Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
526/A Concorso Scuola dell’Infanzia e Primaria - Manuale completo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 III, pag. 800 € 44,00</span> PK35 Maturità Scienze Umane<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2015 , pag. 224 € 9,00</span> W23 Storia del Cinema<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2009 , pag. 128 € 8,00</span> W53 Sociologia dell'organizzazione<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2010 , pag. 128 € 8,00</span> W42 Psicologia Clinica<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span> W43 Psicologia Sociale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2013 II, pag. 128 € 9,00</span>
ICD
Id
Ideazione
Identificazione
Identificazione proiettiva
Identità
Identità di genere
Idiot savant
Idiozia
Igiene mentale
Illusione
Imago
Immaginario
Immedesimazione (o empatia)
Imprinting
Incesto
Incongruenza
Inconscio
Incorporazione
Individuazione
Inerzia
Infantilismo
Infanzia
Inferiorità
Influenza/Persuasione
Innatismo
Input-Output
Insicurezza
Insight
Insonnia fatale familiare
Insonnie
Instabilità
Insuccesso
Intelligenza
Interesse
Interiorizzazione
Interna
Introiezione
Introspezione
Io
Io
Io
Io
Io corporeo
Io falso
Io ideale
Io incorporeo
Io onirico
Io-piacere, Io-realtà
Ipnosi
Ipocondria
Ippocampo
Irrazionale
Isolamento
Isomorfismo
Isteria
Istinto



A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario di Scienze Psicologiche
Imprinting
In inglese, letteralmente, impressione, stampa, impronta. Il termine è stato utilzzato per la prima volta in biologia da Konrad Lorenz alla fine degli anni Trenta per descrivere alcune osservazioni sul comportamento animale. Nel suo esperimento più famoso, Lonrenz si propose come madre sostitutiva per delle piccole anatre nel momento della schiusa e si accorse che queste si attaccavano a lui esattamente come avrebbero fatto con la propria madre biologica. Con il termine i. Lorenz identificò la forma di apprendimento rapida, istintiva e biologicamente programmata che si verifica nella prima fase dello sviluppo ontogenetico, definito periodo critico o sensibile, in cui i piccoli di alcune specie riconoscono e seguono (i. del seguire) i propri genitori oppure un loro surrogato (individui di un'altra specie o anche oggetti inanimati, ma in movimento), purché cadano per primi nel loro campo visivo. I caratteri appresi in questo arco di tempo resteranno nella loro memoria in maniera irreversibile e duratura (imprinted): il tempo e le esperienze successive difficilmente riescono a cancellare l'acquisizione maturata nella fase sensibile e l'effetto non sempre si vede subito; infatti, gli animali possono servirsi delle conoscenze acquisite con l'i. anche molto tempo dopo la fase sensibile, quando sono già adulti. Tale apprendimento si verifica anche in altri animali, in particolare nei mammiferi, e la natura degli stimoli non è soltanto visiva, ma anche uditiva e olfattiva. Salendo dai livelli più bassi a quelli più alti della scala zoologica l'apprendimento per i. appare sempre meno marcato in relazione a patterns comunicativi e relazionali più sofisticati e ad una maggiore disponibilità e polivalenza delle forme di apprendimento. L'i. umano è, infatti, prevalentemente fondato sulla parola, che è il mezzo filogeneticamente più evoluto per relazionarsi con il mondo circostante.