Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
54/20 Ultimissimi Pareri di Diritto Civile - Ultimissimi Pareri di Diritto Penale - Ultimissimi Atti Giudiziari Civile, Penale e Amministrativo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >Ottobre 2019 XV, pag. 384 + 384 + 384 € 25,00</span>
D.I.A. [Dichiarazione di inizio attività]
D.I.A. [Direzione investigativa antimafia]
D.N.A.
D.O.C.
D.O.P.
Danneggiamento
Danneggiato dal reato
Danno
Danno temuto
Dante causa
Datio in solutum
Dato personale
Datore di lavoro
Dazi doganali
Dazione in pagamento
De cuius
Debito
Debitore
Decadenza
Decartolizzazione
Decentramento amministrativo
Decisione
Decreto
Deduzioni
Deferimento del giuramento
Delazione
Delegazione
Delegificazione
Delibere assembleari
Delinquente abituale
Delinquente per tendenza
Delinquente professionale
Delitto
Demanio
Demansionamento
Democrazia
Denominazione
Denuncia
Depenalizzazione
Deposito
Deputati
Deregulation
Derelizione
Destinazione del padre di famiglia
Desuetudine
Detenuto
Detenzione
Detrazione d’imposta
Devastazione, saccheggio o strage
Devolution
Devoluzione
Diaria
Dibattimento
Dicastero
Dichiarazione
Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo
Dies a quo
Dies ad quem
Difensore
Difesa
Difetto di giurisdizione
Diffamazione
Diffida ad adempiere
Dilazione del pagamento
Diligenza
Dimissioni
Dimora
Dipartimenti
Dipendente
Dipendenti pubblici
Dipendenza
Diplomazia
Direttiva
Direttore generale (o city manager)
Direttori generali
Direzione
Direzioni regionali e provinciali del lavoro
Dirigenti
Diritti
Diritto
Discendente
Disconoscimento della paternità
Disconoscimento di scrittura privata
Discovery
Discrezionalità
Discussione
Disdetta
Disegno di legge
Disegno ornamentale
Diseredazione
Disoccupazione
Dispacci
Dispensa dalla collazione
Dispensa dall’imputazione
Disponibile
Dispositivo
Disposizioni
Dissenso politico
Dissociato
Distanze
Distretto giudiziario
Distribuzione
Distruzione e deturpamento di bellezze naturali
Ditta
Diuturnitas
Dividendo
Divieto di espatrio
Divieto di nozze
Divieto di soggiorno
Divieto e obbligo di dimora
Divisione
Divorzio
Documento
Dogana
Dolo
Domanda accessoria
Domanda giudiziale
Domanda riconvenzionale
Domande suggestive
Domicilio
Donazione
Donna
Dont
Doppia imposizione
Doppio binario
Doppio grado di giurisdizione
Dotazione organica
Dottrina
Dovere
Dow Jones
Drenaggio fiscale
Duty free shop


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Deduzioni
() istruttorie (d. proc. civ.)
Sono l'indicazione dei mezzi di prova forniti dalle parti.
A seguito della riforma introdotta dal cd. decreto competitività (D.L. 35/2005, conv. in L. 80/2005) è prevista (art. 183) un'unica udienza per la comparizione delle parti e la trattazione della causa. È stata eliminata l'udienza per l'ammissione dei mezzi istruttori e, ai sensi del comma 7 dell'art. 183 (come riformulato, da ultimo, dalla L. 263/2005), il giudice provvede sulle richieste istruttorie delle parti fissando l'udienza ex art. 184 c.p.c. per l'assunzione delle prove ritenute ammissibili e rilevanti. Se provvede mediante ordinanza fuori udienza, questa deve essere pronunciata entro trenta giorni.
Inoltre, se il giudice dispone d'ufficio mezzi di prova, ciascuna parte può dedurre, entro un termine perentorio assegnato dal giudice, i mezzi di prova che si rendono necessari in relazione a quelli ordinati d'ufficio dal giudice, nonché depositare memorie di replica nell'ulteriore termine perentorio assegnato dal giudice.
() nel diritto tributario (d. trib.)
Importo che il contribuente può sottrarre dal proprio reddito allo scopo di ridurre la base imponibile ai fini dell'imposizione diretta; mediante il ricorso a tale sistema il contribuente potrà pagare un'imposta inferiore perché calcolata sulla base di un reddito più basso. La (—) si differenzia:
— dalla detrazione d'imposta perché in questo caso la somma che lo Stato consente di sottrarre è scalata dall'imposta dovuta e non dal reddito;
— dalla riduzione d'imposta perché in questo caso lo Stato consente di applicare direttamente un'imposta inferiore rispetto a quella applicabile alla generalità dei contribuenti (ad esempio l'imposta di registro dimezzata per chi acquista la prima casa).
Le somme che lo Stato consente di portare in (—) sono in genere relative a una serie di spese ritenute necessarie (spese mediche, contributi previdenziali etc.) o socialmente desiderabili (donazioni a favore di istituzioni religiose, associazioni culturali etc.), dettagliatamente elencate nell'articolo 10 del testo unico delle imposte sui redditi [TUIR].
Le (—) in conto capitale sono le riduzioni degli oneri fiscali connesse alle spese in conto capitale di un'impresa.
L'esistenza di tali (—) permette di incoraggiare gli acquisti di nuovi beni capitali, in quanto lo stesso deprezzamento annuale può essere considerato come spesa dell'impresa nel calcolo delle imposte dovute.