Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
C101 Codice Civile Esteso (CM1) + Codice Penale Esteso (CM3) KIT 2020 <br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 , pag. 2432 + 1888 € 153,00</span> CM1 Codice Civile Esteso<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 IX, pag. 2432 € 88,00</span> 504/4 Codice Civile e di Procedura Civile Minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXXIII, pag. 1664 € 25,00</span> 511/1 Quattro Codici Minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVIII, pag. 1824 € 26,00</span> C100 Codice Civile (C1) + Codice Penale (C3) - Annotati con la Giurisprudenza<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 , pag. 3520 + 1984 € 126,00</span> C1 Codice Civile Commentato - Annotato con la Giurisprudenza + Appendice di aggiornamento novembre 2020<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXII, pag. 3456 € 72,00</span>
Maastricht
Macchiatico
Mafia
Magazzini generali
Maggioranza
Maggiore età
Maggioritario
Magistrato delle acque
Magistratura
Mala fede
Mala fides superveniens non nocet
Malitia supplet aetatem
Maltrattamenti
Mancia
Mandato
Manifestazione del pensiero
Manipolazione genetica
Manomorta
Mansioni
Mantenimento
Manutenzione
Marchio
Mare territoriale
Marketing
Massa ereditaria
Massima giurisprudenziale
Massimario
Massoneria
Mater semper certa est, pater numquam
Maternità
Matrimonio
Maxi-processo
Mediazione
Medico
Membri del Parlamento
Memorie
Mercato del lavoro
Merchandising
Mercuriale
Merito della causa
Messa in mobilità
Metodo democratico
Mezzadria
Mezzi di prova
Mezzi di ricerca delle prove
Millantato credito
Minaccia
Minicooperative
Minimi tabellari
Minimo salariale
Ministero
Ministro
Minoranze etniche e linguistiche
Minore età
Minori
Misuratori fiscali
Misure
Mobbing
Mobilità
Modelli
Modello
Modi di acquisto della proprietà
Modus (o onere)
Molestia
Molestie sessuali sul luogo di lavoro
Monarchia
Monitorio
Monopolio
Monte Titoli
Mora
More uxorio
Morte
Mortis causa
Motivo
Movimenti di liberazione nazionale
Mozione
Multa
Multa penitenziale
Multinazionale
Multiproprietà
Municipi
Mutatio libelli
Mutua assicuratrice
Mutuo


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Acquisto (d. civ.).
Con tale termine si intende l'acquisizione della titolarità di una situazione giuridica.
() dell'eredità
Si verifica con l'accettazione ovvero, prescindendo dalla volontà del chiamato, quale sanzione legale di alcuni comportamenti pregiudizievoli per i creditori ovvero per garantire l'integrità del compendio ereditario (artt. 459, 485 e 527 c.c.).
() dell'eredità da parte dello Stato
La legge prevede che, in mancanza di altri successibili, o perché inesistenti, o perché vi abbiano rinunciato o abbiano fatto decorrere inutilmente il termine previsto per l'accettazione, l'eredità è acquisita dallo Stato senza bisogno di accettazione e senza possibilità di rinuncia (art. 586 c.c.). Si ritiene che l'(—) dell'eredità da parte dello Stato avvenga a titolo di erede e non per diritto di occupazione o per diritto di sovranità. La responsabilità dello Stato come erede è comunque limitata al valore dei beni acquistati.
() del legato
Il legato, a differenza dell'eredità, si acquista ipso iure, senza bisogno di accettazione. L'eventuale accettazione del legatario produrrebbe l'effetto di rendere irrevocabile l'acquisto. È, comunque, fatta salva la facoltà di rinunciare (art. 649 c.c.).
() della proprietà
Modi d'(—) della proprietà sono i fatti giuridici che hanno per effetto l'acquisto della proprietà di una cosa. Essi sono previsti dall'art. 922 c.c. con una enumerazione solo esemplificativa. Agli atti di (—) fa riferimento anche l'art. 42, c. 2 Cost., che riserva alla legge il compito di determinarli, allo scopo di assicurare la funzione sociale della proprietà e di renderla accessibile a tutti.
Si distinguono in:
— (—) a titolo originario: l'acquisto della proprietà non dipende da un egual diritto di un precedente titolare, ma si afferma come diritto che nasce nel patrimonio dell'attuale titolare.
 L'(—) a titolo originario non si ha solo quando il diritto di proprietà su un bene sorge per la prima volta in capo ad un soggetto, ma ricorre ogni volta che l'acquisto della proprietà è indipendente dal diritto del precedente titolare (esempio: usucapione, acquisto di beni mobili in base all'art. 1153 c.c.);
— (—) a titolo derivativo: il diritto di proprietà si collega all'esistenza del diritto di un precedente proprietario, da cui è trasferito.
() del possesso
[Possesso].