Dizionario Giuridico    Dizionario Economico    Dizionario di Contabilità e Finanza    Dizionario del Condominio    Dizionario di Diritto Canonico ed Ecclesiastico    Dizionario dell'Unione Europea    Dizionario Storico-Giuridico Romano    Dizionario Storico del Diritto Italiano ed Europeo    Dizionario della Filosofia Politica    Dizionario di Scienze Psicologiche   
Caricamento immagini in corso...
loading
46/8 Compendio di Diritto Internazionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 VII, pag. 320 € 19,00</span> 516 Codice del Diritto Internazionale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2020 XI, pag. 992 € 34,00</span> 339 Concorso 200 Laureati Carriera Prefettizia - Manuale per la prova preselettiva e scritta<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 , pag. 928 € 40,00</span> 207/1 Elementi di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 X, pag. 208 € 12,00</span> 54A/13 I Quaderni del praticante Avvocato - Diritto Internazionale Privato e Processuale<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 X, pag. 192 € 16,00</span> 47/6 Le Politiche dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XI, pag. 272 € 18,00</span> 47 Manuale di Diritto dell'Unione europea<br><SPAN STYLE='font-size:7pt;' >2019 XXVI, pag. 512 € 30,00</span>
Danimarca
Daphne
DAU
Davignon
Davignon Etienne
Dazi ad valorem
Dazi all’esportazione
Dazi all’importazione
Dazi antidumping
Dazi convenzionali
Dazi di transito
Dazi differenziali
Dazi doganali
Dazi fiscali
Dazi generali
Dazi preferenziali
Dazi protettivi
Dazi specifici
De Gasperi Alcide
De Gaulle Charles
Decisione
Decisione generale della CECA
Decisione individuale della CECA
Decisione [Titolo vi tue]
Decisione-quadro
Decisioni di associazioni di imprese
Decisioni sui generis
Deficit democratico
Deficit sostenibile
Delors
Delors Jacques
Demanio comunitario
Dematerializzazione dei titoli di credito
Denominazione d’Origine Protetta
Deregulation
Deroga
Dialogo sociale
Dichiarazione a verbale
Dichiarazione comune e accordo interistituzionale
Dichiarazione di Barcellona
Dichiarazione di Kirchberg
Dichiarazione di Petersberg
Dichiarazione di Rodi
Dichiarazione di Roma
Dichiarazione di Stoccarda
Dichiarazione Schuman
Dichiarazione transatlantica
Difensore civico europeo
Difesa comune
Diretta applicabilità del diritto comunitario
Direttiva
Direttiva dettagliata
Direzioni generali
Diritti speciali di prelievo
Diritti umani
Diritto comunitario
Diritto comunitario derivato
Diritto comunitario originario
Diritto di accesso
Diritto di inchiesta
Diritto di iniziativa
Diritto di inseguimento
Diritto di osservazione
Diritto di petizione
Diritto di proprietà
Diritto di soggiorno
Diritto di stabilimento
Diritto di voto
Diritto europeo delle società
Disavanzi eccessivi
Discarico delle spese
Discriminazione in base alla nazionalità
Disegni e modelli
Divieto di discriminazione in base ai prodotti
Divieto di discriminazione in base alla nazionalità
Documento Amministrativo Unico
Documento unico di programmazione
DOCUP
Dodicesimi provvisori
Dogana 2002
Dogane
Dooge
DOP
Doppia indicazione dei prezzi
Doppia investitura della Commissione
Doppio mandato
Drugs
DSP
Dual use
Dualità materiale
Dualità scritturale
Duisenberg Wim
Dumping
Dumping sociale
Duplice maggioranza
Duty-free




Se hai apprezzato il nostro dizionario online, puoi acquistare
LX47 Lexicon di Diritto dell'Unione Europea

A
B
C
D
E
F
G
N
O
P
Q
R
S
T
H
I
J
K
L
M
U
V
W
X
Y
Z
Consulta gratuitamente i nostri dizionari:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dizionario dell\'Unione Europea
Direttiva dettagliata art. 249 Trattato CE

Sono direttive (v.) che, oltre all’enunciazione di principi e criteri generali e delle regole finali destinate ad essere tradotte dal singolo Stato in norme di dettaglio, indicano con precisione le norme interne che gli Stati sono tenuti ad adottare.
In tal modo la discrezionalità dello Stato si riduce soltanto alla scelta della forma giuridica interna (legislativa, regolamentare o amministrativa) da dare alla norma, già fissata sul piano comunitario; scelta che, peraltro, si vanifica nei casi in cui la forma stessa è praticamente vincolata, ad esempio in materie che necessariamente richiedano l’intervento del potere legislativo.
Si è, quindi, posto il problema di accertare se le direttive dettagliate siano ammissibili e non contrastino con lo spirito e la lettera dell’art. 249. A tal fine si è fatto ricorso al principio generale di interpretazione (sostenuto anche dalla Corte di Giustizia delle Comunità Europee) secondo cui la sostanza prevale sulla forma degli atti: pertanto, una direttiva dettagliata che si indirizzi a tutti gli Stati membri e ponga norme di carattere generale è, nella sostanza, un regolamento comunitario (v.); così pure una direttiva dettagliata che si indirizzi ad un singolo Stato membro è, sostanzialmente, una decisione (v.). A ciò non osta la differenza di forme di pubblicità previste per regolamenti, direttive e decisioni: infatti tale ostacolo è superato dalla prassi invalsa di far seguire alla notifica (v.) delle direttive anche la loro pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee (v. GUCE).
Di conseguenza, la dottrina, al fine di stabilire la legittimità o meno delle direttive dettagliate, distingue due casi:
— se la direttiva dettagliata viene emanata in materia disciplinabile indifferentemente con regolamenti, direttive o decisioni, essa deve essere considerata legittima;
— se, viceversa, si tratta di materia che può formare oggetto soltanto di direttive, si dovrebbe negare la legittimità dell’adozione di direttive dettagliate: se, infatti, il trattato ha previsto in una determinata materia, come ad es. in tema di diritto di stabilimento (v.) o di ravvicinamento delle legislazioni (v. Ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative) l’uso di uno strumento più elastico quale la direttiva, non dovrebbe essere consentito all’organo comunitario di aggirare una simile volontà.
La prassi comunitaria è, tuttavia, orientata in senso opposto a tale conclusione ed è caratterizzata dall’emanazione di direttive dettagliate anche in tali materie.