Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
21/2 Compendio di Isitituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 256 € 18,00</span> 21/3 Schemi & Schede di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 III, pag. 160 € 10,00</span> 583 Dizionario Giuridico Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 VI, pag. 560 € 15,00</span> 21 Il nuovo Manuale di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 VII, pag. 528 € 22,00</span> 17 Il nuovo Manuale di Storia del Diritto Romano (Diritto pubblico romano)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 V, pag. 272 € 20,00</span> IP9 Ipercompendio Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 240 € 10,00</span> 17/4 Compendio di Storia del Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2014 IV, pag. 288 € 17,00</span> W18 Storia del Diritto Medioevale e Moderno<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 160 € 10,00</span>
Cabinet
Cadi
Calvinismo
Camera apostolica
Camera dei Comuni
Camera dei fasci e delle corporazioni
Camera dei Lords
Camerario (o Camerlengo)
Campo di maggio (o di marzo
Campoformio
Cancellarius
Cancelleria
Cancelleria apostolica
Cancelleria di Stato
Cancelleria [Corte della]
Cancelliere
Cancelliere dello Scacchiere
Cancelliere federale
Canone
Capetingi
Capitanata
Capitaneus
Capitaneus feudale
Capitano del popolo
Capitolare
Capitolazione
Capitudini
Capitula et ordinationes curiae maritimae nobilis civitatis amalphae
Capitula legibus addenda
Capitula per se scribenda
Capitulare Italicum
Cardinale Deusdedit
Caristicario
Carlo Alberto
Carlo di Tocco
Carlo Emanuele III
Carlo Felice
Carlo I d’Angiò
Carlo II d’Angiò
Carlo II il Calvo
Carlo III di Borbone
Carlo Magno (o Carlo I Magno)
Carlo V d’Asburgo
Carolina
Carolingi
Carroccio
Carta de logu
Carta del lavoro
Cartesianesimo (o Cartesianismo)
Cartesio
Cartulario tou sakellíou
Cartularium
Case law
Casellario giudiziale
Casus
Casus foederis
Catapano (o catepano)
Catasto
Cateau-Cambrésis
Catepanato d’Italia
Cattaneus
Cattolicità
Causidico
Cautelae
Cavalleria
Cawarfidae
Cento anni
Certiorari
Cervidio Scevola
Cesarismo
Cesaropapismo
Chancery
Charta
Chartularium langobardicum
Chindasvindo
Cino Sighibuldi da Pistoia
Cipolla
Cisalpina
Cispadana
Citazioni
Citramontani
Cittadinanza
Civil Law
Clan
Clementinae
Clodoveo
Code d’instruction criminelle
Code Napoléon
Code pénal del 1810
Codex
Codex Gai veronensis
Codex iuris canonici
Codice
Codice albertino
Codice civile del 1865
Codice civile del 1942
Codice di commercio del 1882
Codice di diritto canonico
Codice di procedura civile del 1865
Codice di procedura penale del 1865
Codice di procedura penale del 1913
Codice di procedura penale del 1930
Codice Ermogeniano (o Epitome Iuris)
Codice Estense
Codice Euriciano
Codice Gregoriano
Codice penale del 1889
Codice penale del 1930
Codice Rocco
Codice Teodosiano
Codice Zanardelli
Codici penali sardi
Codificazione
Collaterale
Collectio canonum
Collectio canonum Anselmo dedicata
Collectio canonum del Cardinale Deusdedit
Collectio Gaudenziana
Collectio Hispana
Collectio notabilium
Collegantia
Collezione Dionisiana
Collezione greca delle Novelle
Collezione Isidoriana
Collezione Ispanica
Colonato
Coloni
Comes
Comes Palatii
Comitato
Commemoriali
Commenda
Commendatio
Commendato
Commentatori
Common Law
Communis opinio
Compagnia di Gesù
Compilationes antiquae
Compositio
Comunalia
Comune medievale
Comunità delle genti cristiane
Comunità di mestieri
Concerto europeo
Concettualismo
Concilio di Basilea
Concilio di Nicea
Concilio di Trento
Concilio ecumenico
Concilio fiorentino
Concordato di Worms
Concordato ecclesiastico
Concordia discordantium canonum
Conestabile (o Connestabile)
Confino di polizia
Confugio
Congregatio populi
Congresso di Vienna
Consiglio collaterale
Consiglio dei Dieci
Consiglio del Fascismo
Consiglio maggiore
Consiglio minore
Consiglio nazionale delle Corporazioni
Consilia
Console
Consolidazione
Constitutio
Constitutio criminalis Carolina
Constitutio de feudis
Constitutio puritatem di Federico II
Constitutio romana
Constitutiones Augustales
Constitutiones Marchiae Anconitanae
Constitutiones melphitanae
Constitutiònes prìncipum
Constitutiones Regni Siciliae
Constitutum Costantini
Constitutum Pisanum
Consuetudine
Consuetudines neapolitanae
Consul
Consultatio veteris cuiusdam iurisconsulti
Consultori
Contea
Contratto sociale
Contrattualismo
Controriforma
Coroner
Corporativismo
Corporazioni
Corpus iuris canonici
Corpus iuris civilis
Corrado II il Salico
Correctores statutorum
Corte
Corte dei Pari
Cortes
Corvée
Costantino
Costantino [donazione di]
Costanza
Costanzo
Costituente
Costituzionalismo
Costituzione civile del clero
Costituzione per la pace pubblica
Costituzioni egidiane
Costituzioni modenesi del 1771
Costituzioni piemontesi
Court
Court of Chancery
Court of Common Pleas
Court of Exchequer
Court of King’s Bench
Coutume
Criticismo
Croce Benedetto
Crociate
Cubicularii
Cuiacio Jacopo
Culti
Cum pro munere
Cuoco Vincenzo
Curia
Curia regis
Curia romana (o pontificia)
Curtis



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo
Curia romana (o pontificia)

L’insieme degli uffici attraverso cui il pontefice provvede al governo della Chiesa. Fu organizzata nel 1588 da papa Sisto V ed è stata riformata più volte nel corso dei secoli. Importante fu la cd. “Riforma Piana”, decretata da Pio X nel 1908 e poi accolta, con limitate modifiche, dal codice di diritto canonico del 1917.
Essa risulta composta dalla Segreteria di Stato (o papale), da 9 Congregazioni (o Dicasteri) da 3 Tribunali e da altri organismi vari, per lo più denominati Consigli.
La Segreteria di Stato, che dal 28 giugno 1988 ha assorbito le competenze del soppresso Consiglio per gli affari pubblici della Chiesa, è presieduta dal Cardinale Prefetto che è il Segretario di Stato, coadiuvato dal Sostituto e dall’Assessore. Essa ha il compito di collaborare con il pontefice sia nella cura della Chiesa universale, che nei rapporti con i dicasteri della (—). Provvede agli affari ordinari non rientranti nella competenza propria dei vari dicasteri; favorisce e coordina i rapporti con i singoli dicasteri, vescovi e governi civili. Al compito di coordinare i dicasteri si aggiunge quello di supporto, ad esempio, ai Consigli della cultura, delle comunicazioni sociali, della giustizia e della pace.
Le Congregazioni attuali derivano dalle Commissioni particolari di Cardinali, ciascuna delle quali era limitata a una materia specifica. Ciascuna Congregazione ha una particolare e specifica competenza e tutte insieme possono assimilarsi a dei veri e propri ministeri della Chiesa. Esse si distinguono in: Congregazione per la dottrina della fede (con il compito di tutelare la dottrina riguardante la fede e i costumi di tutto il mondo cattolico: esamina libri e, se necessario, li condanna); Congregazione per le Chiese Orientali (competente per tutti gli affari che interessano sia le persone, sia la disciplina, sia i riti delle Chiese orientali, anche se misti, riguardanti cioè anche i latini); Congregazione per i vescovi (si interessa di tutto ciò che ha attinenza con lo stato delle Chiese particolari e pertanto ha facoltà di costituire nuove diocesi, provincie, regioni ecclesiastiche e può erigere Ordinariati militari); Congregazione per la disciplina del culto divino e della disciplina dei sacramenti (competente in tutto ciò che riguarda il culto divino, sia nel rito romano che negli altri riti latini; ha la facoltà di concedere dispense che superano la competenza dei vescovi, ivi compresa quella del digiuno eucaristico e competenza esclusiva per stabilire i casi di matrimonio non consumato, anche tra un cattolico ed un acattolico battezzato o tra acattolici battezzati); Congregazione delle cause dei Santi (competente per tutto ciò che riguarda le cause di beatificazione e di canonizzazione, nonché la conservazione delle reliquie); Congregazione per il clero (competente su tutte le questioni relative al clero che esercita l’apostolato nelle diocesi, sia per quanto si riferisce alle persone, sia per quanto attiene agli uffici ed al ministero pastorale); Congregazione per gli istituti di vita consacrata e per le società di vita apostolica (competente per la direzione, disciplina, ordinamento degli studi, patrimoni e privilegi dei religiosi di entrambi i sessi, delle associazioni senza voti e dei Terzi ordini, fatta eccezione per i religiosi missionari, che rientrano nella competenza della Congregazione per la evangelizzazione dei popoli); Congregazione per l’educazione cattolica dei Seminari e degli istituti di studi (competente sulle scuole di tutto il mondo cattolico, tranne che sui luoghi dipendenti dalla Congregazione per le Chiese orientali o dalla Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli); Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli o per la propagazione della fede (che coordina tutta l’attività missionaria della Chiesa; trasmette alla Rota le cause matrimoniali e gli affari che richiedono un procedimento giudiziale).
I tribunali si distinguono in: Supremo tribunale della Segnatura apostolica (che giudica sulla validità degli atti amministrativi canonici, giudica dei conflitti di competenza, vigila sulla retta amministrazione della giustizia, proroga la competenza dei tribunali e promuove ed approva l’erezione di tribunali interdiocesiani di primo grado o d’appello); la Rota romana (unico tribunale della S. Sede competente in materia di cause matrimoniali, anche tra parte cattolica e acattolica e tra parti acattoliche); la Penitenziaria Apostolica (competente in via esclusiva in materia di foro interno, ossia concede grazie, assoluzioni, commutazioni di pena, sanzioni, dirime questioni di coscienza e regola la concessione di indulgenze).
I Consigli pontifici sono organismi di istituzione abbastanza recente, denominati, un tempo, Segretariati e sono l’espressione della sollecitudine della Chiesa verso tutti quelli che, per diversi aspetti, ne sono lontani e del suo interessamento per i molteplici problemi che assillano il mondo interno. Secondo la Costituzione apostolica Pastor bonus del 1988 sono 12, tra cui i principali sono: il Pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani (competente anche in tutti i rapporti religiosi con gli ebrei); il Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso (che promuove studi e favorisce i rapporti con coloro che, pur non essendo cristiani, professano tuttavia una religione o posseggono un sentimento religioso); il Pontificio Consiglio per il dialogo con i non credenti (che attende allo studio dell’ateismo e cerca, per quanto possibile, di instaurare un colloquio con i non credenti); il Pontificio Consiglio della giustizia e della pace (che informa i vescovi circa le violazioni dei diritti umani e organizza la giornata mondiale della Pace); il Pontificio Consiglio per i laici (che promuove l’apostolato dei laici, ossia la partecipazione alla missione della Chiesa, sia individualmente sia nelle associazioni).