Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
503/3 Codice Penale e di Procedura Penale Minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXXV Settembre, pag. 1824 € 25,00</span> 511/1 Quattro Codici Minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XVIII, pag. 1824 € 26,00</span> 502/1 Codice Penale Minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XLII, pag. 1056 € 14,00</span> C100 Codice Civile (C1) + Codice Penale (C3) - Annotati con la Giurisprudenza<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 , pag. 3520 + 1984 € 126,00</span> E3/A Codice Penale Esplicato minor<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXIII Settembre, pag. 1280 € 20,00</span> C3 Codice Penale commentato - Annotato con la Giurisprudenza + Appendice di aggiornamento novembre 2020<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXVI, pag. 2048 € 68,00</span>
I.C.I.
I.N.A.I.L.
I.N.P.D.A.I.
I.N.P.D.A.P.
I.N.P.S.
I.P.A.B.
I.R.A.P.
I.R.E.
I.R.E.S.
I.R.PE.F.
I.S.O.
I.V.A.
Identificazione
Identikit
Identità personale
Igiene e sicurezza del lavoro
Ignorantia legis non excusat
Illecito
Illegalità del negozio
Illegittimità
Illiceità del negozio
Imitazione servile
Immagine
Immemorabile
Immigrazione
Immissioni
Immobili
Immunità
Impiegato
Impiego
Impignorabilità
Imponibile
Impossibilità della prestazione
Imposta
Imprenditore
Impresa
Imprescrittibilità
Improcedibilità
Impronte digitali
Impugnazione
Imputabilità
Imputato
Imputazione
In claris non fit interpretatio
Inabilitazione
Inadempimento
Inadimplenti non est adimplendum
Inalienabilità
Inammissibilità
Inappellabilità
Inaudita altera parte
Incanto
Incapacità
Incauto acquisto
Incentivo fiscale
Incesto
Inchiesta parlamentare
Incidente probatorio
Incompetenza
Incorporazione
Incostituzionalità della legge
Indagato
Indagini
Indebito
Indegnità a succedere
Indennità
Indicato al bisogno
Indicazione di pagamento
Indici di borsa
Indignus potest capere, sed non potest retinere
Indirizzo
Indizio
Indulto
Inefficacia del negozio giuridico
Ineleggibilità
Inesistenza
Infermità di mente
Informazione
Infortunio sul lavoro
Ingiunzione
Ingiuria
Inibitoria
Iniziativa economica privata
Iniziativa legislativa
Inopponibilità
Inquinamento delle prove
Insegna
Insegnamento
Inserzione di clausole
Insider trading
Insindacabilità
Insolvenza
Institore
Institutio ex re certa
Insufficienza di prove
Insula in flumine nata
Integrazione
Inter vivos
Intercettazione di conversazioni o comunicazioni
Interclusione del fondo
Interdittive (misure)
Interdizione
Interesse
Interessi
Interim
Interinale
Intermediazione
Interna corporis
Interpellanza parlamentare
Interpol
Interposizione di persona
Interpretazione
Interprete
Interrogatorio
Interrogazione parlamentare
Interruzione del processo
Intervento
Interversione del possesso
Intesa di programma
Intifada
Intimazione
Intra vires (hereditatis)
Intuitu personae
Invalidi
Invalidità
Inventario
Invenzione
Invenzione industriale
Inversione dell’onere della prova
Invito
Ipoteca
Irregolarità
IS.V.A.P.
Iscrizione a ruolo
Iscrizione ipotecaria
Isola
Ispettorato del lavoro
Ispettore di polizia
Ispezione
Istanza
ISTAT
Istituto di patronato e assistenza sociale
Istituto nazionale della previdenza sociale
Istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell’amministrazione pubblica
Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo
Istituzione di erede
Istruzione
Iter legislativo
Iura novit curia
Ius superveniens
Iussu judicis
Iuxta alligata et probata (judex judicare debet)


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
Delitto (d. pen.)
I reati possono essere oggetto di diverse classificazioni.
La distinzione generale più importante è quella espressamente prevista dal codice fra (—) e contravvenzioni. L'elemento distintivo è rappresentato dalla pena: infatti, per i (—) la legge prevede la pena dell'ergastolo, della reclusione, e, nei casi meno gravi, della multa.
In tema di elemento soggettivo per i (—) si risponde in via generale solo per dolo salvo i casi di (—) preterintenzionali o colposi espressamente previsti dalla legge; inoltre solo i (—) sono assoggettabili alla disciplina del tentativo (art. 56 c.p.).
() aggravato dall'evento
Si dicono aggravati o qualificati dall'evento i (—) che subiscono un aumento di pena per il verificarsi di un evento ulteriore, rispetto al fatto che già costituisce reato: evento che viene posto a carico dell'agente come semplice conseguenza della sua azione od omissione.
Sono tali, ad esempio, i (—) previsti dall'art. 3683 (calunnia da cui deriva una condanna), dagli artt. 571 (abuso di mezzi di correzione e di disciplina se dal fatto deriva una lesione personale o la morte), 5722 (maltrattamenti in famiglia se dal fatto deriva una lesione personale o la morte) c.p.
() politico
Ai sensi dell'art. 8 c.p., (—) politico è ogni delitto che offende un interesse politico dello Stato o un diritto politico del cittadino (concezione oggettiva), ovvero il delitto comune determinato in tutto o in parte da motivi politici (concezione soggettiva).
Il codice penale del 1930 ha accolto una nozione assai ampia di delitto politico in linea con l'ideologia dell'epoca fascista tesa a reprimere ogni forma di ribellione nei confronti dell'ordine costituito.
Con l'avvento della Costituzione repubblicana si è avuto un'inversione di tendenza tanto che il delitto politico è stato da essa sottoposto ad un regime di favore: infatti, gli artt. 10 e 26 Cost. sanciscono rispettivamente il divieto di estradizione dello straniero e del cittadino per delitti politici.
() preterintenzionale
Nel (—) preterintenzionale vi è la volontà di un evento minore e la non volontà di un evento più grave che si verifica come conseguenza della condotta dell'agente. L'art. 432, c.p. stabilisce che il (—) è preterintenzionale, o oltre le intenzioni quando dall'azione o dall'omissione deriva un evento dannoso o pericoloso più grave di quello voluto dall'agente.
Il codice prevede un unico caso di (—) preterintenzionale: l'omicidio preterintenzionale (art. 584 c.p.) dove la morte è conseguenza non voluta dei delitti di percosse o lesioni. In tale fattispecie occorre accertare la sussistenza del nesso causale fra l'evento più grave (la morte) e la condotta dell'agente diretta a ledere o percuotere, allo scopo di accertare se la morte derivi da cause sopravvenute da sole sufficienti a produrla (secondo il disposto dall'art. 41, secondo comma, c.p.). A tal proposito, l'azione può considerarsi causa dell'evento quando, per le modalità di realizzazione e i mezzi adoperati, può dirsi adeguata al verificarsi di esso.
La L. 194/78 poi ha introdotto l'aborto preterintenzionale, cagionato cioè con azioni dirette a provocare lesioni alla donna (art. 182).
() tentato
[Tentativo].