Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
11/3 Manuale di Diritto Pubblico Comparato<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VIII, pag. 352 € 20,00</span> 54A/13 I Quaderni delpraticante Avvocato - Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 192 € 16,00</span> 47/6 Le Politiche dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XII, pag. 272 € 19,00</span> 47/4 Compendio di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XX, pag. 368 € 22,00</span> 45/1 Compendio di Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXI, pag. 288 € 20,00</span> 516/1 Codice breve dell'Unione Europea (Editio minor)<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 2208 € 26,00</span> 46/8 Compendio di Diritto Internazionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VII, pag. 320 € 19,00</span> 516 Codice del Diritto Internazionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 992 € 34,00</span>
UAMI
UCLAF
UE
UEB
UEM
UEN
UEO
UEP
Ufficio comunitario dei disegni e modelli
Ufficio comunitario delle varietà vegetali
Ufficio dei marchi
Ufficio delle pubblicazioni ufficiali delle Comunità europee
Ufficio di ispezione veterinaria e fitosanitaria
Ufficio di Presidenza del Parlamento europeo
Ufficio Europeo dei Brevetti
Ufficio Europeo delle Unioni di Consumatori
Ufficio Europeo di Polizia
Ufficio Europeo per la Lotta Antifrode
Ufficio per i progetti della società dell’informazione
Ufficio per l’Armonizzazione nel Mercato Interno
Ufficio statistico delle Comunità europee
Ufficio umanitario della Comunità europea
UME
Unanimità
Ungheria
UNICE
Uniforme interpretazione del diritto comunitario
Union of Industrial and Employers’ Confederation of Europe
Unione dell’Europa Occidentale
Unione doganale
Unione economica
Unione Economica Belgio-Lussemburgo
Unione Economica e Monetaria
Unione Europea
Unione Europea dei Pagamenti
Unione Monetaria Europea
Unione per l’Europa delle Nazioni
Unione politica europea
Unione tariffaria
Unità di conto europea
Unità di Coordinamento della Lotta Alle Frodi
Unità Droga Europol
Università
Urban
Uruguay Round
Uso sicuro di Internet




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
LX47 Lexicon di Diritto dell'Unione Europea

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario dell\'Unione Europea
Convenzione di Dublino sull’asilo

Convenzione sulla determinazione dello Stato membro competente ad esaminare la domanda di asilo politico (v.) di un cittadino di uno Stato terzo, firmata a Dublino il 15 giugno 1990. Le disposizioni contenute in questa Convenzione si applicano in sostituzione delle norme già previste dalla Convenzione di Schengen (v.) e si propongono due obiettivi:
— evitare i “rifugiati in orbita”, cioè che i cittadini richiedenti asilo passino da uno Stato membro all’altro, perché nessuno di essi si ritiene competente ad esaminare la domanda di asilo;
— evitare che lo straniero presenti più domande di asilo in diversi Stati.
La Convenzione elenca, in ordine di applicazione, i requisiti che rendono competente uno Stato membro ad esaminare la domanda di asilo. Essi sono:
— se nel territorio dello Stato membro risiede legalmente un familiare del richiedente asilo a cui è riconosciuto lo status di rifugiato ai sensi della Convenzione di Ginevra, a questo Stato compete l’esame della richiesta di asilo;
— se il richiedente asilo ha un valido titolo di soggiorno rilasciato da uno Stato membro, quest’ultimo deve esaminare la richiesta;
— se il richiedente asilo è titolare di uno o più visti (v.) validi o scaduti rilasciati da uno Stato membro, quest’ultimo ha competenza ad esaminare la domanda;
— se il richiedente asilo ha presentato domanda ad uno Stato membro che però dimostra che il soggetto ha varcato irregolarmente, in provenienza di uno Stato terzo, la frontiera di un altro Stato membro, quest’ultimo è competente ad esaminarla. Se, però, il richiedente ha soggiornato nello Stato membro in cui ha presentato la domanda per sei mesi prima della sua presentazione, questa regola non si applica;
— è competente lo Stato membro responsabile del controllo dell’entrata dello straniero nel territorio degli Stati membri a meno che lo straniero, dopo essere entrato legalmente in uno Stato membro dispensato dal visto, non presenti domanda di asilo in un altro Stato dell’Unione in cui è ugualmente dispensato dal visto;
— se nessuno dei criteri su citati è applicabile, competente ad esaminare la richiesta d’asilo è il primo Stato membro al quale è stata presentata la domanda;
— su desiderio del richiedente e per motivi umanitari, lo Stato membro competente può richiedere ad un altro Stato membro di esaminare la domanda.
La Convenzione, inoltre, prevede lo scambio di informazioni e dei dati statistici tra i diversi Stati membri.

Adottata
: Dublino 15 giugno 1990
Entrata in vigore
: 1° settembre 1997
Ratificata
: L. 23 dicembre 1992, n. 523