Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
44/3 Eserciziario di Microeconomia<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 304 € 16,00</span> 339 Concorso 200 Laureati Carriera Prefettizia - Manuale per la prova preselettiva e scritta<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 928 € 40,00</span> 337 Concorsi nelle Camere di Commercio - Manuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 IV, pag. 768 € 36,00</span> 311 Concorso 30 Consiglieri Parlamentari della Professionalità Generale (C01) Camera dei Deputati - Quiz commentati a risposta multipla per la prova selettiva<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 400 € 28,00</span> PK14/4 Il Codice per l'esame di Stato di Economia Aziendale...in tasca<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 688 + 96 € 12,50</span>
Valore
Valore aggiunto
Valore atteso
Valore attuale
Valore attuale netto
Valore centrale
Valore intrinseco
Valore lavoro
Valore vero
Valori anomali
Valori influenti
Valori mobiliari
Valuta
Valuta debole
Valuta estera
Valuta forte
Valuta libera
Valutazione dell'impatto ambientale
VAN
Vanoni, piano
Vantaggio assoluto
Vantaggio comparato
Vantaggio competitivo
Variabile
Variabile casuale
Variabile casuale continua
Variabile casuale di Gumbell
Variabile casuale discreta
Variabile casuale doppia
Variabile casuale esponenziale negativa
Variabile casuale F di Fisher
Variabile casuale Gamma
Variabile casuale indipendente
Variabile casuale ipergeometrica
Variabile casuale marginale
Variabile casuale mista
Variabile casuale multipla
Variabile casuale normale
Variabile casuale normale doppia
Variabile casuale normale multipla
Variabile casuale normale standardizzata
Variabile casuale Poisson
Variabile casuale semplice
Variabile casuale T di Student
Variabile casuale uniforme
Variabile dicotomica
Variabile dipendente
Variabile dummy
Variabile economica
Variabile endogena
Variabile esogena
Variabile esplicativa (indipendente)
Variabilità
Varianza
Varianze e covarianze, matrice delle
Variazione compensativa
Variazione equivalente
Variazioni stagionali
Veblen, Thorsten
Velocità di circolazione dei depositi bancari
Velocità di circolazione della moneta
Vendita
Venerdì nero
Venture capital
Verifica empirica
Verosimiglianza, funzione di
VIA
Via Venti Settembre
Vickrey, William S.
Vincoli di bilancio
Vincolo di bilancio
Vincolo di portafoglio
Viner, Jacob
Virginia school
Vischiosità
Visto congruità-prezzo
Volatilità




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
582 Nuovo Dizionario Economico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Economico
Welfare state [stato del benessere]

Insieme delle attività e delle politiche intraprese dallo Stato al fine di garantire il benessere sociale. Tradizionalmente, l'intervento pubblico in questo campo ha mirato a:
— assicurare ai cittadini un reddito minimo (sussidi alla disoccupazione, trasferimenti ai cittadini meno abbienti ecc.);
— garantire forme di sicurezza sociale (sistema pensionistico, assicurazioni contro gli infortuni, prestazioni sanitarie);
— assicurare la massima diffusione dei servizi pubblici (v.) considerati essenziali (istruzione, servizio idrico, edilizia popolare ecc.).
Le prime forme di assistenza sociale garantite dallo Stato furono introdotte intorno al 1880 in Germania; il termine Welfare state è tuttavia entrato nel linguaggio comune soltanto dopo la seconda guerra mondiale, allorché molti Stati dell'Europa occidentale adottarono piani specifici di aiuti alla popolazione più povera; in seguito gli scopi e l'attività dei governi subirono una notevole espansione.
Negli anni più recenti il Welfare state ha attraversato un periodo di profonda crisi in quasi tutti i paesi, dovuta al fatto che la spesa per l'assistenza sociale è giunta, dietro la spinta di vari gruppi di pressione (partiti politici, sindacati, associazioni di categoria), ad assorbire una fetta sempre più grande del prodotto interno lordo (v. PIL).
Dal punto di vista economico il Welfare state trova giustificazione nella necessità di sopperire ai cosiddetti fallimenti del mercato (v.) e di soddisfare bisogni collettivi. Questa impostazione non è però condivisa da quanti ritengono che l'assistenzialismo, oltre a produrre sprechi ed inefficienze, rappresenta un disincentivo a produrre per coloro che ne beneficiano; in particolare è stato posto in evidenza come l'esistenza di sussidi alla disoccupazione rappresenti uno dei fattori principali della rigidità dei salari in quanto molte persone disoccupate difficilmente accetteranno un basso salario sapendo di essere garantiti da un'adeguata assistenza sociale.