Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
C101 Codice Civile Esteso (CM1) + Codice Penale Esteso (CM3) KIT 2020 <br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 , pag. 2432 + 1888 € 153,00</span> CM1 Codice Civile Esteso<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 IX, pag. 2432 € 88,00</span> 504/4 Codice Civile e di Procedura Civile Minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXXIII, pag. 1664 € 25,00</span> 511/1 Quattro Codici Minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVIII, pag. 1824 € 26,00</span> C100 Codice Civile (C1) + Codice Penale (C3) - Annotati con la Giurisprudenza<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 , pag. 3520 + 1984 € 126,00</span> C1 Codice Civile Commentato - Annotato con la Giurisprudenza + Appendice di aggiornamento novembre 2020<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXII, pag. 3456 € 72,00</span>
O.C.S.E.
O.I.L.
O.I.N.G.
O.L.P.
O.M.S.
O.N.L.U.S.
O.N.U.
O.P.A.
O.P.E.C.
O.P.S.
O.P.V.
Obbedienza
Obbligatorietà
Obbligazione
Obbligazioni
Obblighi del datore di lavoro
Obbligo
Obiezione di coscienza
Obiter dicta
Oblazione
Occultamento di cadavere
Occupatio bellica
Occupazione
Occupazione [promozione della]
Offendicula
Offensività
Offerta
Oggetto
Oligopolio
Olografo
Oltraggio
Omicidio
Omissione
Omologazione della separazione consensuale tra coniugi
Onerato
Onere
Oneri accessori
Onerosità
Onorario
Onore
Onorificenze
Opera
Opera dell’ingegno
Operaio
Opere di ingegno del lavoratore
Opere pubbliche
Opinio juris ac necessitatis
Opponibilità
Opposizione
Opzione
Oralità
Orario di lavoro
Ordinamento
Ordinanza
Ordinaria amministrazione
Ordine
Ordini
Organi
Organismo di rappresentanza unitaria
Organizzazione internazionale
Organizzazioni
Organo
Osservatori internazionali
Ostaggio
Osterie e pubblici spacci di bevande alcooliche
Ostruzionismo
Ottemperanza
Outsourcing


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Acquisto (d. civ.).
Con tale termine si intende l'acquisizione della titolarità di una situazione giuridica.
() dell'eredità
Si verifica con l'accettazione ovvero, prescindendo dalla volontà del chiamato, quale sanzione legale di alcuni comportamenti pregiudizievoli per i creditori ovvero per garantire l'integrità del compendio ereditario (artt. 459, 485 e 527 c.c.).
() dell'eredità da parte dello Stato
La legge prevede che, in mancanza di altri successibili, o perché inesistenti, o perché vi abbiano rinunciato o abbiano fatto decorrere inutilmente il termine previsto per l'accettazione, l'eredità è acquisita dallo Stato senza bisogno di accettazione e senza possibilità di rinuncia (art. 586 c.c.). Si ritiene che l'(—) dell'eredità da parte dello Stato avvenga a titolo di erede e non per diritto di occupazione o per diritto di sovranità. La responsabilità dello Stato come erede è comunque limitata al valore dei beni acquistati.
() del legato
Il legato, a differenza dell'eredità, si acquista ipso iure, senza bisogno di accettazione. L'eventuale accettazione del legatario produrrebbe l'effetto di rendere irrevocabile l'acquisto. È, comunque, fatta salva la facoltà di rinunciare (art. 649 c.c.).
() della proprietà
Modi d'(—) della proprietà sono i fatti giuridici che hanno per effetto l'acquisto della proprietà di una cosa. Essi sono previsti dall'art. 922 c.c. con una enumerazione solo esemplificativa. Agli atti di (—) fa riferimento anche l'art. 42, c. 2 Cost., che riserva alla legge il compito di determinarli, allo scopo di assicurare la funzione sociale della proprietà e di renderla accessibile a tutti.
Si distinguono in:
— (—) a titolo originario: l'acquisto della proprietà non dipende da un egual diritto di un precedente titolare, ma si afferma come diritto che nasce nel patrimonio dell'attuale titolare.
 L'(—) a titolo originario non si ha solo quando il diritto di proprietà su un bene sorge per la prima volta in capo ad un soggetto, ma ricorre ogni volta che l'acquisto della proprietà è indipendente dal diritto del precedente titolare (esempio: usucapione, acquisto di beni mobili in base all'art. 1153 c.c.);
— (—) a titolo derivativo: il diritto di proprietà si collega all'esistenza del diritto di un precedente proprietario, da cui è trasferito.
() del possesso
[Possesso].