Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
526/A Concorso Scuola dell’Infanzia e Primaria - Manuale completo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 III, pag. 800 € 44,00</span> PK35 Maturità Scienze Umane<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 , pag. 224 € 9,00</span> W23 Storia del Cinema<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2009 , pag. 128 € 8,00</span> W53 Sociologia dell'organizzazione<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2010 , pag. 128 € 8,00</span> W42 Psicologia Clinica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span> W43 Psicologia Sociale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span>
Abbandono
Abbandono
Aberrazione
Abilità
Abituazione
Abitudine
Abnegazione
Abrahm, Karl
Abreazione
Abulia
Accelerazione ideica
Accesso
Accomodamento
Accomodazione
Acculturazione
Acetilcolina
Acquisito
Acting-out
Adattamento
Adattamento
Addestramento
ADHD
Adler, Alfred
Adolescenza
Adrenalina
Adultismo
Adultità
Adulto
Adultomorfismo
Afanisi
Afasia
Affettività
Affettivo
Affetto
Affezione
Affidamento
Affiliazione
Afflizione
Afonia
Afrodisiaco
Agente
Aggiustamento
Aggressione
Aggressività
Agire
Agitazione
Agnosia
Agorafobia
Agrafia
Agrammatismo
Alcolismo
Alessia
Alexitimia
Alfabetizzazione
Alienazione parentale
Alloerotismo
Alloplastico
Allport, Gordon W.
Allucinazione
Allucinogeni
Allucinosi
Alternanza psicosomatica
Alzheimer
Ambieguale
Ambiguità
Ambivalenza
Ambiversione
Ambizione
Amicizia
Amigdala
Amimia
Ammiccamento
Amnesia
Anaclitica
Anaclitica
Anale
Anale
Analisi
Analisi del discorso
Analizzante
Analizzato
Anamnesi
Anancasmo
Androginia
Andropausa
Anedonia
Anencefalia
Anestesia
Anginofobia
Angoscia
Anima
Animazione
Animismo
Animus
Annullamento
Anomia
Anoressia
Anorgasmia
Anormalità
Ansia
Ansia
Ansia di separazione
Ansiolitici
Antagonista
Anticipazione
Antidepressivi
Antipsichiatria
Antipsicotici
Antisociale
Apatia
Appagamento
Apparato psichico
Appercezione
Appiattimento affettivo
Apprendimento
Apprendimento
Apprensione
Approccio
Approvazione
Aprassia
Archetipo
Artificialismo
Arto fantasma
Ascesi
Asimbolia
Aspettativa
Aspirazione
Assenza
Assertività
Assessment/Valutazione
Assimilazione
Assistente sociale
Associazione
Associazionismo
Assone
Astenia
Astinenza
Astinenza
Astrazione
Astuzia
Atarassia
Atassia
Atavismo
Atrofia cerebrale
Attaccamento
Attaccamento
Atteggiamento
Attendibilità
Attenzione
Attitudine
Attività/Passività
Atto educativo
Attrazione/Repulsione
Aura
Autismo
Autismo infantile
Autoaccusa
Autoaffermazione
Autoanalisi
Autocontrollo
Autocoscienza
Autocritica
Autoeducazione
Autoerotismo
Autolesionismo
Automatismo
Automatizzazione
Autonomia funzionale
Autonomia/Eteronomia
Autopunizione
Autorealizzazione
Autorecettori
Autoscopia
Autostima
Autosuggestione
Autosvalutazione
Autovalutazione
Auxologia
Avarizia
Avversivo
Azione



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario di Scienze Psicologiche
Affettività
Con questo termine si designa un aspetto fondamentale della vita psichica che, come luogo degli affetti, delle passioni dei sentimenti, delle emozioni, connota di particolari modalità (amore, odio, simpatia, rabbia, e così via) ogni processo relazionale dell'individuo. La vita affettiva pone in relazione l'organismo e l'ambiente, da un lato per il soddisfacimento dei bisogni e dall'altro per lo sviluppo dei processi cognitivi, legati alla conoscenza di sé e del mondo. Al di là delle loro funzioni legate alla costruzione del mondo interno delle rappresentazioni e alle successive decisioni di azione, le afferenze sensoriali possono essere sperimentate come piacevoli o spiacevoli, belle o brutte, gradevoli o sgradevoli. Le caratteristiche affettive attribuite a persone, cose, situazioni, stati interni, tendono a fissarsi in schemi molto duraturi, spesso pervasivi della vita psichica e sociale. Da qui la grande importanza che assumono le variabili di ordine affettivo nello studio della personalità, delle condotte normali e patologiche, dei comportamenti sociali. In tale ottica si guarda alla vita affettiva sotto il profilo della qualità e della direzionalità, della stabilità e labilità, dell'intensità. Tali caratteristiche sono rilevanti anche sotto il profilo patologico, che costituisce un grosso capitolo in molte affezioni di ordine non solo psichico ma anche organico. La labilità affettiva e l'iper-intensità sono fattori che si riscontrano in genere nelle psico-nevrosi, con conseguenze spesso notevoli sulla percezione di sé, di situazioni e persone e, di conseguenza, sulla vita di relazione. Nella psicosi maniaco-depressiva le variazioni del tono affettivo raggiungono valori importanti, sia verso l'alto sia verso il basso con conseguenze spesso gravissime; nella schizofrenia è ben nota la freddezza affettiva, cioè il ritrarsi dell'affettività dagli oggetti esterni e il conseguente rinchiudersi della persona in un proprio mondo che tende a staccarsi dalla realtà. In ambito psicologico, Wundt ha elaborato una teoria dei sentimenti ordinata intorno alle dicotomie piacere-dispiacere, tensione-rilassamento, eccitamento-inerzia; Titchener ha stabilito un legame tra stati affettivi ed elementi sensoriali che, attraverso la ripetizione, diminuiscono entrambi la loro intensità. Alcuni attributi degli stati affettivi sono qualità, intensità e durata. Oggi in ambito psicologico si tende ad abbandonare il termine a. perché considerato troppo generico e a sostituirlo con quelli più specifici di emozione e sentimento. In ambito psichiatrico Bleuler ha individuato nei disturbi dell'a. uno dei sintomi della schizofrenia. In sede psichiatrica si parla di psicosi affettive per indicare i disturbi gravi dell'umore, tra cui la depressione e la mania. In ambito psicoanalitico, l'a. appartiene alla dimensione dell'inconscio. In ambito pedagogico, l'a. nei processi di crescita e di maturazione rientra nel quadro della relazione genitore-bambino.