Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
11/3 Manuale di Diritto Pubblico Comparato<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VIII, pag. 352 € 20,00</span> 54A/13 I Quaderni delpraticante Avvocato - Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 192 € 16,00</span> 47/6 Le Politiche dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XII, pag. 272 € 19,00</span> 47/4 Compendio di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XX, pag. 368 € 22,00</span> 45/1 Compendio di Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXI, pag. 288 € 20,00</span> 516/1 Codice breve dell'Unione Europea (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 2208 € 26,00</span> 46/8 Compendio di Diritto Internazionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VII, pag. 320 € 19,00</span> 516 Codice del Diritto Internazionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 992 € 34,00</span>
Raccomandazione
Raccomandazione CECA
Raffaello
RAPID
Rapporti di conversione
Rapporto Albert - Ball
Rapporto Cecchini
Rapporto Davignon
Rapporto Delors
Rapporto MacDougall
Rapporto Padoa-Schioppa
Rapporto Spaak
Rapporto Spierenburg
Rapporto Sutherland
Rapporto Tindemans
Rapporto Vedel
Rappresentante speciale dell’Unione europea
Rappresentanze nazionali
Ratifica
Ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative
Raxen
Razzismo
Real Time Gross Settlement
Recesso
Referendum
Regie
Regime dei dodicesimi provvisori
Regime linguistico
Regimi doganali
Regionalismo
Regioni ultraperiferiche
Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord
Regola d’origine
Regolamenti comunitari
Regolamenti interni
Regolamento sull’introduzione dell’euro
Regole di arrotondamento
Repubblica Ceca
Réseau Européen des Groupements d’Intérêt Economique
Responsabilità extracontrattuale della Comunità
Restituzioni alle esportazioni
Restrizioni quantitative
Rete giudiziaria europea
Reti transeuropee
Revisione dei trattati
Revisione della sentenza
Ricerca e sviluppo tecnologico
Riconoscimento reciproco [Principio del]
Ricorsi giurisdizionali comunitari
Ricorso in carenza
Ricorso in via pregiudiziale
Ricorso per annullamento
Ricorso per inadempimento
Ridenominazione
Riforma MacSharry
Rifusione dei testi legislativi
Rinegoziazione
Rinvio pregiudiziale
Risoluzione
Risorse proprie
Romania
RTGS




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
LX47 Lexicon di Diritto dell'Unione Europea

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario dell\'Unione Europea
Convenzione di Dublino sull’asilo

Convenzione sulla determinazione dello Stato membro competente ad esaminare la domanda di asilo politico (v.) di un cittadino di uno Stato terzo, firmata a Dublino il 15 giugno 1990. Le disposizioni contenute in questa Convenzione si applicano in sostituzione delle norme già previste dalla Convenzione di Schengen (v.) e si propongono due obiettivi:
— evitare i “rifugiati in orbita”, cioè che i cittadini richiedenti asilo passino da uno Stato membro all’altro, perché nessuno di essi si ritiene competente ad esaminare la domanda di asilo;
— evitare che lo straniero presenti più domande di asilo in diversi Stati.
La Convenzione elenca, in ordine di applicazione, i requisiti che rendono competente uno Stato membro ad esaminare la domanda di asilo. Essi sono:
— se nel territorio dello Stato membro risiede legalmente un familiare del richiedente asilo a cui è riconosciuto lo status di rifugiato ai sensi della Convenzione di Ginevra, a questo Stato compete l’esame della richiesta di asilo;
— se il richiedente asilo ha un valido titolo di soggiorno rilasciato da uno Stato membro, quest’ultimo deve esaminare la richiesta;
— se il richiedente asilo è titolare di uno o più visti (v.) validi o scaduti rilasciati da uno Stato membro, quest’ultimo ha competenza ad esaminare la domanda;
— se il richiedente asilo ha presentato domanda ad uno Stato membro che però dimostra che il soggetto ha varcato irregolarmente, in provenienza di uno Stato terzo, la frontiera di un altro Stato membro, quest’ultimo è competente ad esaminarla. Se, però, il richiedente ha soggiornato nello Stato membro in cui ha presentato la domanda per sei mesi prima della sua presentazione, questa regola non si applica;
— è competente lo Stato membro responsabile del controllo dell’entrata dello straniero nel territorio degli Stati membri a meno che lo straniero, dopo essere entrato legalmente in uno Stato membro dispensato dal visto, non presenti domanda di asilo in un altro Stato dell’Unione in cui è ugualmente dispensato dal visto;
— se nessuno dei criteri su citati è applicabile, competente ad esaminare la richiesta d’asilo è il primo Stato membro al quale è stata presentata la domanda;
— su desiderio del richiedente e per motivi umanitari, lo Stato membro competente può richiedere ad un altro Stato membro di esaminare la domanda.
La Convenzione, inoltre, prevede lo scambio di informazioni e dei dati statistici tra i diversi Stati membri.

Adottata
: Dublino 15 giugno 1990
Entrata in vigore
: 1° settembre 1997
Ratificata
: L. 23 dicembre 1992, n. 523