Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
342/1 Concorso Comune di Roma - 250 Istruttori e 100 Funzionari Amministrativi - Manuale per la prova scritta e orale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 , pag. 512 € 32,00</span> 20 Compendio di Legislazione Scolastica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVIII, pag. 480 € 27,00</span> C101 Codice Civile Esteso (CM1) + Codice Penale Esteso (CM3) KIT 2020 <br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 , pag. 2432 + 1888 € 153,00</span> CM1 Codice Civile Esteso<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 IX, pag. 2432 € 88,00</span>
Kasko
Kibbutz
Know-how


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Convivenza
() come obbligo matrimoniale (d. civ.)
Obbligo derivante dal matrimonio che consiste nel risiedere stabilmente nel luogo di residenza della famiglia [Matrimonio].
La (—) può essere intesa anche come situazione di fatto rilevante per il diritto [Convivenza (more uxorio)], dando luogo alla famiglia di fatto [Famiglia].
() more uxorio (d. civ.)
S'intende la condizione di due persone, normalmente di sesso diverso, che vivono insieme seguendo modelli comportamentali simili a quelli del rapporto matrimoniale senza alcun vincolo coniugale e senza alcuna legalizzazione del loro rapporto. Se la convivenza è stabile, si crea la cd. famiglia di fatto.
A tale situazione interpersonale la legge non riconosce alcun effetto giuridico se non in presenza di figli. I figli nati da genitori conviventi devono da essi essere espressamente riconosciuti [Riconoscimento (del figlio naturale)].
Tra i conviventi vige, dunque, il regime di separazione dei beni e non si instaurano né rapporti di successione (se non con testamento), né pensionistici o previdenziali.