Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
32/1 Compendio di Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVII, pag. 256 € 17,00</span> 54A/9 I Quaderni del Praticante Avvocato - Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 176 € 15,00</span> 32 Manuale di Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXI, pag. 320 € 24,00</span> 22 Diritto Canonico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 VIII, pag. 320 € 24,00</span> 222/1 Elementi di Diritto Canonico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2008 , pag. 128 € 8,00</span> 32/2 Schemi & Schede di Diritto Ecclesiastico<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2007 , pag. 224 € 14,00</span>
Regioni ecclesiastiche
Religione, libertà di
Religiosi
Reliquie
Remissione delle pene canoniche
Rerum novarum
Rescritti
Residenza, obbligo della
Rettori di chiese
Rimedi penali
Rimozione
Rinuncia
Riprensione
Rito
Rota romana



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico
Rinuncia can. 187-189, 401,538 c.j.c.

Modalità di perdita dell’ufficio ecclesiastico.
Chiunque sia responsabile dei propri atti, può, per una causa giusta e proporzionata, rinunziare all’ufficio ecclesiastico di cui è investito.
La (—) (che può assomigliarsi alle dimissioni) non ha valore se risulta determinata da timore grave [vedi Violenza] provocato ingiustamente, da dolo, da errore sostanziale o da simonia.
Essa deve essere fatta per iscritto ovvero oralmente ma davanti a due testimoni, nelle mani dell’autorità competente alla provvista dell’ufficio ecclesiastico.
Ricordiamo che i Vescovi diocesani e i parroci, i quali abbiano raggiunto il settantacinquesimo anno di età, sono tenuti a presentare la (—) all’ufficio rispettivamente nelle mani del Sommo Pontefice o del proprio Vescovo diocesano.