Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
17/4 Compendio di Storia del Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 V, pag. 288 € 15,00</span> 21/2 Compendio di Isitituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VI, pag. 256 € 18,00</span> 21/3 Schemi & Schede di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2018 III, pag. 160 € 10,00</span> 583 Dizionario Giuridico Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2017 VI, pag. 560 € 15,00</span> 21 Il nuovo Manuale di Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 VII, pag. 528 € 22,00</span> 17 Il nuovo Manuale di Storia del Diritto Romano (Diritto pubblico romano)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 V, pag. 272 € 20,00</span> IP9 Ipercompendio Istituzioni di Diritto Romano<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2016 III, pag. 240 € 10,00</span> W18 Storia del Diritto Medioevale e Moderno<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 160 € 10,00</span>
Jacques de Révigny
Jean de Paris
Jhering Rudolf von
Jihâd
Judgement
Judicature Acts
Jury



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo
Decretali

Decisioni del pontefice, emanate prevalentemente in forma di epistole e decisioni dei concili [vedi Concilio ecumenico], che disciplinano la posizione ed i rapporti dei membri della Chiesa cattolica e affrontano questioni relative al governo e alla vita di quest’ultima.
Nel sistema delle fonti di diritto canonico [vedi], le (—) hanno valore generale e, unitamente ai canoni [vedi Canone], formano il ius humanae constitutiones.
Esse si dividono in (—) generali e (—) generali esecutive. Con le prime, il legislatore competente (o, per sua delega, chi gode della sola potestà esecutiva) impartisce disposizioni comuni e generali a una determinata comunità; esse, che possono avvicinarsi ai decreti legislativi [vedi] statuali, hanno, a tutti gli effetti, valore di legge e della legge seguono la dinamica e la procedura. Con le seconde, emanate dall’autorità esecutiva, vengono determinate in modo più dettagliato ed analitico le modalità di attuazione della legge, per sollecitarne l’osservanza. Hanno natura amministrativa e possono considerarsi come dei regolamenti di attuazione o di esecuzione. Sono strettamente connesse alla legge cui si riferiscono e, di conseguenza, cessano di avere vigore se tale legge viene meno.
A partire dal secolo XII l’attività pontificia di produzione di (—) divenne intensa e ciò determinò la necessità di riunirle in raccolte. Tra le raccolte ufficiali si annoverano: quella curata da Raimondo di Penafort ed emanata nel 1234 da Gregorio IX, che fu una vera e propria codificazione [vedi], che abrogava tutta la legislazione canonica anteriore, ad eccezione del Decretum (magistri) Gratiani [vedi] ed è nota col nome di Liber extra [vedi]; quella emanata da Bonifacio VIII nel 1298 e nota col nome di Liber sextus [vedi], che raccoglie organicamente il diritto canonico formatosi dopo il 1234; le Clementinae [vedi], comprendenti le (—) successive alla raccolta di Bonifacio VIII.
Tra le raccolte private di (—) le più degne di nota sono quelle che vanno sotto il nome di Extravagantes Johannis XXII [vedi] e Extravagantes communes [vedi] utilizzate da Giovanni Chappuis nella raccolta che egli curò di tutto il diritto canonico posteriore al Decretum (magistri) Gratiani.
• (—) false
Raccolte di (—) e di capitolari [vedi Capitolare] non autentici, messi in circolazione dal clero francese durante il periodo carolingio [vedi Carolingi] e spacciate per autentiche. Tra queste, la principale è la Collezione pseudo-Isidoriana, attribuita a Isidoro di Siviglia e compilata intorno all’850. Essa circolava anche sotto il nome di un Isidoro mercator o peccator e papa Niccolò I (858-867) la citò come autentica.