Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
4/1 Compendio di Diritto Amministrativo<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XXXII, pag. 544 € 27,00</span> 4/3 Storia della Pubblica Amministrazione<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 III, pag. 144 € 15,00</span>
Ebbrezza
Eccessiva onerosità
Eccesso di potere
Eccezione
Economicità
Editio actionis
Edizione
Effetti del negozio
Effetti penali della condanna
Effetto cambiario
Efficacia
Eguaglianza
Electio amici
Elettorato
Elettrodotto
Elezione di domicilio
Elezioni
Elisione dell’imposta
Elusione fiscale
Emancipazione
Embargo
Emblema
Emendamento
Emendatio libelli
Emigrazione
Emptio non tollit locatum
Emptio rei speratae
Emptio spei
Emulazione
Energia
Enfiteusi
Engineering
Ente di fatto
Ente morale
Ente non profit
Ente pubblico
Entrata in vigore della legge
Equa riparazione
Equità
Equo canone
Erede
Eredità
Erga omnes
Ergastolo
Errore
Errore giudiziario
Errores in iudicando e in procedendo
Esame contabile
Esame delle parti
Esame di Stato
Escussione
Esdebitazione
Esecutivo
Esecutore testamentario
Esecutorietà
Esecuzione
Esecuzione forzata
Esecuzione penale
Esenzione fiscale
Esercizio sociale
Esimenti
Esperimenti giudiziali
Esposto
Espromissione
Espropriazione forzata
Espropriazione per pubblica utilità
Espulsione dello straniero
Esternazione
Estimatoria
Estimatorio
Estorsione
Estradizione
Estromissione dal processo
Eutanasia
Evasione fiscale
Evidenza pubblica
Evizione
Ex nunc, ex tunc
Exceptio doli
Exequatur
Exit poll
Extracomunitari
Extrapetizione
Extraterritorialità


Tutte le voci sono tratte dal Nuovo Dizionario Giuridico

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario Giuridico
D.I.A. [dichiarazione di inizio attività] (d. amm.)
Dichiarazione sostitutiva introdotta dall'art. 19 della L. 241/1990 allo scopo di semplificare e razionalizzare il complesso regime delle autorizzazioni amministrative [Autorizzazione] concernenti l'esercizio di attività economiche private.
In particolare, l'art. 19 L. 241/90, come modificato dal D.L. 35/05, convertito in L. 80/05, stabilisce che ogni atto di autorizzazione, licenza, concessione, permesso o nulla osta, comprese le domande per iscrizioni in albi o ruoli richieste per l'esercizio di attività imprenditoriale, commerciale o artigianale, il cui rilascio dipenda esclusivamente dall'accertamento dei requisiti e presupposti di legge e non sia previsto alcun limite o contingente complessivo, è sostituito (salve talune eccezioni) da una dichiarazione dell'interessato corredata, anche per mezzo di autocertificazioni, dalle certificazioni e dalle attestazioni richieste dalla legge.
La (—) non opera per gli atti relativi alla difesa nazionale, alla pubblica sicurezza, all'immigrazione, all'amministrazione della giustizia, all'amministrazione delle finanze, alla tutela della salute e della pubblica incolumità, al patrimonio culturale e paesaggistico e all'ambiente, nonché per gli atti imposti dalla normativa comunitaria.
L'attività oggetto della dichiarazione può essere iniziata decorsi 30 giorni dalla data di presentazione della dichiarazione all'amministrazione competente. Contestualmente all'inizio dell'attività, l'interessato ne dà comunicazione all'amministrazione competente.
L'amministrazione competente, in caso di mancanza delle condizioni per l'inizio dell'attività, nel termine di 30 giorni dal ricevimento della comunicazione adotta motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell'attività e di rimozione dei suoi effetti, salvo che, ove ciò sia possibile, l'interessato provveda a conformare alla normativa vigente detta attività e i suoi effetti entro un termine fissato dall'amministrazione, in ogni caso non inferiore a 30 giorni , scaduti i quali l'amministrazione può adottare i propri provvedimenti indipendentemente dall'acquisizione del parere.
Della sospensione è data comunicazione all'interessato.
Un notevole sviluppo praticato dall'istituto della (—) si è registrato nel campo dell'edilizia.
Ai sensi dell'art. 22 del Testo unico edilizia n. 380/2001 sono assoggettati al regime della (—) tutti gli interventi non assoggettati a permesso di costruire, ad esclusione ovviamente di tutti gli interventi liberi, non soggetti cioè ad alcun controllo della P.A. (manutenzione ordinaria, eliminazione di barriere architettoniche senza realizzazione di opere alteranti la sagoma esterna dell'edificio, opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo).