Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
200 Elementi di Economia Politica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 XI, pag. 256 € 10,00</span> PK14/1 Istituti Tecnici - Terzo anno Economia aziendale 1<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 II, pag. 192 € 8,00</span> PK14/2 Istituti Tecnici - Quarto anno Economia aziendale 2<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 192 € 8,00</span> PK18 Istituti Tecnici - Economia politica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 192 € 8,00</span> IC2 TFA A45 (ex A017) Scienze Economico Aziendali - Teoria e Quiz<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 , pag. 752 € 30,00</span> IC1 TFA A46 (ex A019) Scienze Giuridiche ed Economiche - Teoria e Quiz<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 , pag. 816 € 32,00</span> 44/10 Manuale di Economia Politica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 V, pag. 464 € 23,00</span>
T di Student, variabile casuale
T-group
T-test
Tableau économique
TAEG
TAH
Take off
Take over bid
Target
Target cost
Target group
Target marketing
Target pricing
TARGET [Trans-European Automated Real Time Gross-Settlement Express Transfer]
TARIC
Tariffa discriminata
Tariffa doganale
Tariffa doganale comune
Tariffa in due parti
Tariffa integrata comunitaria
Tariffa pubblica
Tassa
Tassa di Clarke
Tassa di Pigou
Tassazione dei titoli di Stato
Tassazione di tutti i redditi
Tassazione ottimale
Tasso
Tasso bancario
Tasso centrale
Tasso d'assenteismo
Tasso d'inflazione
Tasso d'interesse
Tasso del mercato monetario
Tasso di attività
Tasso di attualizzazione
Tasso di cambio
Tasso di disoccupazione
Tasso di profitto
Tasso interbancario
Tasso naturale di disoccupazione
Tasso ufficiale di riferimento
Tasso ufficiale di sconto
Tâtonnement
Tavole intersettoriali
Tax expenditures
Tax haven
Tax incentive plans
Tax planning
Tax shelter
Taylor rule
Taylorismo
TDC
Tecnici
Tecnologia
Tecnostruttura
Tel quel
Telelavoro
Tempo libero
Tempo standard
Tendenziosità dei numeri indice
Teorema
Teorema del bilancio in pareggio
Teorema dell'elettore mediano
Teorema dell'impossibilità
Teorema dell'inefficacia della politica economica
Teorema della decentralizzazione
Teorema di Barone
Teorema di Barro
Teorema di Bayes
Teorema di Chebyshev
Teorema di Coase
Teorema di Gauss-Markov
Teorema di Haavelmo
Teorema di Modigliani-Miller
Teorema di Morag
Teorema Limite Centrale
Teoremi del calcolo delle probabilità
Teoremi fondamentali dell'economia del benessere
Teoria comportamentale dell'impresa
Teoria dei campioni
Teoria dei costi comparati
Teoria dei giochi
Teoria dei mercati efficienti
Teoria del ciclo vitale
Teoria del fondo salari
Teoria del portafoglio
Teoria del reddito permanente
Teoria dell'impresa di Baumol
Teoria dell'impresa di Marris
Teoria dell'impresa di Williamson
Teoria della dipendenza
Teoria della stima
Teoria dello scambio volontario
Teoria di Heckscher-Ohlin
Teoria quantitativa della moneta
Terms of trade
Terra
Terziario avanzato
Terzo mercato
Terzo mondo
Tesaurizzazione
Tesi della produttività
Tesoreria dello Stato
Tesoreria unica
Tesoro di guerra
Test
Test di adattamento
Test di indipendenza
Test di Ljung-Box
Test di significatività
Test non parametrici
Test parametrici
Test sequenziale
Test statistico
Testatico
Testo unico bancario
Ticket
Tiebout, modello di
Tier one
Tier two
Time span of discretion
Tinbergen, Jan
TIP
TIR
Titoli
Titoli del debito fluttuante
Titoli di credito
Titoli di Stato
Titoli sintetici
Titoli sottili
Titoli stanziabili
Tobin, James
Tokyo round
TON
Top-rate
Toyotismo
Traboccamento
Trade Union
Trade-off
Transazione, costi di
Transfer pricing
Transito comunitario
Transito doganale
Trappola della liquidità
Trappola della povertà
Trappola malthusiana
Trasferimenti
Trasferimenti unilaterali
Trasformazione di liquidità
Trasformazione, curva di
Trasformazione, problema della
Trasformazioni
Traslazione dell'imposta
Trattato di Amsterdam
Traversa
Treasury Bills
Treasury Bonds
Trend statistico
Treuhand
Treuhandastalt
Triangolazione
Triangolo dell'incompatibilità
Tributi locali
Tributo
Trigger price
Trust
Trust busting
Tullock, Gordon
Turnover
TUS
Twist




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
582 Nuovo Dizionario Economico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Economico
Teoria dei costi comparati

Teoria economica formulata da D. Ricardo (v.) nel 1817, conosciuta anche come teoria dei vantaggi comparati, secondo la quale ogni paese può trarre vantaggio dal commercio internazionale (v.) poiché gli scambi tra paesi:
— favoriscono la specializzazione produttiva;
— permettono una maggior produzione a livello mondiale;
— consentono un miglioramento del tenore di vita delle popolazioni.
Perché vi siano questi vantaggi, non è necessario che un paese goda di un vantaggio assoluto rispetto ad un altro paese nella produzione di un determinato bene: è sufficiente che il vantaggio sia comparato, cioè che il paese sia relativamente più efficiente. Il concetto può essere chiarito ricorrendo all'esempio numerico riportato in tabella.

Ore di lavoro necessarie
per la produzione di una unità

vino tessuto tot. senza tot. con
scambi gli scambi

Inghilterra 120 90 210 180

Portogallo 70 80 150 140

—————————————————————————
360 320

In essa vengono confrontate le condizioni di efficienza ipotetiche di due paesi, l'Inghilterra e il Portogallo, nella produzione di due diversi beni: vino e tessuto. Per produrre un'unità di ciascuno dei beni, i due paesi impiegano un diverso ammontare di lavoro e il costo dei beni è misurato appunto dal lavoro necessario a produrre i beni stessi. Così, ad esempio, per produrre un'unità di vino e un'unità di tessuto, l'Inghilterra impiega complessivamente 210 ore di lavoro mentre in Portogallo ne occorrono soltanto 150.
La prima osservazione che si può fare, è che il Portogallo è più efficiente in senso assoluto rispetto all'Inghilterra: impiega, infatti, quantità di lavoro inferiori in entrambi i casi. Anche se l'Inghilterra è meno efficiente in entrambe le produzioni, la sua inefficienza è relativamente minore nella produzione di tessuto poiché la differenza in termini di impiego di lavoro è inferiore nel caso del tessuto (10 ore di lavoro in più) rispetto alla produzione di vino (dove occorrono 50 unità in più di quelle necessarie in Portogallo). In termini relativi o comparati, si può dire, pertanto, che il vantaggio di produttività del Portogallo è maggiore nel caso della produzione di vino: allo stesso modo, l'Inghilterra ha un vantaggio relativo nella produzione di tessuto.
Ricardo dimostrò che, in questa situazione entrambi i paesi possono trarre vantaggio dalla specializzazione, in particolare dedicandosi alla produzione del bene di cui godono il più elevato vantaggio comparato. In questo caso, per l'Inghilterra è conveniente specializzarsi nella produzione di tessuto che in parte consumerà al suo interno e in parte esporterà in Portogallo. Come si può vedere nell'ultima colonna della tabella, producendo due unità di tessuto (una delle quali verrà scambiata con il Portogallo) l'Inghilterra ha un risparmio pari a 30 unità di lavoro. Il Portogallo, dal canto suo, specializzandosi nella produzione di vino (in cui gode di un vantaggio comparato) può produrre due unità di questo bene con un risparmio di 10 unità di lavoro.
Globalmente l'ammontare complessivo di beni a disposizione dei due paesi è lo stesso (2 unità di vino e 2 di tessuto) ma, attraverso la specializzazione e lo scambio, i due paesi realizzano un risparmio di lavoro complessivamente pari a 40 unità che potranno essere utilizzate per produrre quantità ulteriori di beni.
In sintesi, la teoria dei costi (o dei vantaggi) comparati dimostra che, affinché lo scambio commerciale fra paesi sia conveniente, è sufficiente che vi sia un costo (o un vantaggio) comparato di produzione indipendentemente dal costo (o vantaggio) assoluto. La specializzazione e il libero scambio (v. Liberismo) permettono di migliorare il tenore di vita di ciascun paese e di incrementare la produzione mondiale.