncipis
Edictum provinciÓle
Edictum prŠt˛rium
Edictum repentýnum
Edictum Theodorýci
Edýctum Šdýlium cur¨lium
Edýtio acti˛nis
Editto di Tiberio Coruncanio
Efficacia del negozio
Eff¨sum vel deiŔctum
Egitto
Ei inc¨mbit probatio qui dicit: non qui negat
ElagÓbalo
ElŔctio amici
Elementi accidentali della formula
Elio Peto
EmancipÓtio
Emancipatio AnastasiÓna
Emancipatio per rescrýptum prýncipis
EmancipÓtio per tÓbulas
EmendÓtio libŔlli
Emilia (via)
Emiliano
Emphyteusis
╚mptio non t˛llit locÓtum
Emptio rŔi speratŠ
Emptio spŔi
Emptio-vendýtio
Emptor
╚mptor bon˛rum
╚mptor famýliŠ
Enchirýdion
EndoplorÓtio
EphŔmeris
EpibolÚ
Epiro
EpiscopÓlis audiŔntia
Epistolario
EpýstulŠ
Epýtome Gai
Epýtome IuliÓni
Epýtome i¨ris
Equi
╚quites
Eraclea (Battaglia di)
Ereptio del relictum
╚rga ˛mnes
Ermogeniano
ErrÓntis nulla vol¨ntas est
╚rror
╚rror comm¨nis ius fÓcit
╚rror in c˛rpore
╚rror in demonstrati˛ne
╚rror in neg˛tio
╚rror in n˛mine
╚rror in persona
╚rror in qualitÓte
╚rror in substÓntia
Errore ostativo
Errore sui motivi
Err˛res in iudicÓndo; err˛res in procedŔndo
Erroris probÓtio
Erus
Esecuzione
Esistenza
Esogamia
Espropriazione per pubblica utilitÓ
Esquilino
EssentiÓlia neg˛tii
Etruria
Etruschi
Eudossio
Eugenio
Eurico
Evasione
EvŔntus dÓmni
Evýctio
EvocÓtio
Ex abr¨pto
Ex facto ˛ritur ius
Ex i¨re Quirýtium
Ex lŔge
Ex m˛re
Ex n˛vo
Ex nunc
Ex recŔpto
Ex tunc
ExcŔptio
Exceptio d˛li
Exceptio in rem scrýpta
ExcŔptio inadimplŔti contrÓctus
Exceptio iurisiurÓndi
Exceptio iusti domýnii
Exceptio lŔgis LŠt˛riŠ
Exceptio lýtis divýduŠ
Exceptio mŔtus
Exceptio non numerÓtŠ pec¨niŠ
Exceptio non rýte adimplŔti contrÓctus
ExcŔptio pÓcti
Exceptio pl¨rium concumbŔntium
Exceptio prŠiudiciÓlis
ExcŔptio rŔi iudicÓtŠ (vel in iudicium ded¨ctŠ)
Exceptio rŔi vŔnditŠ et trÓditŠ
ExcŔptio senatuscons¨lti MacedoniÓni
Excepti˛nes dilat˛riŠ
Exceptiones perempt˛riŠ
Exceptiones perpŔtuŠ
ExcusÓtio tut˛ris
ExŔrcitor nÓvis
Exercitus centuriÓtus
ExheredÓtio
Exýlium
ExpensilÓtio
ExpilÓta herŔditas
ExpilÓtio
Exposýtio
Expromýssio
Exsec¨tor
Ezio (Flavio)



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Storico-Giuridico Romano
Tutela mulýerum

Particolare forma di tutela [vedi] cui la donna sui i¨ris era soggetta per tutta la durata della sua vita: mentre le donne impuberi erano soggette alla comune tutela imp¨berum, le donne puberi erano sottoposte alla (Ś) in perpetuo. Solo le vestali, raggiungendo la pubertÓ, erano sottratte alla (Ś).
La m¨lier [vedi] poteva amministrare da sola il suo patrimonio per gli atti di straordinaria amministrazione si richiedeva per˛ lĺauct˛ritas del tutore: si pensi, ad es., ad atti quali lĺalienazione di res mÓncipi [vedi], atti per Šs et lýbram [vedi gesta per Šs et libram], costituzione di obbligazioni, processi per lŔgis acti˛nes e per formulas [vedi legis actio; processo per formulas] (se il iudýcium era legitimum), remissione di debiti, manomissioni. Pertanto, la donna poteva alienare res nec mÓncipi senza autorizzazione e compiere ogni atto dĺacquisto.
Tutor legitimus
era, per la donna ingenua, lĺadgnatus proximus, subordinatamente un gentilis; per la liberta, il patronus.
Lĺesercizio della tutela legitima (non la titolaritÓ) poteva essere trasferito ad altri mediante in iure cessio tutelŠ.
In seguito la lex Iulia et Papia [vedi] di Augusto stabilý che cessava di essere soggetta alla tutela la donna che aveva generato tre figli se ingenua, o quattro se liberta.
Le donne potevano avere un tutore legittimo o testamentario; la scelta del tutore (optio tut˛ris: il tutore cosý scelto veniva detto tutor optývus) poteva essere lasciata dal pater familias [vedi] alla stessa donna. Alla nomina del tutore da parte del magistrato si faceva luogo solo se la donna ne avesse fatto richiesta (tutore dativo).
GiÓ verso la fine dellĺetÓ repubblicana la (Ś) perse ogni importanza: il marito usava accordare, nel testamento, alla moglie, la facoltÓ di scegliere un tutore di suo piacimento (tutor optivus), in previsione della sua vedovanza e per evitare che la stessa cadesse sotto la tutela degli agnati [vedi adgnÓtio, adgnatus]. La donna poteva altresý assoggettarsi alla manus di una persona di sua fiducia, che, a sua volta, si impegnava ad emanciparla (c.d. coŰmptio tutelŠ evitandŠ causa [vedi]): con lĺemancipazione, il soggetto emancipante diventava tutore della donna (c.d. tutor fiduciÓrius: la tutela era detta fiduciaria).
Va ricordato che tutela fiduciaria era altresý detta quella che aveva ad oggetto un soggetto impubere emancipato [vedi emancipÓtio].
Della tutela muliebre non si ha pi¨ traccia nel diritto giustinianeo.