Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
32/1 Compendio di Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVII, pag. 256 € 17,00</span> 54A/9 I Quaderni del Praticante Avvocato - Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 176 € 15,00</span> 32 Manuale di Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXI, pag. 320 € 24,00</span> 22 Diritto Canonico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 VIII, pag. 320 € 24,00</span> 222/1 Elementi di Diritto Canonico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2008 , pag. 128 € 8,00</span> 32/2 Schemi & Schede di Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2007 , pag. 224 € 14,00</span>
Regioni ecclesiastiche
Religione, libertà di
Religiosi
Reliquie
Remissione delle pene canoniche
Rerum novarum
Rescritti
Residenza, obbligo della
Rettori di chiese
Rimedi penali
Rimozione
Rinuncia
Riprensione
Rito
Rota romana



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico
Rescritti can. 59-75 c.j.c.

Atto amministrativo formulato per iscritto dall’autorità esecutiva competente, col quale, su richiesta di qualcuno, viene concesso un privilegio, una dispensa, una licenza o qualsiasi altra grazia o favore.
Il (—) può essere richiesto da tutti coloro a cui non sia espressamente proibito; può essere richiesto anche a favore di una terza persona ed indipendentemente dal suo consenso. Esempio tipico è la dispensa dal matrimonio rato e non consumato che può essere concessa anche contro l’opposizione di uno dei due coniugi.
Il (—) è invalido quando non sono esatti i motivi addotti nella richiesta.
Per quanto attiene la cessazione del (—) è stabilito che nessun (—) è revocato a causa di una legge contraria, a meno che la legge stessa non disponga altrimenti; invece i (—) concessi dalla Sede apostolica [vedi Santa Sede] possono, alla scadenza, essere prorogati, per una giusta causa, dal Vescovo diocesano ma non oltre tre mesi.
Le disposizioni stabilite per i (—) si applicano anche alle licenze (condizioni amministrative affinché si possa agire a norme di legge con la debita subordinazione al superiore) e alle concessioni di grazie fatte a viva voce, eccetto che il diritto stabilisca diversamente.